rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Domande sulle soluzioni impiantistiche e le migliori pratiche del solare termico.

Moderatori: sergio&teresa, paolo

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda vDani » mar ott 29, 2013 1:02 pm

Buongiorno a tutti,
avrei bisogno del vs. aiuto per rendere performante e risparmiare qualche soldo con il sistema di riscaldamento.

il pacchetto installato è il seguente:
- 2 pannelli solari VS 200-F
- 1 Caldaia murale VD 200-W
- 1 Bollitore Vitocell 100-U

Prima domanda che vi pongo che dopo due anni non ho ancora capito...
Nei settaggi della caldaia posso selezionare due circuiti A1 ed M2

in A1 cosa imposto ? sanitario o sanitario + riscaldamento?
ed in M2 ?

L'edificio è composto da riscaldamento a pavimento + termosifoni.

Ieri sera volevo accendere solo i termosifoni della taverna in quanto mia madre comincia a lamentarsi. ed avevo impostato sanitario + termosifone su A1 mentre M2 solo sanitario... stamane vado per verificare i termosifoni e sinceramente non erano caldi.

Avevo richiesto una temperatura di 19.4, sul circuito del fantini cosmi mi indicava 19.0 con la fiammella attiva ma... è rimasta per tutta la notte sempre a 19.0 senza aumentare (almeno credo)

Se potete aiutarmi ve ne sarei davvero grato.
Essendo ignorante in materia, anche se leggo istruzioni dai manuali faccio fatica.

Grazie a tutti e buona giornata
Daniele

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1763
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda sergio&teresa » mar ott 29, 2013 11:25 pm

Mi pare che tu stia chiedendo sulla caldaia più che sul migliorare il solare.

Secondo me sia A1 che M2 nascono per lavorare sul riscaldamento, però bisogna capire che tipo di caldaia hai: hai una versione solo riscaldamento o istantanea riscaldamento + acs?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda vDani » mer ott 30, 2013 11:49 am

Ciao sergio e grazie per l'interessamento.
Ho trovato un utente sul forum che mi ha dato qualche dritta.

La tipologia dell'impianto è:
- un circuito di riscaldamento senza miscelatore A1
- un circuito di riscaldamento con miscelatore M2, con produzione d'acqua calda sanitaria

Ieri sera (grazie all'utente) ho potuto verificare i vari settaggi ed ho trovato tale impostazione:

Schema impianto 00: 6 (sia Cod1 sia Cod2)
Temp. Max Caldaia - 82
Sfiato 2F: 0 (non attivo)
Funz.est. A1 = 5 - M2 = 5
Temp. Min mand. C5 : 20 (sia A1, M2)
Temp. Max. mand C6 --> A1 = 60 / M2 = 45
Inclinazione: A1 = 15 / M2 = 11
Scostamento 0 per entrambi

La domanda che vi pongo è: queste impostazioni rendono performante (in modo anche da risparmiare) il sistema?

Grazie.
Daniele

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1763
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda sergio&teresa » mer ott 30, 2013 11:19 pm

Ok, ho recuperato il manuale e quanto scrivi è abbastanza chiaro. Su A1 hai i termosifoni, su M2 hai il radiante, con curve climatiche differenti. La sanitaria va per conto suo, non è legata ai circuiti A1 e M2.

La curva 11 a me sembra altina per un radiante, però mi sembra di capire che adesso il problema ce l'hai coi termosifoni, capisco bene? Può darsi che tu debba alzare lo scostamento ed abbassare l'inclinazione solo per il circuito A1. Però prima di muoversi conviene avere dati in più.

Che T legge la sonda climatica esterna? Puoi scorrere le varie letture premendo il tasto "i" sulla centralina della caldaia e poi premendo "+". La lettura della sonda esterna dovrebbe essere la prima.

Dovresti anche dire che T nominale hai impostato per il giorno (sposta leggermente la grossa ghiera rotabile) e per la notte (tasto con termometro e mezzaluna).

Già che ci sei, ci dai un'idea del livello di isolamento della casa?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda vDani » gio ott 31, 2013 6:58 pm

eccomi:

T. esterna : 15
T. caldaia: 26
T. Ambiente normale: 20
T. sanitaria: 47

Pompa int. inserita
Uscita int. inserita
Pompa risc. inserita
Pompa bollit. spento
Pompa riciclo ins.
Segn. guasti spento (ciò è corretto?)

in M2 tutto identico in più trovo

T. mandata = 24
Miscelatore

Temperatura ambiente normale: 20
Temperatura ambiente ridotta: 20

isolamento della casa
- cappotto
- serramenti con doppio vetro
- persiane in legno
(ovviamente credo che tale descrizione sia molto grezza, qualora ti servissero dettagli più esaustivi prendo la documentazione)

Grazie davvero tante sergio, sia per l'interessamento sia per l'aiuto.
E' sempre un piacere poter trovare gente con tanta magnanimità.

A presto
Daniele

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1763
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda sergio&teresa » ven nov 01, 2013 9:11 am

Ok.... dovresti avere un bollitore e hai impostato a meno di 47° il setup di temperatura dell'acs: confermi? Il setup lo dovresti vedere premendo il tasto termometro con rubinetto.

Inoltre hai il kit di completamento esterno alla caldaia, e questo credo sia il gruppo di miscelazione.

Nel momento in cui hai fatto quelle letture c'era una T esterna (o meglio, la sonda esterna rilevava una T esterna) di 15°, e la caldaia mandava verso le utenze 26°. Le utenze sono i termosifoni sul circuito diretto A1 e il gruppo di miscelazione M2. A sua volta il gruppo di miscelazione usciva a 24° verso il radiante.

Il bollitore era probabilmente in temperatura perchè la sua pompa era spenta.

Come ti dicevo al mio post precedente, può darsi che sia meglio lavorare sulle curve climatiche seguite dai circuiti A1 e M2, soprattutto sul primo. Le curve climatiche impostate da Viessmann sono quelle che vedi qui sotto:

Immagine

Tu hai impostato la 15 (corrisponde alla 1.5 sul grafico) su A1 e la 11 (corrisponde a 1.1 sul grafico) su M2.

Come vedi si addensano tutte man mano che la T esterna va verso 20°, e a 15° in pratica non c'è differenza tra quanto richiederebbe la mandata sulla curva 11 e sulla curva 15. Questo più o meno viene confermato dal fatto che A1 mandava 26° e M2 mandava 24°.

Capito il funzionamento e il significato dei vari parametri, veniamo a come potrebbe essere meglio impostare il funzionamento. Uso il condizionale perchè si tratta di capire se hai un reale problema e qual'è. Finora io ho capito che hai un problema di termosifoni freddi.

Il che è facilmente spiegabile se guardi le curve. Fuori per ora non hai temperature molto basse, quindi la caldaia è impostata per mandare T al di sotto dei 30° sia verso A1 che da M2. Il problema è che se regolarmente vengono mandati meno di 30° i termosifoni non si scaldano mai.

Allora quello che puoi fare è scegliere un diverso andamento della curva da far seguire al circuito A1. Tu adesso su A1 hai la curva 15, che è una curva molto inclinata che passa - nella figura qui sopra - tra la 1.4 e la 1.6. A T esterna 15° passa intorno a 28° e a T esterna di 0° passa intorno a 57°. Si tratta di modificare questa curva in modo tale da tenere fermi i 57° con T esterna di 0° ma di alzare un po' il suo passaggio a 15°. Quindi devi "alzare" la curva, ma la tempo stesso diminuirne l'inclinazione.

Per "alzarla" devi aumentare il parametro scostamento su A1: adesso ce l'hai a 0, potresti alzarlo a 6, e cquesto ti porterebbe una mandata di circa 34° verso i termosifoni con T esterna di 15°, che così diventerebbero tiepidi.
Al tempo stesso devi diminuire il parametro inclinazione: adesso ce l'hai a 15, lo puoi abbassare a 12, così da scegliere una curva che più o meno alza di una 20na di gradi la mandata nel passaggio da T esterna di 15° a T esterna di 0°.

Sai come si fa?

Spiega anche se hai dei termostati in casa, come sono regolati e se fermano la caldaia e/o chiudono i circuiti del radiante. L'ideale è che non intervengano mai, né sulla caldaia né sui circuiti del radiante. Regolandola bene deve poter fare tutto la caldaia: tra l'altro è una caldaia che ha una centralina pazzesca, quindi è veramente stupido non usarla al meglio e farla pilotare da stupidi termostati.

Ciao
Sergio
Allegati
curve climatiche.jpg
(107.37 KiB) Mai scaricato
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda vDani » ven nov 01, 2013 11:48 am

Confermo per i 47° impostati su acs (45 per la moglie non erano "bollenti al punto giusto")

ieri sera mia madre si è riposata, in taverna, verso le 15:00. Verso sera quando sono rientrato a casa mi ha detto che ha sentito freddo. La temperatura sul termostato era impostato a 19.5. Le ho detto: perfetto ti aumento la temperatura a 20° (sempre sul termostato) così domattina mi dici come hai dormito.

stamane mi ha detto che la temperatura era corretta. non ha sentito freddo ed ha dormito bene.

i termosifoni gli ho sentiti tiepidi e non freddi quindi credo vadano bene, visto che comunque l'ambiente ha raggiunto 20° in taverna.

Mi pongo una domanda, in questo momento che voglio utilizzare solo i termosifoni devo comunque impostare sanitaria + riscaldamento sia in A1 sia in M2 o posso benissimo impostare su A1 sanitario + riscaldamento ed in M2 solo sanitario ?

Come giustamente hai scritto adesso c'è da capire il corretto funzionamento e rendere il sistema performante sia a livello di utilizzo, sia a livello di risparmio.

Ho già visto anch'io le curve climatiche, anzi ti giro il link caso mai dovesse servirti:
http://www.viessmann.com/vires/product_ ... 0001_1.PDF

Come possiamo notare per un radiante la curva climatica dovrebbe essere impostata da 2 a 7.
Mentre per i termosifoni da 7 a 12

Quindi in base a questi parametri e confrontadoli con quelli impostati sulla caldaia risultano entrambi aumentati. in quanto:
A1 dovrebbe essere da 7 a 12 ed è impostato 15
M2 dovrebbe essere impostato da 2 a 7 ed abbiamo 11

Per quanto riguarda i termostati in casa ho installato per ogni piano un fantini cosmi C51
http://www.fantinicosmi.it/downloadDB/C ... IONIOK.pdf

ho settato (colonna destra)
"S" su auto
e in tutte le 24 ore ho dichiarato il tasto "blu" economia impostando come temperatura 20°.

in tal caso ho deciso di non spegnere/accendere mai la caldaia, in modo tale da non attivare sempre il bruciatore e di ottenere una temperatura ambiente interna sempre sui 20°.

Adesso, in taverna ho 20 gradi, al primo piano ho 20.5° e non ho attivato i radianti (in quanto sul termostato ho dichiarato tutte le 24 ore con il tasto nero (idem al secondo piano).

In questo momento dovrei attendere la prima bolletta per verificare quest'anno come si sta comportando il sistema. Secondo te, dopo tutto quello che ci siam detti, abbasso comunque l'inclinazione ed aumento lo scostamento oppure aspetto prima la bolletta e poi agisco di conseguenza?

Finalmente dopo 2 anni sono riuscito a capire il funzionamento di questo "mostro". Quando mi è stato montato purtroppo non ero presente e non ho potuto ne seguire, ne tanto meno comprendere il funzionamento.

Grazie ancora Sergio e buon 1 Novembre a te e la tua famiglia.
Daniele

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1763
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda sergio&teresa » ven nov 01, 2013 3:07 pm

Non puoi impostare "M2 in solo sanitario", sia A1 che M2 sono circuiti solo per il riscaldamento. La sanitaria va per i fatti suoi, indipendentemente da quanti circuiti attivi: semplicmente a seconda del setup che vuoi e della programmazione oraria che imposti la caldaia commuta per scaldare l'accumulo anziché mandare verso A1 ed M2.

Devi cercare di capire come interagiscono i termostati con la caldaia. Tu stai regolando la T interna con i termostati... e hai già capito da solo che ti hanno impostato delle curve parecchio inclinate. Ovvero ti hanno regolato la caldaia ben al di sopra di quello che servirebbe alla casa, tanto poi ci pensa il termostato a spegnere.

Non va bene.... L'ideale - come ti dicevo - è che i termostati non intervengano mai. Molto meglio far lavorare la caldaia con la curva climatica corretta, tale per cui lei da sola funziona per quello che serve a far mantenere la T di 20° in casa.

Quindi quello che potresti iniziare a fare è abbassare l'inclinazione sia di A1 che di M2: A1 potresti portarla a 11-12, come detto prima, e M2 portarla a 6-7. Su A1 io metterei lo scostamento a 5-6, per quanto detto precedentemente. Tu dici che i termo erano tiepidi, ma potrebbe semplicemente dipendere dal fatto che la T esterna è scesa rispetto al giorno in cui hai aperto la discussione.

Al tempo stesso alzerei di brutto i termostati in modo da non farli intervenire mai. So che ti sembrerà uno spreco... in realtà lo spreco è stato comprarli e installarli.

Se facendo così vedi che la T in casa sale vuol dire che puoi abbassare la regolazione della caldaia (il che vorrà dire l'inclinazione su M2, e almeno scostamento su A1).
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda vDani » dom nov 03, 2013 2:16 pm

Quando mi parli di alzare i termostati, a quanto dovrei impostare la temperatura?

Ma alzandoli non rischio che termostato-caldaia abbiano problemi?
Del tipo: imposto 25° sul termostato, il termostato richiede alla caldaia di attivare il bruciatore in quanto la T ambiente è di 20° e finché non raggiunge i 25° sarà sempre attivo ( però sulla caldaia la temperatura normale è impostata a 20 )

Essendo ignorante ti fidi di chi ti monta il tutto, chi mi fece il sistema mi installò questi termostati dicendo che ogni piano viaggia autonomamente, ed io ovviamente... mi fidai.

Ps: Come posso verificare come eroga acs?
Perché prima lavando i piatti l'acqua calda, non era del tutto calda come viene erogata dopo le 20 di sera, quindi non vorrei che ci sia impostato un range di orario.

Grazier Sergio e buona domenica

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1628
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda fcattaneo » dom nov 03, 2013 4:59 pm

vDani ha scritto:Quando mi parli di alzare i termostati, a quanto dovrei impostare la temperatura?

Ma alzandoli non rischio che termostato-caldaia abbiano problemi?
Del tipo: imposto 25° sul termostato, il termostato richiede alla caldaia di attivare il bruciatore in quanto la T ambiente è di 20° e finché non raggiunge i 25° sarà sempre attivo ( però sulla caldaia la temperatura normale è impostata a 20 )



Il termostato se rischiede alla caldaia di andare sempre e' una bella cosa..... in queste condizioni sarà la curva climatica opportunamente scelta, a regolare l'la temperatura.

In pratica se regolando il termostato a 25 gradi la casa sale di temeratura OLTRE il valore che vorresti ( es. 20 ) allora significherebbe che devi abbassare la curva climatica.

Il punto da ricercare e' quel valore di curva climatica per cui un funzionamento CONTINUO determinerebbe appena il raggiungimento dei 20 gradi in casa.

I cronotermostati puoi impostarlo a 22 gradi... come sicurezza per non far andare oltre la temperatura nel caso si sballino le condizioni abituali degli ambienti ( per esempio se inviti 12 persone a pranzo oppuire se accendi un camino che normalmente non usi mai ).

Ad ogni modo qua puoi imparare quale è la filosofia migliore x una regolazione, ma devi capire tu come implementarla nel tuo impianto...

E la filosofia migliore e' quella per la quale la T in casa e' regolata in base al valore della T esterna... i 2 parametri sono legati matematicamente dalla giusta curva climatica, che dipende dall'abitazione ( grandezza, isolamento, tipo di riscaldamento ecc. ecc. ).

Ciao,
F.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1763
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda sergio&teresa » lun nov 04, 2013 12:35 am

vDani ha scritto:Ps: Come posso verificare come eroga acs?
Perché prima lavando i piatti l'acqua calda, non era del tutto calda come viene erogata dopo le 20 di sera, quindi non vorrei che ci sia impostato un range di orario.

E' possibile che la caldaia sia programmata per fare il carico del bollitore avvenga in orario serale, per non interferire con il riscaldamento del solare.

Sul frontalino della caldaia ci sono i due tasti da cui puoi controllare sia la programmazione del riscaldamento che quella dell'acs.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda vDani » lun nov 04, 2013 10:32 am

Che dire... ho trovato splendide persone ad aiutare un povero imbranato in materia.

Se posso esservi di aiuto sul lato informatico non dovete far altro che scrivermi in pvt :)

Vi ringrazio, ed è stato davvero un piacere poter imparare qualcosa di nuovo grazie al vs. aiuto!

A presto
Daniele

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda vDani » lun nov 11, 2013 1:04 pm

Ciao a tutti,
vi disturbo per un aggiornamento.

Ho seguito il vostro consiglio: sul termostato ho impostato 22°, lasciando le impostazioni trovate:
Inclinazione: A1 = 15 / M2 = 11
Scostamento 0 per entrambi

in questo momento in taverna ho notato che la temperatura attraverso i termosifoni oscilla tra i 20.1 e i 20.5°
pensate sia utile diminuire l'inclinazione in A1 o relativo scostamento ? (anche a fronte di un risparmio sulla bolletta )

Grazie
Daniele

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1763
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda sergio&teresa » mar nov 12, 2013 12:47 am

Se stai notando un progressivo aumento della T in casa conviene lavorare sull'inclinazione, vuol dire che all'abbassarsi della T esterna la caldaia alza troppo la mandata.

Tieni sotto controllo cosa fa il bruciatore, se rimane acceso per molto tempo (situazione ok) oppure fa accensioni brevi e frequenti (situazione non ok).
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: rendere performante il pacchetto solare VIESSMANN

Messaggioda vDani » mar nov 12, 2013 6:58 pm

seguito il secondo consiglio, adesso abbiamo:

termostati: 22°
inclinazione A1: 12
scostamento A1: 6

per adesso non ho toccato i radianti in quanto il sistema M2 è spento.
al piano sopra la taverna (dove sono presenti i radianti) la temperatura si aggira tra i 19.6 e 20.0 che sostanzialmente vanno più che bene.

Domanda: è sbagliato aver spento il sistema M2 ?

Grazie Sergio


Torna a “Solare Termico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite