Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Ad Aria, Acqua, Geotermiche; tutto sulle PDC

Moderatori: paolo, fcattaneo

mirco
Messaggi: 42
Iscritto il: gio dic 01, 2011 7:46 am

Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda mirco » ven giu 01, 2012 1:33 pm

Buongiorno a tutti, premetto che sono nuovo del forum e non sono un tecnico o un esperto come molti di voi, quindi se userò dei termini non proprio appropriati sapete il perchè.
Abito in provincia di Varese, zona climatica E gradi 2847.
Ho appena finito di ristruttura casa e ho deciso di installare una pompa di calore aria/acqua Paradigma Libra 12 reversibile con resistenza elettrica , con inverter DC.
La casa è di circa 110 mq disposta su due livelli con impianto radiante a pavimento al piano terra e pannelli radianti a soffitto al primo piano, cappotto da 10 cm e serramenti in alluminio con doppi vetri 4/18/4 con ottima trasmittanza termica.
Indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale o il riscaldamento: 69,9 kWh(m2annuo)
Purtroppo non ho potuto fare un preriscaldato per il compressore esterno per via del fatto che ho fatto una ristrutturazione e non una nuova costruzione.
Volevo un parere sul progetto dell'impianto fatto dal termotecnico per capire se ha fatto un bel lavoro oppure no.
Ecco lo schema dell'impianto e alcune foto dello stesso, speriamo in bene...
Intanto vi rangrazio anticipatamente per le vostre risposte e consigli
Allegati
Immagine 009.jpg
(641.03 KiB) Mai scaricato
Immagine 007.jpg
(701.39 KiB) Mai scaricato
Immagine 006.jpg
(756.61 KiB) Mai scaricato
Immagine 003.jpg
(637.86 KiB) Mai scaricato
Immagine 001.jpg
(596.44 KiB) Mai scaricato
schema impianto.pdf
(13.97 KiB) Scaricato 378 volte

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda Jekterm » ven giu 01, 2012 7:59 pm

Ma perchè hanno messo le valvole miscelatrici???
Se ha pensato di usare la PDC a punto fisso non ha capito niente...

Posso dare un pò di dritte per il funzionamento invernale?

Stacca la resistenza mettendo un interuttore, la userai solo in caso di estrema necessità.... praticamente mai! La resistenza elettrica viene installata di serie per una stupida legge francese.
Porta a 26° tutti i termostati e regola la temperatura dell' abitazione con regolazione climatica.
Di do lo spunto di partenza, sperando che l' impianto a pavimento sia idoneo...
Regola la PDC con temperatura scorrevole, prova a impostare a 0°C esterni 28°C e a -10°C esterni 35°C.
Nella centralina delle miscelatrici puoi partire con 26°C a 5°C esterni fino arrivare a -10°C esterni a 35°C

Non vedo deumidificatori o fan coil, a chi viene affidata la deumidificazione?

Ciao

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1614
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda fcattaneo » sab giu 02, 2012 6:49 am

mirco ha scritto:
Volevo un parere sul progetto dell'impianto fatto dal termotecnico per capire se ha fatto un bel lavoro oppure no.
Ecco lo schema dell'impianto e alcune foto dello stesso, speriamo in bene...
Intanto vi rangrazio anticipatamente per le vostre risposte e consigli


Una PDC, ancor piu' di una caldaia, deve lavorare alla T piu' bassa possibile per garantire una buona resa.
In questo contesto il separatore idraulico e le miscelatrici preoccupano.

Sicuramente gli esperti che scrivono su questo forum non farebbero mai un impianto in quel modo, tuttavia potrebbe funzionare in modo accettabile se ha la climatica.

QUindi e' necessario assolutamente che lavori in climatica ( con sonda a nord che spero proprio ti hanno messo ), e senza nessun miscelatore o perlomeno un miscelatore che operi solo x motivi di sicurezza.

poi hai anche i pannelli sottovuoto?... :(

Saluti,
F.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda Jekterm » sab giu 02, 2012 7:24 am

fcattaneo ha scritto:mai un impianto in quel modo


Mai dire mai... in alcune condizioni, completamente diverse dal caso, potrebbe anche andare bene!
L' impianto non è tutto da buttare, bisogna capire come gestirlo al meglio.

La PDC sicuramente ha la sua regolazione climatica, come vengono gestite le miscelatrici???

Ciao

mirco
Messaggi: 42
Iscritto il: gio dic 01, 2011 7:46 am

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda mirco » dom giu 03, 2012 8:36 pm

Purtroppo non so come riprendere le vostre citazioni, quindi cercheró di essere il più chiaro possibile.
Si la resistenza c'e ma non è in funzione, è giusto una precauzione nel caso di guasto del compressore.
C'e la sonda esterna a nord, il problema è che non so come si regola la climatica perchè il libretto è molto spartano e non approfondisce il discorso.
Ma con precisione cosa intendete x gestione delle miscelatrici?
Il deumidificatore c'e nel controssoffitto e viene regolato in automatico dal software che parte quando l'umidità supera i 60% per esempio.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda Jekterm » lun giu 04, 2012 9:38 pm

mirco ha scritto:Si la resistenza c'e ma non è in funzione

Stacca fisicamente i fili!

mirco ha scritto:sonda esterna a nord

La PDC dovrebbe avere la sua regolazione climatica con sonda a bordo macchina, regola come ho scritto.
La sonda a nord dovrebbe essere la sonda che va a regolare le miscelatrici. Sono gestite dalla centralina della PDC o c' è un altro sistema di regolazione?

Bene per il deumidificatore.
Prova a regolare l' umidità desiderata a 55%, temperatura ambiente a 27° e t. mandata a 18°.

Ciao

Luciano1
Messaggi: 15
Iscritto il: mer mar 07, 2012 8:28 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda Luciano1 » lun giu 04, 2012 10:12 pm

Ciao Mirco,
il termotecnico, che hai contattato, ha chiesto molto per un'analisi dei consumi?
Avrei intenzione di contattare un termotecnico nella mia zona, Solbiate Olona (Varese), potresti darmi il tuo contatto.

Per quale motivo hai scelto Paradigma, dietro suggerimento?

saluti

Luciano1

mirco
Messaggi: 42
Iscritto il: gio dic 01, 2011 7:46 am

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda mirco » mar giu 05, 2012 3:50 pm

x Jekterm: Perchè dici di staccare fisicamente i fili della resistenza anche se non è attiva visto che ha un suo interruttore all'interno della pdc? Consuma lo stesso corrente?
Per quanto riguarda il discorso della climatica sono un pò impedito, però quando mi hanno regolato la pdc dopo l'istallazione il tecnico mi aveva lasciato l'impostazione a 45° come temperatura di mandata e io l'ho abbasata a 35°, ma vediamo se ho capito quello che mi vuoi dire, quando la sonda esterna segnala -10° allora io imposto 35° dirattamente dal pannello della pdc e faccio la stessa cosa quando fuori ci sono 0° impostando la mandata 28°, è giusto? Ti allego la scheda del manuale per quanto riguarda il pannello di controllo, vediamo se ti può essere utile.
Anche per quanto riguarda il discorso miscelatrici sono proprio all'oscuro, anzi non sò bene di preciso quali siano... cosa intendi per:"Nella centralina delle miscelatrici puoi partire con 26°C a 5°C esterni fino arrivare a -10°C esterni a 35°C" dove li imposto questi valori? Idem per quanto riguarda questo:"le miscelatrici sono gestite dalla centralina della PDC o c' è un altro sistema di regolazione?" Da dove lo capisco?

Grazie 1000 in anticipo per la tua pazienza e i toui consigli!!!

X Luciano: Dopo l'istallazione della macchina il tecnico è uscito già di suo a fare i vari controlli dei consumi, purtroppo però visto che la casa è stata ristrutturata non ho potuto avere un riscontro veritiero dei consumi e comunque a quanto so, loro escono solo per gli impianti fatti da loro e non su quelli progettati da altri.
Se vuoi posso chiedere a mio cugino idraulico se ne conosce qualcuno.
Ho scelto Paradigma perchè appunto mio cugino è idraulico e lui lavora con quelle, e a sua dire sono una tra le marche migliori... Speriamo!!!
Tu che tipo di pdc hai istallato? Ti consuma tanto?
Allegati
pannello di controllo.jpg
(741.02 KiB) Mai scaricato

Luciano1
Messaggi: 15
Iscritto il: mer mar 07, 2012 8:28 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda Luciano1 » mar giu 05, 2012 5:08 pm

Grazie Mirco,
Io per ora non ho installato nessuna PDC, sono in procinto di sostituire la caldaia, con una a condensazione e installare il Nuos, ma prima, dietro consiglio di Jackterm, volevo fare un'analisi dei consumi per acquistare il materiale adatto alle mie esistenze.

fino ad ora solo preventivi, Viessmann, Paradigma, ma non disdegno nemmeno Jhoannes e/o Sylber.

Nel frattempo ho quasi terminato l'analisi del consumo di Acs sul periodo di 31 giorni, con temperature dai 15 ai 28°.

Io sto a Solbiate olona, tu da che parte stai?

saluti

Luciano1

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1614
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda fcattaneo » mer giu 06, 2012 7:11 pm

mirco ha scritto:
Per quanto riguarda il discorso della climatica sono un pò impedito, però quando mi hanno regolato la pdc dopo l'istallazione il tecnico mi aveva lasciato l'impostazione a 45° come temperatura di mandata e io l'ho abbasata a 35°, ma vediamo se ho capito quello che mi vuoi dire, quando la sonda esterna segnala -10° allora io imposto 35° dirattamente dal pannello della pdc e faccio la stessa cosa quando fuori ci sono 0° impostando la mandata 28°, è giusto?



Ti hanno messo la PDC a punto fisso.... sono dei fessi ;)

Si la climatica fa quello che fai tu a mano.. solo che lo fa automaticamente.
se la tua PDC e' inverter allora ha sicuramente la climatica a bordo.. occorre semplicemente programmarla... nel tua calo la sonda esterna non fa regolazione perche il 'tecnico' ha fatto in modo che la mandata sia fissa a 45 gradi indipendentemente dalla T esterna.

Ciao,
F.

mirco
Messaggi: 42
Iscritto il: gio dic 01, 2011 7:46 am

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda mirco » gio giu 07, 2012 7:09 am

Si la mia pdc è inverter, anche se non so bene cosa significhi, solo che non saprei proprio come programmarla, forse dal pannello dei comandi che si trova all'interno della pdc? Ora vi allego le schede tecniche della stessa.
Fermo restando che non ci capisco molto, ma per quelle poche settimane che ho potuto vedere in funzione la pdc, ho notato che nonstante io avessi messo la temperatura di mandata a 35°, in base a non so bene quali fattori, quando andavo a vedere che temperatura indicava la pdc, la stessa variava, credo in base alle temprature esterne, il problema è che dovevo stare dietro alla ristrutturazione della casa e non ho avuto modo di studiarmi bene il funzionamento della pdc, però credo che se lavorava a punto fisso non si sarebbe dovuto schiodare dai 35° o mi sbaglio?

Grazie a tutti come sempre!
Allegati
pompa di calore.jpg
(319.64 KiB) Mai scaricato
pannello di controllo 2.jpg
(247.31 KiB) Mai scaricato
pannello di controllo 1.jpg
(433.07 KiB) Mai scaricato

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda Jekterm » gio giu 07, 2012 7:20 pm

fcattaneo ha scritto:sono dei fessi

E' il classico errore! Si continua a pensare a una PDC come a una caldaia... solo che le PDC non perdonano!

mirco ha scritto:mi sbaglio

Tranquillo, il tecnico ha impostato la PDC a punto fisso.
Fatti dare il manuale completo... con le quattro pagine che hai non combini nulla!
Fatti spiegare come funzionano le miscelatrici e da chi sono gestite... mal che vada stacca i fili, mettile in manuale, portale in posizione senza miscelazione e vai a gestire il tutto con la sola climatica della PDC.

La resistenza ha un interruttore hardware o software?
Se il tecnico ti ha detto che è stata disattivata tramite un interruttore della centralina software, non ti fidare!
Stacca i fili... alcune case, per velocizzare alcune fasi di funzionamento, integrano con una resistenza anche se non serve.

Ciao

mirco
Messaggi: 42
Iscritto il: gio dic 01, 2011 7:46 am

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda mirco » ven giu 08, 2012 2:04 pm

Sembrava strano potesse andare tutto bene!!!
Ora c'è modo di poter rimediare a questo errore o sono spacciato?
Anche perchè ho in mano il manuale completo dell'installatore, ma di climatica non se ne parla neanche per scherzo, può essere che questa macchina funzioni solo a punto fisso?
Jekterm se ci fosse un modo x farti avere il manuale e gli volessi dare un'occhiata, visto che è un file da 7 MB, mi faresti un grossissimo piacere, giusto per farti capire che tipo di pdc ho!
Per il discorso miscelatrici in teoria non dovrei staccare i fili per gestirle manualmente, perchè l'elettricista mi ha messo un tasto dove posso decidere se gestirle manualmente o in automatico. Per il riscaldamento a pavimento farò così, invece per quello a soffitto visto che è a bassa inerzia, vale la pena gestirlo con il programma che mi hanno dato, tanto si tratta della zona notte e di conseguenza invece di farlo andare 24/24 h lo faccio partire solo qualche ora prima di andare a letto?
Per quanto riguarda il discorso resistenza dovrebbe essere un'hardware, cioè all'interno della pdc c'è un tasto tipo quello della corrente che si trova nei quadri elettrici, dove posso decidere se metterlo su on o su off, è questo che intendevi?
Ma per quanto riguarda il discorso raffrescamento, anche li entra in gioco la climatica o basta impostare i valori che mi hai suggerito te per farlo funzionare al meglio?

Come sempre grazie a tutti per il vostro aiuto!
Allegati
Immagine 010.jpg
(556.6 KiB) Mai scaricato

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda Jekterm » sab giu 09, 2012 9:51 am

Dal manuale che hai inserito vedi:
3.3.1 interfaccia utente parametro ICE, purtroppo non indica come impostare la regolazione climatica....
mirco ha scritto:solo qualche ora

Assolutamente no! L' impianto deve lavorare sempre!
Puoi ridurre la temperatura ambiente regolando la temperatura di mandata tramite la miscelatrice dedicata. Ma lascia girare l' impianto 24h/24h
mirco ha scritto:cioè all'interno della pdc c'è un tasto tipo quello della corrente che si trova nei quadri elettrici

C' è l' interruttore? Lascialo su off.
Per il raffrescamento lascia a punto fisso a 18°C

Ciao

mirco
Messaggi: 42
Iscritto il: gio dic 01, 2011 7:46 am

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda mirco » mar giu 12, 2012 2:30 pm

Ieri sera ho parlato con il tecnico della pdc e mi ha detto che la macchina non ha una sua climatica, ma viene gestita con lo stesso principio, utilizzando la sonda esterna in concomitanza con il compiuterino Systa Expresso dell'accumulo.
Ora io non so se tutte la e pdc ragionano alla stessa maniera, ma non può essere che questo tipo di macchina abbia una sua climatica gestita in questa maniera?
Quello che so di per certo è che quando funzionava quest'inverno la temperatura di mandata variava al variare della temperatura esterna.
Allego il pdf del manuale del compiuterino dell'accumulo che sicuramente sarà più chiaro delle mie spiegazioni.

Ciao ciao
Allegati
RegolazioneSystaExpresso.pdf
(317.58 KiB) Scaricato 197 volte


Torna a “Pompe Di Calore”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite