Scelta pompa di calore economica

Ad Aria, Acqua, Geotermiche; tutto sulle PDC

Moderatori: paolo, fcattaneo

Avatar utente
Genky
Messaggi: 6
Iscritto il: ven mag 03, 2013 2:50 pm
Località: Padova
Contatta:

Scelta pompa di calore economica

Messaggioda Genky » sab mag 18, 2013 11:09 am

Ciao a tutti,
sto cercando una pompa di calore economica che mi produca acqua calda da dare in ingresso al circuito di produzione ACS.
Mi spiego meglio, ho gia' la mia produzione di ACS tramite pompa di calore (sistema Ariston Nuos da 80 Lt del quale sono estremamente soddisfatto).
L'idea di base è di dare in ingresso al sistema Nuos invece che l'acqua a temperatura acquedotto una temperatura superiore (quello che arriva arriva) per ridurre l'utilizzo della pompa di calore del Nuos (in inverno la temperatura dell'acquedotto e' molto fredda).
Praticamente la pompa di calore che vorrei installare immagazzina in un accumulo, l'accumulo con doppia serpentina "aiuta" il nuos e la caldaia.
E' una follia ?
Datemi pure del pazzo.
Dimenticavo la cosa più importante, la PDC potrebbe essere una aria/acqua ma anche una acqua/acqua (preferirei) perché ho gia' il prelievo di acqua di falda. Vivo su casa singola in campagna in provincia di Padova.
Grazie delle vostre preziose consulenze gratuite.
Genky

Fabrisi
Messaggi: 68
Iscritto il: mar gen 01, 2008 6:01 pm

Re: Scelta pompa di calore economica

Messaggioda Fabrisi » dom mag 19, 2013 5:23 pm

Genky ha scritto:
L'idea di base è di dare in ingresso al sistema Nuos invece che l'acqua a temperatura acquedotto una temperatura superiore (quello che arriva arriva) per ridurre l'utilizzo della pompa di calore del Nuos (in inverno la temperatura dell'acquedotto e' molto fredda).

E' una follia ?
Datemi pure del pazzo.

Dimenticavo la cosa più importante, la PDC potrebbe essere una aria/acqua ma anche una acqua/acqua (preferirei) perché ho gia' il prelievo di acqua di falda. Vivo su casa singola in campagna in provincia di Padova.



Non sei pazzo per nulla...
Sembra assurdo ma una PDC in preriscaldo verso unl'altra pdc in produzione di acs, rende di piu' di una sola PDC che produca tutto l'ACS in un unico accumulo.

Idealmente basta che monti un'altra Nuos in serie e posta in scarico rispetto alla prima..
L'uscita ACS della prima Nuos entra nel secondo accumulo della seconda Nuos.
La prima Nuos deve essere settata per produrre ACS ad una temperatura molto bassa ( tipo 30 gradi al massimo ).

In questo modo avresti anche una disponibilita di ACS maggiore anche settando la seconda Nuos a T piu bassa ( per esempio se prima la tenevi a 50 gradi per avere la stessa quantita di acs la potrai settare a 43...)

Questo aumenta ulteriormente la resa globale.

Pessima invece l'idea di usare acqua di falda....
Le acqua / acqua se si considerano i costi energetici del pompaggio, rendono meno delle aria/acqua moderne.

Ciao,
fabrisi.

Avatar utente
Genky
Messaggi: 6
Iscritto il: ven mag 03, 2013 2:50 pm
Località: Padova
Contatta:

Re: Scelta pompa di calore economica

Messaggioda Genky » dom mag 19, 2013 6:12 pm

Grazie Fab del tuo interesse alla mia domanda.
E' il primo inverno che utilizzo la nuos e ho monitorato i consumi di energia escludendo la resistenza. (quindi come utilizzo solo PDC)
Mai fatto una doccia fredda (con mia sorpresa).
C'e' da dire pero' che quando la temperatura era particolarmente rigida sotto lo zero ho visto che la PDC poretta va per molto più tempo (ovvio) con conseguente aumento di consumo di energia elettrica e immagino che gli "tiro il collo" a lavorare cosi' di continuo a temperature troppo basse.
Quindi,
se metto un altra pompa di calore aria/acqua sono punto e a capo (vado di intuito non sono un termotecnico) quando fa molto freddo.
Da qui l'idea di inserire una pdc acqua/acqua per avere un recupero anche con temperature molto basse d'inverno, diciamo che la mia idea sarebbe di utilizzarla solo quando la temperatura esterna e' sotto i 5° (per esempio)
Il tuo consiglio comunque mi ha fatto pensare ai costi di pompaggio che non avevo considerato
Forse la soluzione e' una pompa di calore aria/acqua moderna che funziona egregiamente da 5 a -15 (esistono solo riscaldamento ?)
G.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Scelta pompa di calore economica

Messaggioda sergio&teresa » dom mag 19, 2013 7:12 pm

Come riscaldi casa? Se hai qualcosa che lavora h24 senza termostati che fermano la circolazione sul circuito del riscaldamento potresti mettere un accumulo sul ritorno del riscaldamento e far passare da lì l'acs prima di farla entrare nel nuos.

Ciao
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
Genky
Messaggi: 6
Iscritto il: ven mag 03, 2013 2:50 pm
Località: Padova
Contatta:

Re: Scelta pompa di calore economica

Messaggioda Genky » dom mag 19, 2013 7:55 pm

E' proprio quello che mi manca :)
La casa e' scaldata con pellet e climatizzatore (in PDC aria/aria) impossibile recuperare (gia' scervellato).
La caldaia arriverà dopo (per il momento non è indispensabile).
Forse la soluzione più economica e' un solare termico semplice ne ho visti diversi su ebay sotto vuoto ecc.
Sto andando OT
ho visto questo sembra proprio quello che mi serve.
http://www.pss-solar.com/Pannelli_solar ... izzato.htm
Ma l'idea di un altra pompa di calore per il geotermico mi stuzzica.


Torna a “Pompe Di Calore”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti