Progettazione nuovo impianto per solare termico

Domande sulle soluzioni impiantistiche e le migliori pratiche del solare termico.

Moderatori: sergio&teresa, paolo

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1737
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda sergio&teresa » dom giu 08, 2014 11:03 am

stefano73 ha scritto:a parte la denominazione "puffer", "bollitore" o "accumulo" (devo ripassare la lezione :oops: ) mi riferivo al fatto che un sistema a svuotamento non permette di avere tot litri di ACS "pronta" ma si ha produzione istantanea come potrebbe avvenire dentro una caldaia.

No...

Il sistema a svuotamento è semplicemente un sistema che svuota i pannelli solari in caso di scarsa insolazione o in caso di accumulo (qualunque esso sia) a T massima ammessa. Il Rotex lavora su un puffer (=accumulo con serpentina per produzione di acs ISTANTANEA), ma altri sistemi possono anche lavorare su normali bollitori (=accumulo di acs). Non confondere svuotamento e produzione istantanea di acs... non c'entrano l'uno con l'altro, sono due cose diverse.

Tu ti riferivi al fatto che un puffer (=accumulo con serpentina di scambio per produzione istantanea di acs) POTREBBE non avere tot litri di ACS pronta.... e io ti ho risposto che dipende dall'efficienza della serpentina.

Serpentina "corta" ----> necessità di avere accumulo a T maggiore della T acs ----> meno litri disponibili perchè per avere la T acs devi avere l'accumulo a T più alta della T acs

Serpentina "lunga" ----> scambio efficiente, T in uscita dalla serpentina in pratica sempre pari alla T presente in accumulo ----> tutti i litri sono disponibili fino a che l'accumulo non raggiunge la T acs

Il Sanicube ha serpentina lunghissima....

stefano73 ha scritto:Comunque il ragionamento e' chiaro e col calcolo dimostri che stante un accumulo di 300 litri a 70 gradi e acqua in arrivo a 15 potrei avere 360 litri di acqua calda a 40 gradi. Non mi sembra affatto male (anzi!) ma poi nell'uso pratico di tutti i giorni, puoi confermare che di acqua calda se ne ha a sufficienza senza "pretendere" che siano 360 litri per davvero?

In genere per il dimensionamento si usano 50 litri di acs a persona al giorno, che è un consumo già sopra la media. Quindi 360 litri sono sufficienti per 7 persone.

Diciamo che per 4 persone 360 litri possono voler dire un'autonomia di un paio di giorni prima di dover accendere la caldaia in caso di maltempo prolungato. Tieni anche conto che la T acs in genere è anche più bassa di 40°, dipende se uno è abituato a farsi una doccia bollente oppure no.

Insomma, il consumo di acs dipende da n variabili soggettive.... però per una normale famiglia 360 litri sono davvero una bella scorta. Inoltre 70° è anche una T bassa... gli accumuli normalmente ne sopportano anche 80. Prima di accendere la caldaia direi che di spazio ce n'è.

Ciao :wink:
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1608
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda fcattaneo » dom giu 08, 2014 12:25 pm

stefano73 ha scritto:CUT
........
Ossia alla sera, avendo le condizioni di cui sopra, una bella vasca calda, una doccia e un lavaggio piatti ci stanno senza sentire la fiammella della calderina partire :mrgreen: ?



La superficie della serpentina che produce ACS in istantanea ha una superficie di scambio enorme.. proprio per evitare che la temperatura in accumulo debba essere molto alta x avere l'ACS prodotta alla T corretta..

In pratica la temperatura in uscita dell'ACS e' praticamente considerabile quasi uguale a quella dell'acqua nell'accumulo.

Se vai sugli impianti on-line vedi diversi impianti che usano il Sanicube.. guarda le registrazioni delle temperature dell'accumulo, e vedi che la temperatura e' sempre molto alta, anche alle prime ore del mattino dopo numerose ore di buio... quel valore di T ti da una misura del valore che ha l'ACS prodotta istantaneamente.

http://www.portalsole.it/liveplant.php

Ciao,
F.

stefano73
Messaggi: 62
Iscritto il: sab mag 24, 2014 6:58 am
Località: Albisola Superiore

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda stefano73 » lun giu 09, 2014 3:45 am

Azzarola...non ne azzecco una... :?
Grazie ancora per i vostri preziosi chiarimenti; vi faro' sapere dopo l'incontro che voglio organizzare con l'idraulico entro fine mese.
Purtroppo ci vorra' ancora del tempo ma non vedo l'ora di poter avere acqua calda naturalmente!

Saluti
Stefano

Avatar utente
ssalvato
Messaggi: 63
Iscritto il: mer mar 19, 2014 8:53 am

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda ssalvato » lun giu 09, 2014 11:57 pm

stefano73 ha scritto:Scusate "se insisto" ma sono un po' di "coccio" e spesso una cosa sono i conti sulla carta, una cosa poi e' la realta'!
(nell'esempio consideravo 300 litri ma come suggerito da voi installerei un accumulo da 500 quindi la fiammella me la dovrei proprio scordare.....)


Io ho un accumulo da 500 litri (sistema Rotex Solaris a svuotamento). Ebbene, ieri sera dopo aver riempito la vasca per i bimbi e fatto 2 docce, la temperatura dell'accumulo è passata da 75 a 65 °C. Il mattino seguente, con ulteriori prelievi di ACS la temperatura è arrivata a 60 °C circa, por poi ritornare a 80 °C in un paio d'ore di sole pieno.

Morale: con un accumulo solare da 500 litri avrai sempre ACS gratuita a sufficienza, almeno in estate. E secondo me anche con 300 litri, anche se ovviamente con minore autonomia in caso di maltempo prolungato. Per questo fai bene a stare sulla taglia da 500 litri.
Dalla seconda settimana di maggio, quando ho definitivamente disinserito l'integrazione solare del riscaldamento, non ho MAI più visto accendersi la caldaia istantanea...

Ciao,

Stefano

stefano73
Messaggi: 62
Iscritto il: sab mag 24, 2014 6:58 am
Località: Albisola Superiore

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda stefano73 » lun giu 16, 2014 6:39 am

Ciao Stefano

Grazie per aver condiviso la tua esperienza diretta.
Nei giorni scorsi ho avuto modo di discutere dell'impianto col geometra dell'impresa e devo dire che mi e' sembrato molto ben disposto ad approfondire sul sistema a svuotamento che non conosceva nei dettagli. Vi faro' sapere non appena organizza un incontro col suo idraulico.

Saluti
Stefano

stefano73
Messaggi: 62
Iscritto il: sab mag 24, 2014 6:58 am
Località: Albisola Superiore

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda stefano73 » ven lug 11, 2014 7:45 am

Buongiorno a tutti,

allora, ai primi di luglio ho reincontrato l'idraulico per discutere l'impostazione del solare termico come da vostri suggerimenti; gli ho passato lo schema di quello di Sergio&Teresa che si studia un attimo.
Per la posizione dell'accumulo, anche lui e' concorde che sarebbe meglio sistemarlo vicino alla caldaia: avere le linee pannelli-accumulo un po' piu' "contorte" (sarebbero sempre in discesa ma dovranno fare qualche giro data la configurazione della casa) e’ meglio che avere quelle dritte ma una distanza di circa 7 metri tra caldaia e accumulo..
Beh, a logica sono d'accordo anche io ma - orca l'oca – posizionandolo vicino alla caldaia mi andrei a mangiare un buon metro quadro della piccola lavanderia oltre ad avere poi tubi e quant'altro nei piedi... :( . A metterlo nel famoso sottoscala lo avrei “fuori dalle scatole”...

Integrazione al riscaldamento: lui rimane della sua idea che non conviene fare l'integrazione al riscaldamento anche se ovviamente fara' cosa decido io; ne avrebbe parlato con il termotecnico che studiera' l'impianto di riscaldamento a pannelli e che deve ancora fare i calcoli energetici. Dice che ci vorrebbero almeno 5 pannelli per dare un apporto consistente; da vostre esperienze potrebbero bastare anche meno... vedremo, come dite: il gas e' sempre in aumento! Io so' de coccio e non mollo 8)

Problema della distanza caldaia - bagno al terzo piano e ritardo di arrivo acqua calda: gli ho passato il suggerimento di fcattaneo delle linee di piccolo diametro dedicate; secondo lui o quello o il ricircolo vanno bene. Gli ho bocciato il ricircolo. :wink:

Caldaia, se non decido diversamente, lui mi installerebbe una Vaillant Ecoblock Plus, che ha una modulazione 1:8, con sonda esterna. Che ne dite?

Se avete suggerimenti su come mi sto muovendo e consigli, sono sempre ben accetti!

Grazie a tutti
Stefano

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1608
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda fcattaneo » ven lug 11, 2014 9:55 am

Stai facendo davvero un bell'impianto....

Sul numero di pannelli da mettere.. 3-4-5 .. non ha senso aprlare di numero corretto..

ogni mq. di superficie captante che vai ad installare ti produrra circa 50 euro/anno di risparmio sul metano.

Se ne metti 4 risparmi x 4, se ne metti 5 risparmi per 5.

La produttivita di piccoli impianti ( 1-2 pannelli ) e' leggrmmete superiore a qualsiasi orientamento.. per i grandi impianti la produttivita scende ma se installati bene a sud con inclinazione oltre i 45 gradi, allora il valore resta alto e si puo approssimare quasi come lineare.

... ottimo l'idea di usare linee piccole per fìtarsferira l'acqua calda.. e' una soluzione che ho visto adottare e che in effetti e' funzionale, moderna e logica sotto ogni punto di vista.

..gia che ci sei io metterei anche una linea acqua fredda aggiuntiva e svincolata sugli sciacquoni.. ad un costo irrisorio ti mantieni aperta la possibilita di usare in un futuro, acqua piovana per questo particolare uso.

Una qualsiasi buona caldaia modulante montata con sonda a nord va bene.. non mettere potenza alte e superiori ai 24 Kw perche sono assolutamente inutili.

( io con una 25 Kw ho fatto una casa di 240 Mq. non coibentata degli anni 70.... questo per darti una idea delle misure. )

Ciao,
F.

stefano73
Messaggi: 62
Iscritto il: sab mag 24, 2014 6:58 am
Località: Albisola Superiore

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda stefano73 » sab lug 12, 2014 9:02 am

Grazie come sempre per l'esauriente risposta.
Vi terro' informati sul prosequio del discorso con l'idraulico; purtroppo col mio lavoro sono spesso fuori e non posso seguire i lavori in casa come vorrei. per questo mi devo fidare dell'impresa e discutere tutto quanto con largo anticipo per evitare la risposta "ormai e' troppo tardi..".

Qui andiamo un attimino off topic ma non capisco come funzionerebbe la linea degli sciaquoni con acqua piovana.. avrei bisogno di un accumulo collegato alle grondaie ma come ci arriverebbe l'acqua al cassone del water?

Saluti

Stefano

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1608
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda fcattaneo » sab lug 12, 2014 9:22 am

stefano73 ha scritto:..
non capisco come funzionerebbe la linea degli sciaquoni con acqua piovana.. avrei bisogno di un accumulo collegato alle grondaie ma come ci arriverebbe l'acqua al cassone del water?



Non intendevo fare tutto l'impianto, ma solo predisporlo x un eventuale uso futuro ... ( pensiamo se l'acqua potabile andasse a 5 euro al Mc. ... )

Avendo l'impianto sdoppiato sara' possibile in futuro collegare alla linea degli sciacquoni acqua piovana derivata da un sistema di raccolta..... se non ci fosse l'impianto bisognerebbe spaccare i bagni per collegarci i water.

.. tutto qua.


F.

stefano73
Messaggi: 62
Iscritto il: sab mag 24, 2014 6:58 am
Località: Albisola Superiore

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda stefano73 » mer lug 16, 2014 4:27 pm

Si grazie, avevo capito il concetto, ma siccome non ne avevo mai sentito parlare prima, il mio dubbio era solo su come arriverebbe l'acqua dalla cisterna di accumulo acqua piovana allo sciaquone del water. Penso serva una pompa che parte quando si scarica la cassetta del WC..

Stefano

stefano73
Messaggi: 62
Iscritto il: sab mag 24, 2014 6:58 am
Località: Albisola Superiore

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda stefano73 » ven nov 07, 2014 3:45 pm

Buongiorno a tutti,

torno a farmi sentire solo per informare che purtroppo i lavori prendono piu' tempo del previsto e l'installazione del desiderato impianto solare termico e' posticipata di chissa' quanto...
Purtroppo siamo in Italia e l'impresa che mi sta facendo i lavori in casa e' in brutte acque finanziarie per colpa di una fattura a sei zeri che un comune della zona non gli paga da quasi un anno.. :( :(
E' un paradosso: uno aspetta soldi dalla pubblica amministrazione, non puo' pagare di conseguenza, il durc e' negativo e non puo' piu' lavorare.. come uccidere le piccole imprese.. :twisted:

Stefano

stefano73
Messaggi: 62
Iscritto il: sab mag 24, 2014 6:58 am
Località: Albisola Superiore

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda stefano73 » mer mar 18, 2015 2:36 pm

Buongiorno a tutti
torno a scrivere qui quindi significa che, per fortuna, la situazione si e' sbloccata e l'impresa a febbraio ha ricominciato i lavori.
Proprio questa mattina ho avuto un incontro con l'idraulico e un termotecnico di un fornitore locale (che e' anche rivenditore Rotex).
Come immaginavo si trova sempre gente che tende a far fare cose diverse da quanto uno si immagina e diventa poi complicato capire se a) suggeriscono diversamente perche' effettivamente l'idea che ci si e' fatti non va bene o b) suggeriscono diversamente perche' non conoscono/non usano/non vogliono approfondire quanto si propone...

- Un punto che ha sollevato il termotecnico circa il sistema a svuotamento e' che non si puo' superare una certa lunghezza totale delle linee tra i pannelli e l'accumulo..se non erro ha detto 17 metri...se cio' fosse vero (ma mi sembra strano) io andrei ad averne di piu' ... ora devo spulciarmi un po' il sito Rotex

- Inoltre dicono che la spesa non vale la resa (??!!??)... ma su questo alla fine faccio quello che penso io!

Mi rimane inoltre un dubbio: se i tubi di collegamento tra pannelli e accumulo non si svuotassero completamente ci potrebbero essere problemi? una via semplice per far passare i tubi sarebbe quella di farli scendere dal tetto fino al pavimento del locale dove installerei l'accumulo ma questo implica che dall'altezza di entrata nell'accumulo fino alla stessa altezza dall'altra parte della stanza questi rimangano sempre pieni. In linea di principio non vedo problemi, quando le pompe partono circolando eliminerebbero eventuale aria che rimane ma il termotecnico mi diceva che potrebbero esserci problemi alle pompe (?!) senza sapermi specificare quali...

Lunedi' comunque avremo l'ennesimo incontro in cantiere a cui partecipera' anche il temotecnico per valutare il da farsi e - eventualmente - valutare l'ipotesi di spostare tutto compresa la caldaia nel locale sottoscala.

Io ringrazio come sempre!

Ciao a tutti

Stefano

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1608
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda fcattaneo » mer mar 18, 2015 8:57 pm

stefano73 ha scritto:
- Un punto che ha sollevato il termotecnico circa il sistema a svuotamento e' che non si puo' superare una certa lunghezza totale delle linee tra i pannelli e l'accumulo..se non erro ha detto 17 metri...se cio' fosse vero (ma mi sembra strano) io andrei ad averne di piu' ... ora devo spulciarmi un po' il sito Rotex


Un limite di massima lunghezza c''e ma non è 17 metri.. e' molto di piu'.
forse il termotecnico ha confuso con l'altezza massima che pero, con 2 pompe, e' di 12 metri.


stefano73 ha scritto:
una via semplice per far passare i tubi sarebbe quella di farli scendere dal tetto fino al pavimento del locale dove installerei l'accumulo ma questo implica che dall'altezza di entrata nell'accumulo fino alla stessa altezza dall'altra parte della stanza questi rimangano sempre pieni. In linea di principio non vedo problemi, quando le pompe partono circolando eliminerebbero eventuale aria che rimane ma il termotecnico mi diceva che potrebbero esserci problemi alle pompe (?!) senza sapermi specificare quali...



Non va bene... il tubo della mandata solare deve prendere aria dall'accumulo, attraverso un piccolo forellino presente allo scopo, che aiuta a svuotare il circuito facendo entrare aria... con il sifone che prospetti questo potrebbe essere ostacolato.

Ciao,
F.

stefano73
Messaggi: 62
Iscritto il: sab mag 24, 2014 6:58 am
Località: Albisola Superiore

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda stefano73 » dom mar 22, 2015 3:43 pm

Sto cercando di trovare info circa la lunghezza massima delle linee per il sistema a svuotamento rotex ma non trovo niente..sulle brochure e' solo indicata un'altezza massima di 12 metri.
Ho trovato che per il sistema Vaillant - ad esempio - la lunghezza massima e' di 40 metri quindi penso proprio che il valore datomi di 17 metri, come dici, sia effettivamente sbagliato... :twisted:
Se qualcuno sa dove posso trovare tale info.. :mrgreen:

Grazie
Stefano

Avatar utente
ssalvato
Messaggi: 63
Iscritto il: mer mar 19, 2014 8:53 am

Re: Progettazione nuovo impianto per solare termico

Messaggioda ssalvato » dom mar 22, 2015 6:46 pm

stefano73 ha scritto:Se qualcuno sa dove posso trovare tale info..
Stefano


Ti allego la pagina del manuale dove è riportata la lunghezza massima della tubazione in funzione del numero di collettori.

S.
Allegati
collettori Solaris_pag.18.pdf
(70.23 KiB) Scaricato 47 volte


Torna a “Solare Termico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti