Pompe di calore

Ad Aria, Acqua, Geotermiche; tutto sulle PDC

Moderatori: paolo, fcattaneo

Giovanni84
Messaggi: 1
Iscritto il: gio apr 11, 2013 11:12 am

Pompe di calore

Messaggioda Giovanni84 » ven apr 12, 2013 9:26 am

Salve a tutti.
Avrei bisogno di un grandissimo aiuto, anzi più di uno..
Vi spiego i problemi:
Abito in una villetta singola nella provincia di Teramo (abruzzo), e da circa 1 anno e mezzo che ho terminato la ristrutturazione del piano 1° dove io abito. La villa è di circa 450mq complessivi, ma io ho ristrutturato parte del piano 1°, circa 120mq. Non avevo disponibiltà economica per fare un cappotto ne esterno ne interno, ed ho comprato degli ottimi infissi e posizionato impiato a pavimento con caldaia a condensazione. Il problema è che l'abitazione è posizionata a circa 350m dalla strada provinciale e quindi l'impianto è alimentato a GPL. Ho provato a chiedere quanto costi far arrivare il Metano fino casa e vi posso garantire che la cifra superava i 35mila euro....... è pur vero che vicino casa mia ci sono altre abitazioni e potremmo dividerci le spese, ma sarei comunque arrivato a circa 4mila euro.
Considerando che per il momento ho speso circa 2mila euro di gpl ( 1L sta a poco più di 1euro), considerando che l'inverno quest'anno è cominciato verso fine novembre, e considenado che per gli alti costi del GPL ho la temperatura di casa a circa 18.7°, volevo valutare alternative valide sia al GPL che al Metano.
E' qualche giorno che sento parlare di pompe di calore e vorrei sapere se qualcuno di voi potesse aiutarmi nello scegliere la soluzione migliore al mio caso.
Vi ringrazio in anticipo. Giovanni

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Pompe di calore

Messaggioda Jekterm » ven apr 12, 2013 5:12 pm

Parto subito da una valutazione economica che potrebbe essere pessimistica, da:
http://www.ctpasqualicchio.it/public%5C ... io_ita.pdf
Si trova che per un litro di GPL si sviluppano circa 7,3kWh

In totale hai consumato 2000 litri di GPL che equivalgono a circa 15000 kWh
Con una PDC aria/acqua, ipotizzando un COP pessimistico per la tua zona, si avrà un prelievo di energia elettrica di circa 4200 kWh che acquistati con tariffa agevolata BTA
http://www.acquirenteunico.it/sites/def ... 202013.pdf
si ha una spesa annua di circa 1200€ contro i tuoi attuali 2000€

Il problema è che l' installazione deve essere assolutamente progettata nel migliore dei modi per sfruttare al massimo i rendimenti del generatore.

Che temperature di mandata sono state impostate per l' impianto a pavimento?
Attualmente la caldaia come lavora, hai regolazione climatica?
Esistono valvole miscelatrici?
Esistono termostati?
Come viene preparata l' ACS?
Esiste un minimo di certificazione energetica dell' edificio?
Serve la potenza che serve per coprire le dispersioni dell' edificio.

Saluti

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1625
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Pompe di calore

Messaggioda fcattaneo » sab apr 13, 2013 7:01 am

La tua situazione e' ideale per una pompa di calore areoterma.

Puoi mettere una PDC compatta con produzione di ACS integrata, tipo la Compact di Rotex .
Eventualmente puoi mantenere la tua caldaia a GPL in modo da garantirti la sicurezza di avere un generatore alternativo nel caso fuori si arrivi a -15 e la PDC non ce la fa. ( ma credo che non succedera' mai che la uderai ancora ).

A Settembre usciranno anche delle caldaia ibride PDC+gas nelle quali la centralina elettronica decide quale generatore usare in funzione della resa e dei costi dei combustibili inseriti.

Ad ogni modo avendo GPL, la PDC risulterenbbe conveniente in ogni condizione di utilizzo...

http://www.portalsole.it/sezione.php?d=141

Ciao,
F.


Torna a “Pompe Di Calore”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti