Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Sistemi elettronici di controllo e monitoraggio, Arduino, Rasberry ecc.

Moderatori: gasala50, FabioR

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda sergio&teresa » sab nov 12, 2011 11:37 pm

Da quest'anno su Liveplant3 (il mio impianto, il cui funzionamento è visibile online 24h/24, seguendo il link in firma) abbiamo implementato quattro sonde di temperatura per misurare, rispettivamente:

1) TMAND: T mandata al circuito del riscaldamento. Ovvero la temperatura all'uscita della caldaia posta in serie, a valle del Sanicube
2) TRIT: T ritorno dal circuito del riscaldamento. Ovvero la temperatura all'ingresso nella serpentina di integrazione (carico) del Sanicube
3) TIN: T ingresso in caldaia. Ovvero la temperatura all'uscita della serpentina di integrazione del Sanicube.
4) TEST: T esterna. Ovvero la T esterna alla casa.

L'installazione delle sonde e della nuovissima interfaccia che le gestisce (interfaccia che ha mandato in pensione quella originaria predisposta da fcattaneo :wink: ) è stata condotta dal mitico Giulio, alias gasala50, che - cogliendo l'occasione - ringrazio nuovamente.

L'obiettivo era quello di mostrare come funziona l'integrazione solare al riscaldamento in un impianto in scarico funzionante a bassa/media T con caldaia posta in serie controllata climaticamente. Integrazione per la quale la TRIT viene innalzata dal passaggio in serpentina del Sanicube scaldato dal solare, possibilmente fino ad un livello in cui la TIN in uscita dalla serpentina di integrazione sia sufficiente ad evitare l'accensione del bruciatore: livello a cui si ottiene un vero e proprio "riscaldamento solare" (se non erro fcattaneo lo ha chiamato anche "scarico assoluto" sulle pagine del sito portalsole).

Queste prime giornate di sole e temperature freddine-ma-non-troppo, dopo l'ottobre mediamente caldissimo e i primi terribili giorni di novembre che hanno causato disastri in diverse parti d'Italia, hanno finalmente iniziato a fornire dati interessanti da mostrare.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda sergio&teresa » dom nov 13, 2011 12:15 am

Si può iniziare con la giornata di oggi, con sole velato ma presente per tutta la giornata, in cui l'impianto solare ha prodotto circa 25 kWh.

I 25 kWh sono stati tutti utilizzati ai fini del riscaldamento (tranne sporadici utilizzi in preriscaldo di acs), come si può vedere dal grafico allegato

Immagine

In particolare, il grafico mostra l'andamento della TMAND (curva blu), della TRIT (curva arancio) e della TIN (curva gialla) tra le 3.00 e le 21.00, periodo che più o meno coincide con l'intervallo di tempo in cui la caldaia è regolata per mantenere 20° in casa (l'intervallo va dalle 4.00 alle 20.00, l'estensione del grafico a un'ora prima e un'ora dopo è puramente estetica...).

Inoltre, sono mostrati anche gli andamenti della TEST (curva verde), nonché delle temperature all'interno del Sanicube, la TS (curva tratteggiata rosso scuro) e la TR (curva tratteggiata verde scuro).

Nel grafico sono ben visibili tre zone:

1) Dalle 4.00 alle 9.00: la caldaia interviene ad intervalli abbastanza regolari per alzare la TMAND intorno a 32-36°, con cinque accensioni del bruciatore della durata di 15-30 minuti. Le accensioni più brevi (picchi) corrispondono invece agli usi di acs. Si osserva come durante le accensioni la TRIT rimanga abbastanza vicina alla TMAND, mentre la TIN rimanga più bassa. In queste condizioni il ritorno del riscaldamento fornisce calore al Sanicube, che si trova ad una TS inferiore alla TRIT, aumentando così il divario tra TIN e TMAND (ovvero temperatura di ingresso e di uscita della caldaia). Ciò facilita il mantenimento dell'accensione del bruciatore per lungo periodo, evitando una serie di on-off causati dall'eccessiva vicinanza tra T di mandata e T di ritorno (problema noto in impianti funzionanti a bassa T)

2) Dalle 9.00 alle 18.00: intorno alle 9 parte il solare, come evidenziato dalla progressiva salita della sola TR prima, e della TR e della TS poi. Durante la produzione solare, la TRIT entra in un accumulo che si fa via via più caldo, e la TIN che ne esce va in pratica a coincidere con la TMAND. In queste condizioni il bruciatore della caldaia rimane completamente spento, essendo sufficiente quanto fornito dal sole per poter mantenere una T di mandata al circuito del riscaldamento accettabile ("riscaldamento solare" o scarico assoluto). Nonostante il vincolo della TRIT parecchio più bassa, l'accumulo sale in temperatura fino ad una TS di 38°, oltre ad innalzare il ritorno TRIT fino ad una TIN di 3-4° più alta. Nel momento di massima TS, la mandata TMAND raggiunge 33°, sullo stesso livello mantenuto dal bruciatore con le accensioni mattutine. Il solare lavorerà fino alle 15.45 (non è mostrato nel grafico), con potenza via via sempre più bassa, e dunque consumo progressivo da parte del riscaldamento del calore accumulato nel periodo di maggior insolazione. I picchi visibili sulla cresta di discesa della TMAND corrispondono ad usi acs.

3) Dalle 18.00 alle 20.00: alle 18 circa il bruciatore si riaccende, in modo analogo a quanto successo in prima mattinata. Sono anche visibili accensioni più brevi per uso acs.

In tutto il periodo mostrato la temperatura in casa è stata di 21° in zona giorno e 19° in zona notte.

Per puro confronto, allego anche il grafico corrispondente (ma senza la TS e la TR) per il giorno 8 Novembre, giornata a produzione solare praticamente nulla (0.3 kWh) ma temperature esterne abbastanza simili a quelle di oggi.

Immagine

L'effetto del "riscaldamento solare" mi sembra evidente.... :wink:

Ciao
Sergio
Allegati
08.jpg
(190.4 KiB) Scaricato 1 volta
12.jpg
(234.08 KiB) Scaricato 1 volta
Ultima modifica di sergio&teresa il lun nov 14, 2011 10:43 am, modificato 1 volta in totale.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda Jekterm » dom nov 13, 2011 8:25 am

Ma come fai ad avere la temperatura minima esterna a 12°?

Ciao

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda sergio&teresa » dom nov 13, 2011 11:15 am

La sonda che misura la TEST è in una posizione molto (troppo) riparata, per evitare di fare buchi ulteriori nei muri abbiamo sfruttato lo stesso passaggio del tubo del gas, che arriva in un sottoscala proprio davanti alla porta del locale lavanderia (dove c'è tutto l'impianto). Oltretutto non a nord, ma a sud, anche se in posizione non soleggiata (tranne che per qualche decina di minuti verso sera quando il sole filtra un po' nel sottoscala venendo da ovest (si vede nel grafico di ieri).

Ad ogni modo finora non c'è stata grande differenza tra T diurne e notturne. Stanotte (prima serata di vero freddo qui da me) ho visto che la TEST ha segnato 10° come minima, la sonda della caldaia ne faceva 7 quando sono andato a nanna, mentre il termometro della sveglia Oregon Scientific ne faceva 5.6....

Insomma, la TEST non andrebbe certo bene come sonda di regolazione climatica della caldaia... :wink:

Ciao
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda Jekterm » dom nov 13, 2011 1:22 pm

Secondo me era interessante anche memorizzare e portare in grafico il dato che attualmente viene nominato ''potenza solare attuale''.

:!: Fai quel buco sul muro oppure togli la sonda... così non capiamo niente! :!:

I più maliziosi possono pensare male...

Ciao

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda sergio&teresa » dom nov 13, 2011 4:54 pm

Per la potenza nel grafico si può fare, vedo se non si incasina tutto...

il buco nel muro possibilmente no....

Siamo ai primi risultati... qualche errore di gioventù ci sta... :mrgreen:
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda Jekterm » dom nov 13, 2011 5:06 pm

sergio&teresa ha scritto:il buco nel muro


Si ma così vai a limitare la possibilità di confrontare l' impianto.
Prendi il trapano a percussione, chiudi gli occhi, 5 minuti di paura e il gioco è fatto.... :wink:

Ciao

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda sergio&teresa » dom nov 13, 2011 5:29 pm

Non è così semplice, l'avrei già fatto... Di buchi ne dovrei fare ben più di uno per raggiungere una parete più consona.

Comunque fino a ieri di notte di freddo non ne ha fatto granché, quindi i dati dell'8 Novembre sono attendibili anche per quanto riguarda le T minime. I dati della giornata in ore diurne sono invece attendibili anche adesso. Per quelle notturne vedo quello che posso fare. :(
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Mauro1980
Messaggi: 356
Iscritto il: mer ago 31, 2011 10:00 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda Mauro1980 » dom nov 13, 2011 7:21 pm

Innanzitutto complimenti a Sergio, e pensare che ancora molti dicono che coi radiatori non si può fare integrazione solare, gli consiglio di leggere i tuoi dati perché cambino opinione

Detto questo, per la Temperatura, esistono sonde wireless

Invece consiglierei di integrare nel grafico la percentuale d'integrazione solare al riscaldamento, quella istantanea e quella giornaliera

Quell'istantanea non è altro che (Tin-Trir)/(Tmand-Trit)*100
mentre per quella giornaliera, servirebbero le portate che fluiscono, non ti va d'installare un flussimetro? costa pochi €
Cod. 7300-WFSENSOR da futurashop

emanuele
Messaggi: 26
Iscritto il: mer ott 26, 2011 10:27 am

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda emanuele » dom nov 13, 2011 10:02 pm

Non posso che farti i complimenti Sergio.. Quello che hai fatto e' un lavoro prezioso..

Ma come fai a produrre 25kwh al giorno ?

I miei 4 v26 orientati a 230 gradi 35 inclinazione producono al massimo 8 kwh al giorno.. E siamo piu o meno vicini di zona.. (Gallarate).

Anche aggiungendo il famoso 30% di cui parli in qualche forum, non arrivero' mai al tuo rendimento...

Ciao
Ema

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda Jekterm » dom nov 13, 2011 10:08 pm

[quote=''Mauro1980'']
installare un flussimetro[/quote]

Peccato che dalle note tecniche non si ricava la perdita di pressione.
Viste le dimensioni ridotte mi sa che è elevata....

Comunque lo vedo un ottimo consiglio.
Potendo poi calcolare le calorie, puoi ricavarne il rendimento reale di tutto il sistema.

Ciao

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda sergio&teresa » lun nov 14, 2011 12:58 am

Grazie per i complimenti, vedrò di implementare nei prossimi grafici anche le info aggiuntive suggerite.

emanuele ha scritto:I miei 4 v26 orientati a 230 gradi 35 inclinazione producono al massimo 8 kwh al giorno.. E siamo piu o meno vicini di zona.. (Gallarate).

Anche aggiungendo il famoso 30% di cui parli in qualche forum, non arrivero' mai al tuo rendimento...
Dura arrivare al mio rendimento stando a 50° verso ovest... però qualcosa si può fare per provare a vedere se quello attuale è migliorabile. Se vuoi ci possiamo sentire in mp.

Ciao :wink:
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Mauro1980
Messaggi: 356
Iscritto il: mer ago 31, 2011 10:00 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda Mauro1980 » lun nov 14, 2011 9:40 am

Jekterm ha scritto:Peccato che dalle note tecniche non si ricava la perdita di pressione.
Viste le dimensioni ridotte mi sa che è elevata....

la descrizione parla di un campo di funzionamento 1-30 lt/min quindi per i nostri impianti da 8-15 lt/min dovrebbe andare bene

Le pdc sono puntuali e trattandosi di una piccola girante, molto più piccola di quella delle pompe, non penso possano essere elevate

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1631
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda fcattaneo » lun nov 14, 2011 5:09 pm

emanuele ha scritto:
Ma come fai a produrre 25kwh al giorno ?

I miei 4 v26 orientati a 230 gradi 35 inclinazione producono al massimo 8 kwh al giorno.. E siamo piu o meno vicini di zona.. (Gallarate).

Anche aggiungendo il famoso 30% di cui parli in qualche forum, non arrivero' mai al tuo rendimento...



Emanuele,
il tuo impianto usa una GSU, quello di Sergio oltre ad essere orientato meglio e' fatto in scarico.. una GSU non potra mai garantire tali rese in integrazione al riscaldamento.
Di solito infatti e' sconsigliato da Rotex andare oltre i 3 pannelli usando una GSU...

Se vuoi aumentare la produzione con una GSU devi seguire i consigli di DinoR.... ma preparati perche e' un casino.

Ciao,
F.

Mauro1980
Messaggi: 356
Iscritto il: mer ago 31, 2011 10:00 pm

Re: Liveplant3 - Solare e riscaldamento

Messaggioda Mauro1980 » mar nov 15, 2011 10:37 am

fcattaneo ha scritto:
emanuele ha scritto:Ma come fai a produrre 25kwh al giorno ?
I miei 4 v26 orientati a 230 gradi 35 inclinazione producono al massimo 8 kwh al giorno.. E siamo piu o meno vicini di zona.. (Gallarate).

Emanuele,
il tuo impianto usa una GSU, quello di Sergio oltre ad essere orientato meglio e' fatto in scarico.. una GSU non potra mai garantire tali rese in integrazione al riscaldamento.
Di solito infatti e' sconsigliato da Rotex andare oltre i 3 pannelli usando una GSU...

Si rispettano tutti,anche gli ingegneri che hanno progettato la GSU, ma più leggo di quest'aggeggio e più mi convinco che sia un pessimo prodotto, su cui Rotex purtroppo spinge (hanno i magazzini pieni da svuotare forse?)

Costruire un accumulo che non ottimizza la resa solare è il massimo dell'illogicità, oltretutto è il contrario di quello che scrivono sulle brochure

L'impianto di Sergio, a pari superficie, produce IL TRIPLO, incredibile!


Torna a “Domotica, monitoraggio e controllo.”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite