Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Ad Aria, Acqua, Geotermiche; tutto sulle PDC

Moderatori: paolo, fcattaneo

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1737
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda sergio&teresa » mar gen 21, 2014 10:42 pm

Ma no, non ti saresti trovato con l'acqua tiepida a metà doccia, hai un accumulo da 500 litri...

Se hai questo timore alza il setup dell'acs portandolo a 45°. Per evitare la ripartenza ad ogni uso dovrebbe essere un parametro che regola l'isteresi (ovvero la pdc interviene finché la T in accumulo non raggiunge 45° e poi non interviene più finché l'accumulo non scende, ad esempio, a 41°).

Io però non ho capito se parli dell'accumulo grande o dell'accumulo piccolo quando parli della T accumulo. Ovvio che in quello piccolo la T varii più rapidamente.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

mirco
Messaggi: 42
Iscritto il: gio dic 01, 2011 7:46 am

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda mirco » mer gen 22, 2014 10:17 am

sergio&teresa ha scritto:Ma no, non ti saresti trovato con l'acqua tiepida a metà doccia, hai un accumulo da 500 litri...


Purtroppo ieri sera mi sono trovato nella situazione in cui partivo a fare la doccia con 43° nel serbatoio e mi sono ritrovato a metà doccia con l'acqua quasi fredda! Dopo di che è partita la PDC per riportare l'accumulo a 45° e ho detto a mia moglie di godersi pure una bella doccia calda tanto l'accumulo si era appena riscladato...
Risultato che verso fine doccia si è ritrovata con acqua tiepida, per questo l'anno scorso avevo fatto abbassare la sonda, almeno riuscivamo a fare una doccia decente (cmq non lunghissima).

sergio&teresa ha scritto:Se hai questo timore alza il setup dell'acs portandolo a 45°. Per evitare la ripartenza ad ogni uso dovrebbe essere un parametro che regola l'isteresi (ovvero la pdc interviene finché la T in accumulo non raggiunge 45° e poi non interviene più finché l'accumulo non scende, ad esempio, a 41°).


Il setup dell'accumulo è già a 45° con isteresi a 42°.

sergio&teresa ha scritto:Io però non ho capito se parli dell'accumulo grande o dell'accumulo piccolo quando parli della T accumulo. Ovvio che in quello piccolo la T varii più rapidamente.


L'accumulo è quello da 500 lt, mentre quello piccolo è di supporto per il riscaldamento.
Ma se non ricordo male nell'impianto di jekterm lui parlava di avere un piccolo serbatoio da 100 lt sempre pronto per ACS, a questo punto non converrebbe anche me spostare l'accumulo piccolo per ACS e far lavorare la PDC direttamente sul radiante a pavimento?

Ma jekterm che fine ha fatto?

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1737
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda sergio&teresa » mer gen 22, 2014 10:25 pm

Con l'accumulo piccolo non risolvi nulla, hai solo meno energia stoccata.

Se dopo poco hai acqua tiepida partendo da 43° vuol dire che hai un sacco di dispersioni lungo i tubi che dall'accumulo vanno al rubinetto. E' molto lontano?

Puoi risolvere solo andando ad alzare il setup acs. Spostando la sonda in basso infatti andavi a scaldare l'accumulo dalla parte alta andando ad alzare di conseguenza la parte bassa per "trascinamento": ma a causa della stratificazione chissà a quanto ti andava la parte alta, probabilmente 55°... il che giustifica docce più calde, ma anche consumi di corrente molto alti....
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda Jekterm » sab gen 25, 2014 5:34 pm

mirco ha scritto:Ma jekterm che fine ha fatto?


Sempre impegnato, in giro per l' Europa...
Purtroppo mi è difficile ritagliarmi un pò di tempo per seguire il forum.
Ho letto velocemente e penso che l' unica soluzione sia quella di tenere l' accumulo ACS a una temperatura più alta.

Ciao

mirco
Messaggi: 42
Iscritto il: gio dic 01, 2011 7:46 am

Re: Impanto PDC aria/acqua Paradigma

Messaggioda mirco » lun gen 27, 2014 10:39 am

Grazie per l'informazione jekterm, allora buon divertimento in Europa!

Il mio impianto si trova in cantina, mentre la doccia al 1° piano.

Ora ho già parlato con i produttori e presto verranno a fare un controllo delle dispersioni del mio accumulo,
quindi senza tirarvi pazzi, aspettiamo cosa mi dicono i tecnici e poi vi farò sapere quanto mi riferiscono, sperando di risolvere il problema!!!
Mi rimane solo da capire in base ai consumi e alla durata della doccia, se mi conviene di più lasciare la sonda in alto e alzare la temperatura a 47/48° oppure lasciarla un gradino più in basso e tenere la temperatura a 45/46°.

Cmq grazie 1000 per i vostri consigli che sono sempre utili ed istruttivi!


Torna a “Pompe Di Calore”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite