impianto pdc

Ad Aria, Acqua, Geotermiche; tutto sulle PDC

Moderatori: paolo, fcattaneo

focoz
Messaggi: 1
Iscritto il: lun gen 16, 2017 11:24 am

impianto pdc

Messaggioda focoz » mer gen 18, 2017 7:45 am

Salve a tutti,

Sto realizzando una nuova costruzione, in zona E, provincia di Roma con 2209 gradi giorno. L'abitazione prevede 130mq su di un singolo piano ed è iscolata con 10 cm di eps sulle pareti e 15cm di lana di roccia più ventilazione più lamiera grecata coibentata con poliuretano espanso sui solai.
I miei dubbi derivano dal non avere, in zona, idraulici esperti nella configurazione di impianti radianti e pdc.
Tant'è che mi sono stati già fatti predisporre attacchi per scaldasalviette ad alta temperatura che so che non si sposano bene con le pdc e l'impianto radiante. L'altra cosa che da quanto ho capito dovrebbe preoccupare è anche la richiesta di installare un termostato per ogni stanza.

Ho provato ad informarmi su web ma in alcuni casi mi hanno snobbato, in altri mi hanno dato informazioni con il contagocce ed una buona dose di arroganza. Io mi sto impegnando nel tentativo di dipanare la matassa ma non essendo del settore ho il terrore di commettere degli sbagli di cui pentirmi.

In buona sostanza credo che per la tipologia e la zona climatica occorra una pdc da 6/8kw, vedo di buon occhio la rotex hpsu compact poiche essendo la pdc e l'accumulo un pezzo unico, di per se rappresenta già una fonte in meno di potenziali errori.

Quello che mi occorre è un chiarimento (chiaro :D ) su come deve essere l'impianto a valle della pdc, sull'uso dei termostati ecc.ecc.

Spero che possiate aiutarmi

Stefano

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1629
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: impianto pdc

Messaggioda fcattaneo » mer gen 18, 2017 1:30 pm

Allora devi fare in modo che la PDC mandi acqua direttamente all'impianto a pavimento SENZA poassare da disgiuntori e pompe di rilancio.

Le testine che chiudono i circuiti del pavimento radiante quando la stanza arriva in temperatura, sono contrari al concetto stesso di regolazione climatica ( cioè quella regolazione nella quale la T in casa viene mantenuta a 20 gradi agendo sulla temperatura di mandata che insegue la temperatura esterna ( piu fa freddo piu la mandata sale e il punto di equilibrio si manifesta con la T in casa che rimane costante ).

Di fatto le testine di regolazione sul pavimento radiantye determinano :

1) inefficienza di regolazione,
2) maggiori costi di impianto,
3) maggiri costi elettrici ( ogni valvola consuma da 3 a 6 watt per stare aperta , un assurdo!!! ).

Testine e termostati pertanto NON VANNO MESSI.. si puo eventualmente mettere una unita R1CONN ( per la Compact ) che regola la climatica infunzione della T reale letta in casa e di fatto calibra dinamicamente l'impianto.


Se si vuole che certe stanze stiano a T piu basse di altre basta chiudere piano eprogressivamente le regolazioni nel distributore relative a quelle stanze.. la regolazione la si fa a mano a cura dell'utente.

Questo è il sistema piu efficiente in assoluto.

F.

Luca70
Messaggi: 6
Iscritto il: lun gen 16, 2017 7:24 pm

Re: impianto pdc

Messaggioda Luca70 » mer gen 18, 2017 2:01 pm

Grazie, molto chiaro e conciso!

LordofHome
Messaggi: 5
Iscritto il: mer mag 18, 2016 3:11 pm

Re: impianto pdc

Messaggioda LordofHome » lun feb 06, 2017 7:30 pm

focoz ha scritto:Salve a tutti,

Sto realizzando una nuova costruzione, in zona E, provincia di Roma con 2209 gradi giorno. L'abitazione prevede 130mq su di un singolo piano ed è iscolata con 10 cm di eps sulle pareti e 15cm di lana di roccia più ventilazione più lamiera grecata coibentata con poliuretano espanso sui solai.
I miei dubbi derivano dal non avere, in zona, idraulici esperti nella configurazione di impianti radianti e pdc.
Tant'è che mi sono stati già fatti predisporre attacchi per scaldasalviette ad alta temperatura che so che non si sposano bene con le pdc e l'impianto radiante. L'altra cosa che da quanto ho capito dovrebbe preoccupare è anche la richiesta di installare un termostato per ogni stanza.

Ho provato ad informarmi su web ma in alcuni casi mi hanno snobbato, in altri mi hanno dato informazioni con il contagocce ed una buona dose di arroganza. Io mi sto impegnando nel tentativo di dipanare la matassa ma non essendo del settore ho il terrore di commettere degli sbagli di cui pentirmi.

In buona sostanza credo che per la tipologia e la zona climatica occorra una pdc da 6/8kw, vedo di buon occhio la rotex hpsu compact poiche essendo la pdc e l'accumulo un pezzo unico, di per se rappresenta già una fonte in meno di potenziali errori.

Quello che mi occorre è un chiarimento (chiaro :D ) su come deve essere l'impianto a valle della pdc, sull'uso dei termostati ecc.ecc.

Spero che possiate aiutarmi

Stefano


Io ho una rotex/daikin Hpsu Compact da 6kw...accumulo da 500l....versione BIV. Modello 2016, avviamento fatto a ottobre 2016.

Sto valutando di venderla....non ho ancora deciso al 100%...ma è probabile/possibile che tra fine marzo o primi di aprile io la venda salvo svolte promettenti (per questo mi tengo ancora un po' di riserva...se non ci fosse nemmeno quel barlume l'avrei già messa in venduta).

Gaetano
Messaggi: 40
Iscritto il: ven ott 13, 2017 8:52 am

Re: impianto pdc

Messaggioda Gaetano » sab nov 11, 2017 5:32 pm

Come mai la vendi?
Chiedo ma una 516 16kw 500 litri può bastare un potenza di 6kw??? Come spunto quanto occorre???
Per adesso io non ho intenzione di mettere il fv..
Sign Cattaneo

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: impianto pdc

Messaggioda sergio&teresa » sab nov 11, 2017 10:42 pm

non l'ha venduta....
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Gaetano
Messaggi: 40
Iscritto il: ven ott 13, 2017 8:52 am

Re: impianto pdc

Messaggioda Gaetano » dom nov 12, 2017 11:41 am

Ok!!

Gaetano
Messaggi: 40
Iscritto il: ven ott 13, 2017 8:52 am

Re: impianto pdc

Messaggioda Gaetano » dom nov 12, 2017 11:42 am

Sergio..un 516 16 kw asta u contatore di 6kw? Che spunto ha?
Grazie

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: impianto pdc

Messaggioda sergio&teresa » dom nov 12, 2017 11:24 pm

In caso di freddo intenso sei un po' al limite... di dove sei?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Gaetano
Messaggi: 40
Iscritto il: ven ott 13, 2017 8:52 am

Re: impianto pdc

Messaggioda Gaetano » lun nov 13, 2017 7:02 am

Buongiorno, priv di kr classe D 500 metri dal mare!

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: impianto pdc

Messaggioda sergio&teresa » lun nov 13, 2017 11:22 pm

E che te ne fai di una 16 kW....? Vivi in un castello? :wink:
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Gaetano
Messaggi: 40
Iscritto il: ven ott 13, 2017 8:52 am

Re: impianto pdc

Messaggioda Gaetano » mar nov 14, 2017 6:41 am

Il termotecnico ha partorito questo risultato!
250 mq su due livelli! Cappottata da 10..
Al piano di sopra , per rientrare nelle spese, stavo pensando di nn mettere il radiante ma il modello daikin fwxv osi da fare sia caldo che freddo, silenzioso e performante..

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: impianto pdc

Messaggioda sergio&teresa » mar nov 14, 2017 10:37 pm

E faresti misto radiante-ventilconvettori quindi? Attenzione alla gestione della doppia T...., semmai chiedi di metterti il radiante in serie ai ventilconvettori, non di mandarli in parallelo....

16 kW a me sembrano troppissimi .... al massimo una 11, forse anche una 8 per una casa cappottata al mare in Calabria...
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Gaetano
Messaggi: 40
Iscritto il: ven ott 13, 2017 8:52 am

Re: impianto pdc

Messaggioda Gaetano » mer nov 15, 2017 9:29 pm

Non è al mare...500 metri L.mare
Sto valutando cosa mettere oltre al radiante..


Torna a “Pompe Di Calore”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti