Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Ad Aria, Acqua, Geotermiche; tutto sulle PDC

Moderatori: paolo, fcattaneo

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1635
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda fcattaneo » dom ott 21, 2012 8:27 am

Jekterm ha scritto:
Puoi spiegare queste situazioni poco chiare?
E' stata variata la portata della pompa?
Come mai la temperatura di ritorno è più alta della mandata, la PDC è ferma e la pompa gira?



No Jekterm, si tratta di un errore nell'animazione; piu' tardi lo sistemo.
Viene indicata che gira anche se e' ferma.

Non vedo pero la T di ritorno maggiore di quella di mandata....

Ciao,
F.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda Jekterm » dom ott 21, 2012 9:34 am

Scusa, mandata maggiore di ritorno, ma se la pompa non gira si spiega tutto. Ciao

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda Jekterm » mer ott 31, 2012 9:31 pm

Io lo ho trovato interessante:
Immagine
Grafico.jpg
(167.36 KiB) Scaricato 2 volte


Da notare che il COP diminuisce con l' aumentare con la temperatura esterna e quindi con il diminuire della temperatura di mandata, il contrario di quello che si potrebbe pensare!

Saluti

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1635
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda fcattaneo » mer ott 31, 2012 11:35 pm

Jekterm ha scritto:
Da notare che il COP diminuisce con l' aumentare con la temperatura esterna e quindi con il diminuire della temperatura di mandata, il contrario di quello che si potrebbe pensare!

Saluti



E' vero, ma è una caratteristica che è valida solo ora, a basso carico.

Ci sono ben 3 motivi che spiegano questo e che operano congiuntamente per rendere questo fenomeno cosi sensibile da essere osservabile.
..Li elenco in ordine, dal meno importante al piu' importante..:

1- la PDC a valori bassi di carico e' meno efficiente,
2- a basso carico il circolatore incide sul cop in modo piu' evidente perche la potenza della PDC scende ma quella del circolatore resta costante a 70 Watt.
3- a basso carico la PDC si spegne, ma il circolatore NO.. questo fa si che durante le pause il circolatore riduce il cop della macchina.

Questo fenomeno si osserva solo a basso carico e incide poco sul COP stagionale perche riguarda comunque valori energetici bassi e quindi di basso peso nel contesto dell'energia spesa sull'intero arco della stagione invernale.

A parte questo caro Jekterm, sono affascinato da una opzione di queste PDC che lascia aperta una porta enorme alla gestione intelligente del carico e delle risorse...
Mi riferisco al fatto di poterla regolare tramite un semplice segnale 4-20 ma... :)
Sulla base di quanto osserveremo e registreremo in questa stagione termica, potremo fare in modo molto semplice , un software che lavori sul server di Portalsole e che gestisca la PDC da remoto, in funzione di questi input :

1- climatica,
2- produzione FV e ottimizzazione CE
3- miglior efficienza
4- temperatura effettiva in casa
5- carico elettrico dell'abitazione ( per evitare black out ).

Tale software potra poi essere installato su uno di quei computer super economici linux based e messo in locale.

:) Tutto bello... ma ora occorre raccogliere i dati e capire come funziona questa PDC e le PDC areoterme in genere.

Ciao,
F.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda Jekterm » gio nov 01, 2012 4:06 pm

Difatti per la gestione uso proprio l ingresso 4-20...
Ho eliminato i carichi parziali e grazie grazie alle caratterisriche della mia macchina ho ridotto drasticamente gli sbrinamenti. Ottimizzando il tutto ho risparmiato un bel po di energia...

Ho inserito e sottolineato il fatto che a carichi minimi la macchina lavora malissimo per far capire che purtroppo la progettazione e il corretto dimensionamento della macchina non e da trascurare...

Ciao

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda sergio&teresa » mar nov 20, 2012 9:54 pm

Oggi è stata una bellissima giornata, e ho visto la pdc di Maurizio fermarsi diverse volte per la presenza di una significativa integrazione del pur male orientato solare termico.

Il grafico qui sotto è lo screenshot della copertura del FV di oggi (displaying di poco fa)

Immagine

che mostra una copertura da parte del FV del 21% dei consumi della pdc. E' già un buon dato.

Nel mio caso, se passassi alla pdc, in una giornata come oggi sarebbe rimasta in vacanza per tutta la giornata (la mia attuale caldaia è rimasta a bruciatore spento dalle 8.30 alle 20...) grazie al contributo del solare termico. Io ho anche il FV (2.58 kWp), ma a questo punto mi chiedo che contributo reale mi darebbe.... Durante il sole zero (ci pensa il termico), giusto quel poco durante le giornate nuvolose forse...

Certo aumenterebbe la quota pagata dal GSE come contributo in conto scambio (sono in 2° Conto Energia), per via del maggiore consumo elettrico nelle ore senza sole, ma quanto durerà? Già vedo all'orizzonte tariffe forfettarie anche per il mio Conto Energia....

Insomma, nel caso di mio passaggio alla pdc non vedo alternative a queste due strategie:

1) escludere l'integrazione solare al riscaldamento durante le ore diurne, in modo da accumulare 20-25 kWh grazie al solare termico nell'accumulo solare. Riaprire l'integrazione con opportuna miscelazione solo da una certa ora in avanti. Di giorno lavora la pdc+FV, di sera la pdc+accumulo. Avrei spazio per un quinto pannello volendo, così da aumentare ulteriormente il calore accumulato.

2) lasciare l'integrazione solare al riscaldamento durante le ore diurne, e accumulare energia elettrica con uno di quegli accrocchi che caricano degli accumulatori quando la produzione da FV supera quanto richiesto dalla casa. Usare l'energia elettrica accumulata quando serve a fine giornata, per la pdc+altro.

L'ipotesi 1) non è il massimo dal punto di vista del rendimento del termico, ma è fattibile abbastanza con poco. L'ipotesi 2) è più complessa e senz'altro costosa.

Altre idee?

Comunque veramente ottimo questo monitoraggio.... Grandi Fabrizio&Maurizio! :wink:

Ciao
Sergio
Allegati
maurizioFV-20-11.jpg
(33.39 KiB) Mai scaricato
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

gborgo
Messaggi: 45
Iscritto il: mar set 07, 2010 8:07 am

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda gborgo » mar nov 20, 2012 10:12 pm

Ciao Sergio,

Che intendi per "quegli accrocchi che caricano degli accumulatori"?
Vuoi dire aggiungere dei grandi banchi di batterie con un caricatore specifico, concettualmente come negli impianti ad isola?
Ciao,

gborgo

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda sergio&teresa » mar nov 20, 2012 11:25 pm

Effettivamente li ho un po' maltrattati chiamandoli "accrocchi"... Si tratta di switch o non so che altro che permettono di caricare degli accumulatori quando la produzione supera il fabbisogno. L'impianto non diventa a isola perchè comunque rimane allacciato alla rete in scambio (quando anche gli accumulatori sono tutti carichi).

Avevo visto dei depliant una volta ma adesso non ricordo più il produttore....
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1635
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda fcattaneo » gio nov 22, 2012 4:43 pm

sergio&teresa ha scritto:
Il grafico qui sotto è lo screenshot della copertura del FV di oggi (displaying di poco fa)

Immagine

che mostra una copertura da parte del FV del 21% dei consumi della pdc. E' già un buon dato.

Nel mio caso, se passassi alla pdc, in una giornata come oggi sarebbe rimasta in vacanza per tutta la giornata (la mia attuale caldaia è rimasta a bruciatore spento dalle 8.30 alle 20...) grazie al contributo del solare termico.

Io ho anche il FV (2.58 kWp), ma a questo punto mi chiedo che contributo reale mi darebbe....



Si Sergio, ci eravamo accorti anche noi.
La prima cosa che risulta evidente e' che se hai FV + PDC, il solare termico diventa perfettamente inutile.

Nel tuo caso l'unico modo che potresti adottare x utilizzare al meglio una eventuale PDC, e' quello di accumulare calore con il solare termico x usarlo di notte ( aumentando il numero di Sanicube ... ).

E' anche evidente che l'accoppiata FV + PDC e' meglio in assoluto del solare termico, a meno che quest'ultimo non e' orientato come il tuo ( caso ideale e quasi mai attuabile ).

Ciao,
F.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda sergio&teresa » ven nov 23, 2012 12:27 am

fcattaneo ha scritto:Nel tuo caso l'unico modo che potresti adottare x utilizzare al meglio una eventuale PDC, e' quello di accumulare calore con il solare termico x usarlo di notte ( aumentando il numero di Sanicube ... ).


Penso anch'io che quella di Penelope (produco di giorno per consumare di notte) sia la tecnica migliore e più semplice.

Sulla necessità di aumentare del numero di Sanicube non concordo...

Sicuramente con due Sanicube il solare termico sarebbe più efficiente, ma come costi bisogna capire se ne vale davvero la pena. Credo che al massimo ballino 500 kWh di produzione termica a stagione di differenza nel caso di uno o due Sanicube... Con COP stagionale 3 vuol dire 167 kWh elettrici di differenza, al prezzo di 0.25 euro/kWh un risparmio di 40 euro..... quando me lo ripago sto secondo Sanicube?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

PEM
Messaggi: 16
Iscritto il: lun nov 16, 2009 2:27 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda PEM » sab dic 01, 2012 7:57 pm

E alla fine lo abbiamo fatto !!!

Ciao Fabrizio e Maurizio

Un bel azzardo, ma un bel colpo

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda sergio&teresa » dom dic 02, 2012 9:04 am

Fabrizio, arrivati a dicembre si può aggiungere anche il dato di COP stagionale?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1635
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda fcattaneo » dom dic 02, 2012 12:02 pm

Si Sergio, ora i dati sono significativi.
Dovrei anche mettere il dato del COP calcolato senza considerare i consumi elettrici della pompa.. appena posso provvedo.

Saluto anche PEM, ovvero l'amico Marco.

Ciao,
F.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda Jekterm » dom dic 02, 2012 4:59 pm

sergio&teresa ha scritto:Altre idee?


Nel tuo caso la PDC servirebbe solo a recuperare in SSP.
Tariffe forfettarie? Per adesso non ci sono e addirittura, per nuovi impianti, si parla di detrazione 50% e solo SSP senza CE.
Dovendo scegliere fra un solare termico "spinto" in integrazione e un grosso FV, sceglierei il secondo. Comunque due pannelli solare termico li monterei comunque!

sergio&teresa ha scritto:quella di Penelope

Secondo me non è economicamente vantaggiosa.

fcattaneo ha scritto:appena posso provvedo

Oltre al COP sarebbe bello avere uno storico sui consumi.

Saluti

Ciao

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Finalmente anche una PDC On-Line su Portalsole....

Messaggioda sergio&teresa » dom dic 02, 2012 5:16 pm

Jekterm ha scritto:
sergio&teresa ha scritto:quella di Penelope

Secondo me non è economicamente vantaggiosa.

Come mai dici così? Stiamo parlando di circa 3500-4000 kWh termici utilizzabili a fine giornata, che a COP 3 fanno 1100-1300 kWh elettrici in meno.... cioè circa 300 euro a 0.25 euro/kWh.

Un ipotetico aumento dell'SSP di 0.05 euro, dagli attuali 0.11 euro/kWh scarsi che mi danno a 0.16 euro/kWh, moltiplicato per il mio livello attuale di immissioni (circa 1800 kWh annui, che non cambierebbero, anzi, al limite diminuiscono per effetto del funzionamento della pdc quando il solare termico non produce ma il fv si) mi porterebbe in tasca al massimo 0.05 * 1800 = 90 euro....

Sbaglio qualcosa?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3


Torna a “Pompe Di Calore”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite