Loctite 55 - Un tradimento

Domande sulle soluzioni impiantistiche e le migliori pratiche del solare termico.

Moderatori: sergio&teresa, paolo

paolo
Messaggi: 16
Iscritto il: ven ago 22, 2008 6:00 pm
Località: Iseo (BS)

Loctite 55 - Un tradimento

Messaggioda paolo » gio ott 23, 2008 2:47 pm

L'utilizzo di una guarnitura idonea per raccordi a filetto di impianti solari termici è sempre stato un punto critico per l'affidabilità nel tempo di questi delicati impianti. Circa un anno fa, al posto di "pasta e canapa", ho deciso di prescrivere nei miei progetti di impianti solari termici il filo in poliammide LOCTITE 55 per guarnire la raccorderia a filetto del circuito primario (glicole).
Ad oggi tuttavia sono deluso da questo prodotto che si è rivelato insoddisfacente per la tenuta ai trafilaggi nel tempo. Il glicole, utilizzato per riempire i circuiti dei pannelli solari, è infatti molto più "penetrante" dell'acqua e il filo LOCTITE 55 ha manifestato una tenuta ai trafilaggi persino più scarsa della classica "pasta e canapa". Tuttavia, la cosa più seccante è stata riscontrare che in certi impianti si comportava bene, in altri lasciava trafilare in maniera evidente ed inspiegabile il glicole, fino a portare a zero la pressione del circuito. Un comportamento in contro tendenza a quello che dovrebbe garantire un prodotto industriale di qualità: costanza nelle prestazioni.

Recentemente ho provato, in alternativa alla "pasta e canapa", il prodotto Silicon Tape della ditta FACOT che si è rivelato essere facile da montare, non sporchevole e con una probabilità veramente alta di avere la tenuta "grantita" al primo assemblaggio. Al momento, nonostante abbia un'ottima impressione, tuttavia non posso tirare delle conclusioni sulla durata. Solo tra un annetto sarà possibile esprimere una valutazione su questo prodotto che sembra promettere bene per il solare termico.

Buone cose a tutti.
Paolo Zaniboni

Torna a “Solare Termico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti