solare termico piú impianto a legna

Domande sulle soluzioni impiantistiche e le migliori pratiche del solare termico.

Moderatori: sergio&teresa, paolo

puntel
Messaggi: 5
Iscritto il: gio feb 04, 2016 5:46 pm

solare termico piú impianto a legna

Messaggioda puntel » mar feb 09, 2016 10:45 pm

Salve
io lavoro per una ditta di termoidraulica.
Non ho mai installato pannelli solari a rotex, solo alcune pompe di calore.
Un mio amico possiede un impianto a legna con relativo accumulo inerziale (per solo riscaldamento), a questo sono collegati 2 circuiti miscelati con regolazione climatica( fanno fuzionare due appartamenti: uno con radiatori un con riscaldamento a pavimento). A questo impianto vorrebbe aggiungere un sanicube e pannelli solari in modo da produrre anche l'acqua sanitaria( col sole, quando é sufficiente, altrimenti con la legna).L' impianto deve servire 2 appartamenti per un totale di 6-8 persone( in zona brescia) e in estate dovrebbe soddisfare al 100% il fabbisogno di acqua calda sanitaria( a meno di maltempo prolungato). Io preferirei un impianto solare a svuotamento.
Alcune domande:
-Pensavo a un sanicube da 500 litri, ma con 2 o 3 pannelli?
-Il sanicube potrei prenderlo con la serpentina per integrazione al riscaldamento, facendolo lavorare in scarico sul ritorno del riscaldamento a pavimento. Vale la pena su un impianto a legna fare integrazione col solare oppure meglio risparmiare qualcosa sul sanicube eliminando una serpentina?
Sono bene accetti consigli e idee

Grazie

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1775
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: solare termico piú impianto a legna

Messaggioda sergio&teresa » mar feb 09, 2016 11:23 pm

Ma adesso l'acs con cosa viene prodotta?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1656
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: solare termico piú impianto a legna

Messaggioda fcattaneo » mer feb 10, 2016 6:20 am

Un solo Sanicube potrebbe non bastare x 2 appartamenti ( non come capacita ma piuttosto come potenza massima di produzione della ACS, dato che deve servire 2 appartamenti ).

Comunque mi associo a Sergio a chiedere come viene rodotta ora la ACS; questo è essenziale x capire cosa si potrebbe fare.

Intanto puoi vedere cosa ha fatto Giuglio x produrre la ACS x 2 diversi appartamenti; il suo impianto è on-lne :

http://www.portalsole.it/solaretermico_gasala.php

F.

puntel
Messaggi: 5
Iscritto il: gio feb 04, 2016 5:46 pm

Re: solare termico piú impianto a legna

Messaggioda puntel » mer feb 10, 2016 11:21 am

L'impianto é nuovo ancora da finire, il mio amico avrebbe giá un normale boiler in acciao inox usato da collegare, ma poi ha pensato che poteva essere una buona idea mettere dei pannelli solari, soprattutto per non accendere la caldaia d'estate.
L' impianto di giulio non é male, ma verrebbe a costare un pó.... 2 sanicube 328 , 2 pompe in piú ecc

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1775
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: solare termico piú impianto a legna

Messaggioda sergio&teresa » gio feb 11, 2016 12:49 am

La pensata è giusta ma comunque va previsto il sistema di produzione acs principale, di cui il solare dovrà essere un preriscaldo (che poi andrà progressivamente a coprire il 100% del fabbisogno in estate). Cosa avevate in mente?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

puntel
Messaggi: 5
Iscritto il: gio feb 04, 2016 5:46 pm

Re: solare termico piú impianto a legna

Messaggioda puntel » gio feb 11, 2016 6:26 am

Inizialmente io pensavo di eliminare il boiler in inox usato ed utilizzare solo il sanicube da 538-16-0, come in questo disegno http://at.intpre.daikineurope.com/fyh-h ... /sanicube/
Il sanicube lo scaldano i pannelli, se non sono sufficienti, con un circolatore tra l' accumulo di acqua tecnica e il serpentino 2 lo porto alla temperatura desiderata. Nel serpentino 3 collego il ritorno del pavimento.
Peró se mi dite che la potenza del serpentino per l' ACS non é sufficiente per il mio caso(quando ho picchi di utilizzo di ACS), devo inventare qualcosa di diverso

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1656
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: solare termico piú impianto a legna

Messaggioda fcattaneo » gio feb 11, 2016 9:18 am

L'impianto migliore che si possa fare è quello di lavorare a livello di puffer per svolgere tutte le attivita richieste.

Quindi la funzione del puffer la farei fare a 2 Sanicube da 500 lt posti in parallelo..

La stufa a legna carica entrambi gli accumuli in parallelo agendo sulla serpentina di carico di entrambi i Sanicube; il solare termico idem in parallelo, ( max 3 pannell ) lavorano sull'acqua di volano a vaso aperto .

Le 2 serpentine forniscono ACS ad entrambi gli appartamenti senza problemi.

Questa credo sia la soluzione in assoluto migliore.. useresti i Sanicube anche per il puffer risolvendo qualsasi problema di corrosiopne galvanica che potrebbe incorrere soprattutto quando c'e' di mezzo una caldaia a legna che lavora a T. piuttosto alte.
Inoltre l'alto isolamento del Sanicube ti permette di produrre molto acqua ( 1000 Lt. ) senza necessita di installare molti pannelli solari che potresti dimensionare unicamente in base al numero di persone che deve servire ( quindi 3 va benissimo ).

Non capisco invece l'utilita di far passare il ritorno del riscaldamento dell'appartamento con l'impianto a pavimento.. Questo drenerebbe molta energia termica a scapito della produzione di ACS, che mi sembra di capire in questo tipo di installazione diventa prioritaria.

Comunque si puo fare ...

Se hai gia il puffer questo complica le cose ed aumenta notevolmente i costi globali del sistema ( soprattutto se si vuole fare quacosa di veramente funzionale e buono ).

Infatti se hai gia il puffer puoi mettere 2 Sanicube da 300 Lt da caricare all'occorrenza con il calore proveniente dalla stufa a legna, oppure caricarli con il solare termico a svuotamento che lavori in parallelo ( ma risparmi poco e hai un impianto con un quasi inutile puffer in piu' ).

..oppure metti 2 boiler da caricare e scaldi anche con il solare il puffer mettendo dei pannelli a CF.; cosi risparmi ma devi magari aumentare il campo solare per contrastare le perdite di calore del puffer e comunque rinunceresti al drain back, all' immunita alla corrosione e alla produzione istantanea della ACS con i suoi vantaggi in termini sanitari.

Devi valutare i costi... se non hai il puffer la mia soluzione oltre ad essere tecnicamente ineccepibile, è anche la piu' economica.

Ciao,
F.

puntel
Messaggi: 5
Iscritto il: gio feb 04, 2016 5:46 pm

Re: solare termico piú impianto a legna

Messaggioda puntel » gio feb 11, 2016 7:30 pm

Ciao,
il puffer non c'é ancora, peró 1000 litri di accumulo non sono sufficienti( 2 sanicube da 500 litri non bastano), ne servono 2000.
Domanda: in un impianto a vaso chiuso si verificano gravi fenomeni di corrosione galvanica?
Io pensavo di far passare il ritorno del pavimento dal sanicube solo avendo puffer+sanicube , in maniera da sfruttare un pó di piú i pannelli nelle mezze stagioni. Quando il riscaldamento é acceso non resto senza ACS, se necessario, la scalda la legna. Intanto il ritorno del pavimento tiene bassa la temperatura della parte sotto del sanicube cosí i pannelli lavorano un pó di piú. Quando spengo il riscaldamento tutta l'energia del solare va per l' ACS. Non ha senso?

Oggi ho fatto una scoperta, che va a rivoluzionare tutto. Ho scoperto che sul tetto della casa c'é un impianto FV. L'ha messo il suocero che abita nell' altro appartamento, ma loro non me lo hanno mai detto ! A questo punto credo non abbia piú senso mettere un solare termico, credo sia meglio sfruttare il FV o sbaglio? ma come? In questo campo non sono per niente esperto! Chiedo a voi consiglio.
Io metterei un puffer da 2000l con all'interno un serpentino in inox per l' ACS "istantanea", d' estate scalderei una parte dell'accumulo utilizzando in qualche modo l'elettricitá prodotta dal FV.

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1656
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: solare termico piú impianto a legna

Messaggioda fcattaneo » ven feb 12, 2016 10:20 am

puntel ha scritto:
Io pensavo di far passare il ritorno del pavimento dal sanicube solo avendo puffer+sanicube , in maniera da sfruttare un pó di piú i pannelli nelle mezze stagioni. Quando il riscaldamento é acceso non resto senza ACS, se necessario, la scalda la legna. Intanto il ritorno del pavimento tiene bassa la temperatura della parte sotto del sanicube cosí i pannelli lavorano un pó di piú.

Quando spengo il riscaldamento tutta l'energia del solare va per l' ACS. Non ha senso?



In questo caso ha senso si..

puntel ha scritto:
Oggi ho fatto una scoperta, che va a rivoluzionare tutto. Ho scoperto che sul tetto della casa c'é un impianto FV. L'ha messo il suocero che abita nell' altro appartamento, ma loro non me lo hanno mai detto ! A questo punto credo non abbia piú senso mettere un solare termico, credo sia meglio sfruttare il FV o sbaglio? ma come? In questo campo non sono per niente esperto! Chiedo a voi consiglio.
Io metterei un puffer da 2000l con all'interno un serpentino in inox per l' ACS "istantanea", d' estate scalderei una parte dell'accumulo utilizzando in qualche modo l'elettricitá prodotta dal FV.


Puoi fare cosi ... acquisti 2 boiler in PDC ( come i Nuos della Arsiston per intenderci ) e li colleghi in ingresso entrambi alla serpentina ACS che arriva dal puffer.

Questi accumuli in inverno verranno caricati indirettamente dalla caldaia a legna e in estate invece saranno riscaldati dalla PDC fatta funzionare nelle ore di produzione del FV .

Puoi iniziare mettendo un solo boiler in PDC .. poi vedi se le esigenze di ACS dei 2 appartamenti sono alte puoi sempre aggiungerne un'altro in un secondo tempo.

Questa soluzione è piu' economica del solare termico e determina molti meno problemi... inoltre è anche scalabile nel tempo.

lascia perdere invece la possibilita di riscaldare direttamente il puffer usando una PDC o una resistenza elettrica alimentata dal FV.. a meno di non mettere un accumulo che disperde pochissimo e di qualita molto alta ( cosa che pochi fanno ) questa soluzione si rivelerà fatale in fatto di costi e consumi energetici,.

Ciao,
F.

puntel
Messaggi: 5
Iscritto il: gio feb 04, 2016 5:46 pm

Re: solare termico piú impianto a legna

Messaggioda puntel » ven feb 12, 2016 11:56 am

A questo punto metterei il puffer con sola acqua di riscaldamento da 2000l (senza serpentina ACS ) poi prenderei un bollitore in PDC con una serpentina per scaldarlo a legna d'inverno tipo questo per intenderci:
http://www.viessmann.it/it/riscaldament ... -161a.html (basterá per 6 persone?)
Il puffer dovrebbe essere questo SP2000:
https://www.hargassner.at/holzvergaserk ... er_SP.html
come faccio a sapere se ha un buon isolamento o no?( le dispersioni le ho anche in inverno!)

Grazie per le risposte


Torna a “Solare Termico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti