riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Ad Aria, Acqua, Geotermiche; tutto sulle PDC

Moderatori: paolo, fcattaneo

zulcam
Messaggi: 7
Iscritto il: dom nov 08, 2009 10:56 am

riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda zulcam » dom nov 08, 2009 11:10 am

salve a tutti e complimeti per il bellissimo forum e sito.
ho un problema che non arrivo a rissolvere, in progetto ho un impianto fotovoltaico da 5.88 kwp che mi dovrebbe produrre 6.640 kwh/anno il tutto da abinare ad una pompa di calore altherma collegata ad un impianto a riscaldamento a bassa temperatura,(no acqua sanitaria) la pompa a dir dei tecnici mi consuma 2862 kwh da un grafico cosi si espone: gennaio/dicembre 700 kwh ,febbraio/novembre 550 kwh marzo/ottobre 250 circa.
con una spesa supperiore per una macchina più grande i consumi si riducono fino a 1900/1800 kwh, abito a Udine in una casa singola di circa 6 anni ben isolata ,il mio problema è: il tutto mi è conveniete del punto di vista economico visto che per riscaldare la casa pago di metano o legna circa 250 euro al mese? grazie ancora per la disponibilità

simone
Messaggi: 22
Iscritto il: sab set 19, 2009 11:08 am

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda simone » dom nov 08, 2009 12:24 pm

Se usi il metano lascia perdere assulutamente la pompa di calore!!!!!Non avrasti nessun tipo di risparmio....fatti una ricerca su google e vedrai che non ti conviene...acnche su questo sito trovi dei post su questo argomento...cerca nella sezione POMPE DI CALORE

mpalla
Messaggi: 23
Iscritto il: ven nov 30, 2007 5:20 pm

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda mpalla » dom nov 08, 2009 12:35 pm

simone ha scritto:Se usi il metano lascia perdere assulutamente la pompa di calore!!!!!Non avrasti nessun tipo di risparmio....fatti una ricerca su google e vedrai che non ti conviene...acnche su questo sito trovi dei post su questo argomento...cerca nella sezione POMPE DI CALORE


Secondo me la PDC ad aria/acqua e' gia' concorrenziale con il metano in molti casi.. se poi siamo in presenza di FV allora diventa indispensabile.

Prova a guardare qua :
viewtopic.php?f=2&t=285

Ciao,
Paola.

zulcam
Messaggi: 7
Iscritto il: dom nov 08, 2009 10:56 am

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda zulcam » dom nov 08, 2009 5:07 pm

grazie per le risposte ma mi sono ancora di più incasinato in quanto una smonta l'altra secondo me quello che dice paola del link è attendibile e con il miglior risultato spariamo di avere altre risposte

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1719
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda fcattaneo » dom nov 08, 2009 6:28 pm

zulcam ha scritto:
ho un problema che non arrivo a rissolvere, in progetto ho un impianto fotovoltaico da 5.88 kwp che mi dovrebbe produrre 6.640 kwh/anno il tutto da abinare ad una pompa di calore altherma collegata ad un impianto a riscaldamento a bassa temperatura,
...
il mio problema è: il tutto mi è conveniete del punto di vista economico visto che per riscaldare la casa pago di metano o legna circa 250 euro al mese? grazie ancora per la disponibilità


Quali dubbi hai ?
se conviene la PDC o il fotovoltaico ?

Il fotovoltaico e' il miglior investimento finanziario che si possa fare oggi ( nulla rende finanziariamente come l'incentivo in CE ).

Ciao,
F.

zulcam
Messaggi: 7
Iscritto il: dom nov 08, 2009 10:56 am

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda zulcam » dom nov 08, 2009 6:47 pm

no io volevo solo sapere se mi conviene installare una pdc, il voltaico lo insatallo ma cosa pensi della pompa di calore??abinata al fotovoltaico??

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1719
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda fcattaneo » dom nov 08, 2009 7:09 pm

zulcam ha scritto:no io volevo solo sapere se mi conviene installare una pdc, il voltaico lo insatallo ma cosa pensi della pompa di calore??abinata al fotovoltaico??


Si , conviene perche le moderne PDC sono molto competitive e al minimo possono fornire l'energia termica al costo di una moderna caldaia a metano.
Per chi si scalda con GPL o Gasolio invece, il guadagno e' sempre e sicuramente superiore.

Non capisco solo perche non produci anche l'ACS... quando non si vuole scaldarsi con il metano e' meglio eliminarlo del tutto, sia per l'ACS che per la cottura dei cibi, dove si possono usare proficuamente i piani cottura ad induzione.

Ciao,
F.

zulcam
Messaggi: 7
Iscritto il: dom nov 08, 2009 10:56 am

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda zulcam » dom nov 08, 2009 7:43 pm

solo per il risacaldamento in quanto ho paura che non m i basti l'energia fotovoltaica e mi ritrovo a consumare più corrente di quanta ne produco gia il mio fabisogna è di 3000/3500 kwh più la pdc secondo te mi bastano e 5.88 di ftv... il consumo che ho esposto per la pdc è tanto o poco insomma a livello di costi quanto mi viene a costare se mi dicono 2800 kwh quanti soldi sono di corrente?

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1719
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda fcattaneo » lun nov 09, 2009 5:40 pm

zulcam ha scritto:solo per il risacaldamento in quanto ho paura che non m i basti l'energia fotovoltaica e mi ritrovo a consumare più corrente di quanta ne produco gia il mio fabisogna è di 3000/3500 kwh più la pdc secondo te mi bastano e 5.88 di ftv... il consumo che ho esposto per la pdc è tanto o poco insomma a livello di costi quanto mi viene a costare se mi dicono 2800 kwh quanti soldi sono di corrente?


Non e' facile fare un conto preciso perche l'energia costa in funzione della fascia di consumo ( che e' comunque bassa per via della presenza del FV )
Considera al massimo e nella peggiore delle ipotesi un 0,2 euro al kwh.

Ciao,
F.

zulcam
Messaggi: 7
Iscritto il: dom nov 08, 2009 10:56 am

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda zulcam » lun nov 09, 2009 6:16 pm

grazie fabrizio sei stato utilissimo alla fine è quello che cercavo delle conferme appena il tutto si realizza vi scrivero i vari comportamenti sai del fv ch epdc

Avatar utente
Mimeri
Messaggi: 6
Iscritto il: mar dic 01, 2009 10:37 pm

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda Mimeri » mar dic 01, 2009 11:57 pm

Caro Fabrizio
Ti risparmio i complimenti per il sito perche oramai penso non ti stupiscano più.

Avendo intenzione di installare un impianto fotovoltaico sono stato attratto dal desiderio di massimizzare la potenza installata per poter utilizzare l'energia in esubero per alimentare una pompa di calore.

Abito in una villa di recente costruzione dotata di una caldaia a condensazione e con accumulo ACS integrato da 60l. La casa è ubicata nella periferia Ovest di Milano

L'impianto di riscaldamento è suddiviso in due zone: una con riscaldamento a pavimento BT che copre circa 170 mq; l'altra con dei radiatori in alluminio che riscaldano un seminterrato da circa 200 mq. Nello scorso anno ho avuto consumi di circa 3800kWh elettrici e circa 1500 mc di Metano, corrispondenti a Euro 1100. Essendo la casa piuttosto nuova non ho altri dati storici affidabili. Il set point della caldaia a condensazione è impostato a 45°C

La mia intenzione era quella di installare un FV (20 pannelli sunpower =7200 kWh anno, opp. 20 pannelli "normali"= 4800 kW/anno) . I 20 pannelli sono la capienza massima della mia falda.
A queste due opzioni di FV avevo intenzione di abbinare una PDC Rotex da 8 kW + Hybridcube da 500 l + 2 pannelli termici V21P per ACS nel periodo estivo. In futuro pensavo di aggiungere uno scambiatore acqua/aria da collocare nel sottotetto per il raffrescamento ad aria dei locali mediante delle bocchette già previste a soffitto.

I preventivi di spesa sono di circa 35KEuro per il FV integrato e 12 Keuro per il sistema solare termico con PDC, ovviamente senza considerare i costi di finanziamento o il rcupero del 55% sul termico.

Detto ciò e dopo aver letto su questo forum commenti del tipo" ..le PDC possono fornire l'energia termica al costo di una moderna caldaia a metano" mi ha assalito il dubbio di essere in procinto di buttare i soldi dalla finestra. Ciò a causa del fatto che io ho già una caldaia a condensazione (SIME) con soli 3 anni di vita.

Vorrei pertanto avere un tuo parere sulle seguenti due opzioni:
a) installo un FV di taglia sufficiente per coprire solamente i miei consumi elettrici, mi dimentico della PDC e continuo a riscaldare la casa con la caldaia a condensazione esistente?
b) Esiste qualche altro vantaggio che giustifichi ancora la spesa che pensavo di fare?

Ringrazio anticipatamente per qualsiasi cosiglio o parere da parte degli amici di questo forum

Saluti
MI

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1719
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda fcattaneo » mer dic 02, 2009 8:55 pm

Mimeri ha scritto:
Abito in una villa di recente costruzione
Nello scorso anno ho avuto consumi di circa 3800kWh elettrici e circa 1500 mc di Metano,

La mia intenzione era quella di installare un FV (20 pannelli sunpower =7200 kWh anno, opp. 20 pannelli "normali"= 4800 kW/anno) . I 20 pannelli sono la capienza massima della mia falda.

A queste due opzioni di FV avevo intenzione di abbinare una PDC Rotex da 8 kW + Hybridcube da 500 l + 2 pannelli termici V21P per ACS nel periodo estivo.

Detto ciò e dopo aver letto su questo forum commenti del tipo" ..le PDC possono fornire l'energia termica al costo di una moderna caldaia a metano" mi ha assalito il dubbio di essere in procinto di buttare i soldi dalla finestra. Ciò a causa del fatto che io ho già una caldaia a condensazione (SIME) con soli 3 anni di vita.



3 Anni fa conoscevo gia' i vantaggi delle PDC Aria/acqua ( il geotermico l'ho sempre visto col fumo negli occhi ) ma non esisteva ancora l'Hibridcube che, almeno a me', a contribuito molto a far pendere decisamente la bilancia verso questo tipo di soluzioni .

Purtroppo devo dirti che la caldaia a metano effettivamente oggi non la metterei piu'....

.. Detto questo io cercherei di ridurre i consumi ( forse riesci a limare quei 3800 kwh intervenendo solo sullo stand-by e altri sistemi di efficienza ); in seconda battuta non metterei i Sunpower ma farei il massimo con pannelli meno costosi.

Su una casa recente il modello di PDC da 8 Kw forse ti basta ed eviti di usare la caldaia..


Ciao,
F.

zulcam
Messaggi: 7
Iscritto il: dom nov 08, 2009 10:56 am

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda zulcam » lun dic 28, 2009 7:25 am

salve volevo portarvi a conoscenza che finalmente il 09.12.09 è entrata in funzione l'altherma da 6kw dopo le prime incertezze e problemi di taratura......mi ritrovo con una super macchina che mi scalda tutto il primo piano con il riscaldamento a pavimento, adesso aspetto la bolletta enel per avere un'idea di quanto si spende (se i calcoli fatti non sbagliano abinata al fotovoltaico dovrei riscaldare la casa quasi gratis) i primi dati che posso fornire sono questi: mandata acqua temperature 37, ritorno 34, temperatura in casa 19,5/19,9 circa(gradi che si possono aumentare o diminuire a piacimento ), posso acccendere la lavastoviglie o la lavatrice o il forno senza problemi indice che non ha un grosso assorbimento cmq il contattore indica un assorbimento di 1.2kw.
Un particolare secondo me importante è che per funzionare bene la macchina deve avere un giro d'acqua dai 60 ai 80 litri (acqua che si trova nei tubi) in quanto, quando deve fare lo sbrinamento la fa correre al contrario e se ne ha troppo poca perde tempo(calore acqua) quindi freddo in casa se ne ha troppo sta tanto a scaldarla,quindi bisogna agire su evventuali rubinetti dei colletori queste info mi sonon state date dei tecnici.
Per qualsiasi info contattatemi pure appena ho altri dati ve li comunico

mpalla
Messaggi: 23
Iscritto il: ven nov 30, 2007 5:20 pm

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda mpalla » lun dic 28, 2009 5:10 pm

zulcam ha scritto: i primi dati che posso fornire sono questi: mandata acqua temperature 37, ritorno 34, temperatura in casa 19,5/19,9 circa(gradi che si possono aumentare o diminuire a piacimento ), posso acccendere la lavastoviglie o la lavatrice o il forno senza problemi indice che non ha un grosso assorbimento cmq il contattore indica un assorbimento di 1.2kw.



Finalmente qualcuno con dei dati reali..

Mi sembra che per adesso ti ritieni soddisfatto ?
Hai un contatore che misura solo i consumi della PDC ?

Ciao,
Paola.

zulcam
Messaggi: 7
Iscritto il: dom nov 08, 2009 10:56 am

Re: riscaldamento con pdc abinata al fotovoltaico

Messaggioda zulcam » lun dic 28, 2009 5:37 pm

ciao Paola, no ho il classico contatore con i 3.2 kw di potenza,e mi è venuta l'ossessione del controllo contatore e allora una volta ogni 2/3 giorni vado e controllo. oggi è stato un tecnico enel per un sopraluogo per i fotovoltaici e mi ha dato queste dritte:cercare di mantenere i 3.2 kw che si rientra in una fase chiamata sociale quindi fino a 1.800 kwh circa abbiamo una tariffa aggevolata poi tariffa normale,lui dice di studiare bene i picchi di consumo e regolarsi, in più mi ha rivelato un segreto almeno per me che per 3 ore circa l'enel ci da un aumento di potenza di circa il 10% più ulteriori 10% ma ricordarsi solo per 3 ore al giorno quindi 3.8 cica di kw,questo dato te lo gestisci tu: quando decidi di sovracariccare la rete (enelsi accorge) ti da questo bonus.....spero di essere stato il più chiaro possibile.
ultima cosa abbiamo provato a portare la temperatura dell'acqua fino a 48 gradi senza nessun problema per la pdc,ma quando partiva il compressore,ti accorgi che la luce cala quindi accendendo la lavatrice o altro(elettrodomestico grosso) la luce salta
ho la tariffa a bioraria e adesso sono a conti fatti poco meno della meta bolletta:quindi è come se in 1 mese avesse consumato 2 circa ma questa è pura teoria aspetto la bolletta per vedere la verità,altra cosa per i più scettici qua a udine scorsa settimana abbiamo toccato i meno 12 nessun problema con la neve nessun problema quindi fate voi spero di essere stato il più utile possibile e appena ho altri dati vi faccio sapere
ciao,
Gabriele


Torna a “Pompe Di Calore”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite