Integrare il solare termico alla mia PDC

Domande sulle soluzioni impiantistiche e le migliori pratiche del solare termico.

Moderatori: sergio&teresa, paolo

nainoplus
Messaggi: 10
Iscritto il: lun giu 21, 2010 4:21 pm

Integrare il solare termico alla mia PDC

Messaggioda nainoplus » sab mar 29, 2014 11:03 am

Elenco di ciò che è installato a casa mia:
Fv 6 kw in SSP attivato a settembre 2013
Inverter Aurora 6000
Modulo Idronico Olimpia Sherpa 6kw
Accumulo di Acs prodotta dalla PDC da 200 lt cordivari interka (me l'hanno regalato)
Ventilconvettori Olimpia SLR
Domotica Comelit con gestione dei carichi e due TA che leggono Produzione Fv e consumi

Schema casa.jpg
(75.33 KiB) Mai scaricato

Per ora stò cercando al massimo di ottimizzare i consumi, ma visto che il Fv nei mesi invernali ha prodotto pochino, mamma Enel ha provveduto a mandarmi la solita mazzata di 470 euri bimestrali per due bollette!
L'impianto domotico ha una funzione che registra i kw prodotti e consumati dandomi ora per ora la diffenza che c'è tra produzione e consumo, bene nei mesi che vanno da novembre a metà marzo ho avuto un consumo medio di kw prelevati dall'enel di 18 kw giornalieri...

Ora vorrei approfittare dei contributi del solare termico per migliorare il più possibile la produzione di Acs e integrare il riscaldamento infatti nello schema sopra il bollitore vi sono dei pannelli per l'acqua calda (ancora non in mio possesso)
Ho visto che una soluzione potrebbe essere un sistema a svuotamento, ma per fare ciò dovrei comprare il sistema sanicube rotex più 6 pannelli oppure vi chiedo sarebbe possibile comprare i componenti per trasformare il mio impianto? Sicuramente dovrò cambiare accumulatore ma onestamente non vorrei spendere più di 1500-1600 euri

Se nò son costretto a prendere un circolazione naturale tipo uno chaffoteaux da 200 l in offerta per ora a 760 € e vedere come intregrarlo per l'Acs


Ciao e Grazie a chiunque voglia darmi dei consigli

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Integrare il solare termico alla mia PDC

Messaggioda sergio&teresa » sab mar 29, 2014 2:43 pm

Come puoi leggere in altre discussioni su questo forum, abbinare ad un sistema pdc+fv un grande solare termico per diminuire i consumi invernali non ha molto senso: prova a pensarci, se il fv da 6 kW ha prodotto pochino, perchè mai avrebbe dovuto produrre di più un solare termico?

Può avere senso mettere un piccolo solare termico per l'acs estiva senza usare corrente, ma hai già anche boiler pdc con un grande fv... il solare termico sarebbe proprio una spesa inutile.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

nainoplus
Messaggi: 10
Iscritto il: lun giu 21, 2010 4:21 pm

Re: Integrare il solare termico alla mia PDC

Messaggioda nainoplus » sab mar 29, 2014 4:40 pm

Può avere senso mettere un piccolo solare termico per l'acs estiva senza usare corrente, ma hai già anche boiler pdc con un grande fv... il solare termico sarebbe proprio una spesa inutile.


il fatto è che nel boiler riesco ad avere 200 litri di acqua a 38-39 gradi e spesso la sera se si devono fare due doccie bisogna integrare con uno scaldacqua istantaneo a gas. E cmq nei mesi invernali vedo che la pdc per portare questi 200 l di acqua a 38 gradi consuma un bel pò.. Considerando il fatto che tramite la domotica dico alla pdc di non produrre ACS durante le ore di buio

prova a pensarci, se il fv da 6 kW ha prodotto pochino, perchè mai avrebbe dovuto produrre di più un solare termico?


Quindi l'integrazione non deve essere indirizzata sul solare termico ma da quello che posso intuire verso una caldaia a biomasse..
P.s.: ma il tipo di accumulo va bene per ciò che ho installato o mi consigliate di prendere uno con un sistema differente?
Immagine.jpg
(20.12 KiB) Mai scaricato

Ciao e grazie
Allegati
Immagine.jpg
(20.12 KiB) Mai scaricato

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1631
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Integrare il solare termico alla mia PDC

Messaggioda fcattaneo » dom mar 30, 2014 10:36 am

nainoplus ha scritto:

il fatto è che nel boiler riesco ad avere 200 litri di acqua a 38-39 gradi e spesso la sera se si devono fare due doccie bisogna integrare con uno scaldacqua istantaneo a gas.



Integrare con una caldaia istantanea a gas un boiler preriscaldato da una PDC, è un esercizio che migliora molto l'efficienza globale di un sistema PDC + Gas, quindi non mi preoccuperei di eliminare a tutti i costi questo piccolo consumo.
Oltretutto non ci riusciresti sicuramente con il solare termico perche questo ti produce energia solo quando la produce anche il FV... quindi tanto vale utilizzare la PDC x produrre la ACS quando c'e' il sole, senza complicare ulteriromente il sistema.

Piuttosto io mi preoccuperei di ottimizzare il funzionamento della PDC che dallo schema che hai postato mi sembra che viene fatta funzionare a punto fisso ( cioe' a temperatura di mandata fissa )... spero di sbagliarmi in questa valutazione dello schema.

Una PDC DEVE essere fatta funzionare a temperatura scorrevole e dipendente dalla temperatura esterna... questo permette efficienze nettamente superiori a regolazioni a punto fisso e indipendente dalla T esterna.

Saluti,
F.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Integrare il solare termico alla mia PDC

Messaggioda Jekterm » dom mar 30, 2014 8:39 pm

nainoplus ha scritto:la solita mazzata di 470 euri bimestrali per due bollette!


Comunque, tramite SSP, ne recuperi una gran parte!
Come già consigliato conviene studiare un metodo per sfruttare al meglio quello che hai...


Sei sicuro dello schema che hai inserito?
Se confermi il collegamento originale fai fare la modifica che ho segnato:

Immagine

Scusate la grafica ma è quello che sono riuscito a fare al volo...

Hai ventilconvettori a piastra radiante ma purtroppo rimangono sempre dei ventil... Comunque si può studiare un sistema per poterli sfruttare al meglio.
Allegati
Correzione.JPG
(20.09 KiB) Mai scaricato

nainoplus
Messaggi: 10
Iscritto il: lun giu 21, 2010 4:21 pm

Re: Integrare il solare termico alla mia PDC

Messaggioda nainoplus » lun mar 31, 2014 1:41 pm

Una PDC DEVE essere fatta funzionare a temperatura scorrevole e dipendente dalla temperatura esterna... questo permette efficienze nettamente superiori a regolazioni a punto fisso e indipendente dalla T esterna.


Scusa ma per risponderti a questa tua affermazione devo sentire quelli dell'olimpia perchè purtroppo in questo ambito sono un poco "asciutto" :lol:


Torna a “Solare Termico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti