Convenienza solare termico

Domande sulle soluzioni impiantistiche e le migliori pratiche del solare termico.

Moderatori: sergio&teresa, paolo

goblin
Messaggi: 90
Iscritto il: gio lug 09, 2009 8:12 pm
Località: Trento

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda goblin » mar ott 27, 2009 7:57 am

Ok, grazie lo stesso! :wink:

Plick
Messaggi: 17
Iscritto il: lun dic 01, 2008 9:20 am

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda Plick » mer nov 11, 2009 11:42 pm

dado ha scritto:L'offerta è di installare dei collettori Shuco premium, a circolazione forzata, con serbatoio interno di 300 litri, per il fabbisogno di 4 persone, per circa € 5.500.

A prescindere dal fattore ecologico, che non si discute, ho dei forti dubbi sulla convenienza economica all'installazione, che a detta del tecnico dovrebbe ripagarsi in 4/5 anni.

Grazie per i consigli.



Ciao,

il solare termico purtroppo non conviene (se escludiamo il fattore ecologico).

Le considerazioni che seguono si basano su prove empiriche con controlli giornalieri sui consumi e rendimenti di un impianto a p. sottovouoto ad acqua della Paradigma dal costo di 12.000 euro.

Integrazione al riscaldamento:

Pur avendo un impianto a bassa temperatura ho verificato che l'integrazione non supera il 7-8 %. Si tratta, nel mio caso, di qualche KW di produzione solare a fronte di 15 -18 mc di metano al giorno.
A questo bisogna aggiungere poi i maggiori costi elettrici e di norma la minore efficienza di un impianto con bollitore. In molti casi diminuisce anche il rendimento complessivo dell'impianto per una serie motivi.... Nel mio caso, tra le altre cose, la caldaia non condensa piu' come prima, soprattutto quando scalda a oltre 60 gradi il bollitore. Ho misurato l'acqua di condensa.. :lol: :lol:

A questo aggiungete le varibili della massima di Fcattaneo Ho visto piuttosto molto di frequente impianti solari che funzionavano male e producevano poco a causa della cattiva qualità del boiler, oppure per via dell’errata se non folle interfaccia con la caldaia o ancora per via di errori logici di installazione.



Se pensate quindi di mettere i pannelli solari per risparmiare d'inverno, pensate al fotovoltaico.

I calcoli per valutare l'ammortamento di un impianto sono molto complessi e ingenerosi verso il solare termico.


Acqua calda sanitaria estiva:

La cosa migliore sarebbe quella di utilizzare un lungo tubo per irrigazione e stenderlo sul tetto. Questo per dire che va bene qualsiasi cosa purche' non si spenda piu' di 1500 euro (3000 se lo stato contribuisce)
Lascio a voi la valutazione in relazione alle vostre bollette estive, le mie sono molto basse (se non hai la piscina lascia stare.. :cry: ) .

Sicuramente chi vende la pensa diversamente, può essere che mi sbaglio perchè non sono un ingegnere, ma a fine mese i conti devono tornare.

ciao

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1743
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda sergio&teresa » gio nov 12, 2009 12:09 am

Plick, la tua esperienza è molto negativa, e naturalmente dispiace a tutti noi. Però non può essere presa ad esempio per un calcolo "fair" riguardo all'integrazione al riscaldamento...

Credo che quanto ha scritto DinoR nel suo articolo: http://www.portalsole.it/sezione.php?d=129 possa essere preso come buon riferimento per capire che cifre annue di risparmio si possono raggiungere con l'integrazione al riscaldamento con un impianto solare termico fatto come si deve ed una casa ben coibentata.

Ciao
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1613
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda fcattaneo » gio nov 12, 2009 10:54 am

Plick ha scritto:
Pur avendo un impianto a bassa temperatura ho verificato che l'integrazione non supera il 7-8 %. Si tratta, nel mio caso, di qualche KW di produzione solare a fronte di 15 -18 mc di metano al giorno.
A questo bisogna aggiungere poi i maggiori costi elettrici e di norma la minore efficienza di un impianto con bollitore. In molti casi diminuisce anche il rendimento complessivo dell'impianto per una serie motivi.... Nel mio caso, tra le altre cose, la caldaia non condensa piu' come prima, soprattutto quando scalda a oltre 60 gradi il bollitore. Ho misurato l'acqua di condensa.. :lol: :lol:

A questo aggiungete le varibili della massima di Fcattaneo Ho visto piuttosto molto di frequente impianti solari che funzionavano male e producevano poco a causa della cattiva qualità del boiler, oppure per via dell’errata se non folle interfaccia con la caldaia o ancora per via di errori logici di installazione.

Se pensate quindi di mettere i pannelli solari per risparmiare d'inverno, pensate al fotovoltaico.



La situazione che hai desfcrtitto e' la peggiore, anche se tra le piu' frequenti; cioe' pannelli sottovuoto, boiler in carico e impianto fatto senza tenere conto dei consumi elettrici in distribuzione.

Sono daccordo che il fotovoltaico offre risultati certi , anche perche basta un somaro per fare un impianto perfettamente funzionante e al massimo del rendimento.

Per il solare termico le cose sono molto diverse e per avere pari soddisfazioni occorre trovare un vero esperto che sappia considerare e mitigare tutte le problematiche proprie di questa tecnologia.

Gli impianti on-line che presentiamo su Portalsole servono a far capire come occorre interpretare questa tecnologia ... come purtroppo sostengo da anni, certi "tecnici" che girano e che montano costose ciofeche , non faranno altro che determinare la diffidenza verso il solare termico.

Ciao,
F.

(c)eo
Messaggi: 18
Iscritto il: gio nov 12, 2009 12:18 am

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda (c)eo » mar nov 17, 2009 2:09 am

goblin ha scritto:Ok grazie del chiarimento!

Nel mio futuro impianto è stato previsto un accumulo di 500lt di ACS per 2 utenze, possono portare qualche problema?
Un addolcitore dell'acqua può ridurre in qualche modo il rischio legionella?


Aiuto! 500lt di ACS!? Meglio 500lt di calore e all'occorenza ACS a volontà.

Se il tuo termotecnico non ti consiglia bene prova a scaricarti un pò di depliant della Rotex e dei suoi boiler "furbi" e impianti solari a svuotamento che non temono nè il ghiaccio nè le sovratemperature d'estate (i miei pannelli arrivano a luglio anche a 180° senza rischi per l'impianto). Inoltre, se vuoi fare un impianto monomarca, ti vendono pure la caldaia integrata nel boiler (nel = dentro!
)
Personalmente un impianto monomarca lo consiglio in quanto tutti i componenti sono pensati per lavorare INSIEME, non come è successo allo sfortunato Plick che ha fatto esperienza sulla propria pelle per errori progettuali di termotecnici/installatori pagati per pensare al posto nostro e che invece hanno progettato solo il loro rendiconto.

Io per MIA scelta ho messo giù tutto rotex, caldaia-boiler, pannelli, tubi a pavimento, piastre, collettori, pannelli, elettrovalvole, tranne i termostati, no... quelli no! (=a rotella e senza display)

- boiler http://it.rotex.defileadmin/prospekte/i ... CUBEit.pdf
- pannelli http://it.rotex.de/fileadmin/prospekte/ ... ARISit.pdf

e se conosci il tedesco
- legionella http://it.rotex.de/fileadmin/prospekte/ ... te/TAB.pdf

ciao

goblin
Messaggi: 90
Iscritto il: gio lug 09, 2009 8:12 pm
Località: Trento

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda goblin » mar nov 17, 2009 8:02 am

(c)eo ha scritto:Aiuto! 500lt di ACS!? Meglio 500lt di calore e all'occorenza ACS a volontà.

Se il tuo termotecnico non ti consiglia bene prova a scaricarti un pò di depliant della Rotex e dei suoi boiler "furbi" e impianti solari a svuotamento che non temono nè il ghiaccio nè le sovratemperature d'estate (i miei pannelli arrivano a luglio anche a 180° senza rischi per l'impianto). Inoltre, se vuoi fare un impianto monomarca, ti vendono pure la caldaia integrata nel boiler (nel = dentro!
)
Personalmente un impianto monomarca lo consiglio in quanto tutti i componenti sono pensati per lavorare INSIEME, non come è successo allo sfortunato Plick che ha fatto esperienza sulla propria pelle per errori progettuali di termotecnici/installatori pagati per pensare al posto nostro e che invece hanno progettato solo il loro rendiconto.

Io per MIA scelta ho messo giù tutto rotex, caldaia-boiler, pannelli, tubi a pavimento, piastre, collettori, pannelli, elettrovalvole, tranne i termostati, no... quelli no! (=a rotella e senza display)

- boiler http://it.rotex.defileadmin/prospekte/i ... CUBEit.pdf
- pannelli http://it.rotex.de/fileadmin/prospekte/ ... ARISit.pdf

e se conosci il tedesco
- legionella http://it.rotex.de/fileadmin/prospekte/ ... te/TAB.pdf

ciao

Il mio termotecnico mi ha proposto un impianto con componentistica viessmann, sono anch'io dell'idea che è meglio avere tutto della stessa marca!
I 500lt sono "centralizzati" e forniscono ACS a 2 famiglie più un piccolo ufficio(che cmq ne userà veramente poca)... lo svuotamento ho letto (anche da inteventi di Fabrizio) che è consigliato solo se i pannelli solari integrano il riscaldamento (cosa che io non faccio vista la posizione sfavorevole delle falde e dell'impianto esistente a termosifoni).

Il problema me lo sono posto anch'io, non ho mai trovato esperienze dirette anche se al tg locale hanno annunciato di un anziano deceduto per questo batterio(aveva cmq altre gravi patologie respiratorie e abitava in una casa popolare). Ho chiesto alla viessmann via email come poter ridurre il rischio del batterio e mi hanno detto che le loro centraline periodicamente alzano la temperatura dell'acqua a 60 gradi in modo da sterilizzarla... a parte che in questo modo l'acqua nelle tubature non viene sterilizzata... ma poi mi chiedo come si faccia a portare l'acqua a quella temperatura in tutto il boiler visto che è stratificato e la serpentina della caldaia agisce nella parte alta!?
Nell'impianto attuale ho cmq un addolcitore dell'acqua che intendo mantenere nell'impianto futuro... riduco così la formazione del calcare che è sede di riproduzione dei batterio.... però il dubbio che si possa generare questo batterio ce l'ho sempre....

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1613
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda fcattaneo » mar nov 17, 2009 9:53 am

goblin ha scritto: lo svuotamento ho letto (anche da inteventi di Fabrizio) che è consigliato solo se i pannelli solari integrano il riscaldamento (cosa che io non faccio vista la posizione sfavorevole delle falde e dell'impianto esistente a termosifoni).



.. non so' se intendi me... tuttavia io posso aver detto che lo svuotamento e' assolutamente necessario negli impianti dimensionati per l'integrazione del riscaldamento, mentre per la sola produzione di ACS sono solo consigliati..

Lo svuotamento non e' mai sconsigliato perche determina una lunga vita all'impianto solare.



Ciao,
F.

goblin
Messaggi: 90
Iscritto il: gio lug 09, 2009 8:12 pm
Località: Trento

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda goblin » mar nov 17, 2009 10:15 am

fcattaneo ha scritto:
goblin ha scritto: lo svuotamento ho letto (anche da inteventi di Fabrizio) che è consigliato solo se i pannelli solari integrano il riscaldamento (cosa che io non faccio vista la posizione sfavorevole delle falde e dell'impianto esistente a termosifoni).



.. non so' se intendi me... tuttavia io posso aver detto che lo svuotamento e' assolutamente necessario negli impianti dimensionati per l'integrazione del riscaldamento, mentre per la sola produzione di ACS sono solo consigliati..

Lo svuotamento non e' mai sconsigliato perche determina una lunga vita all'impianto solare.



Ciao,
F.

Si intendevo te, in particolare quetso intervento viewtopic.php?p=938#p938

Collegare un impianto "in scarico" , cioè come descritto nel sito, porta ad avere miglioramenti nella resa del solare termico, tuttavia questa soluzione implica una certa complessità che è giustificata solamente in alcuni ambiti, che sono :

1- nel caso si abbia un boiler di scarsa qualita', quindi con grandi perdite di calore,
2- nel caso si voglia/possa integrare con il solare termico l'impianto di riscaldamento.

Lei non rientra in nessuna delle sopracitate condizioni e quindi direi che il suo impianto va bene cosi come e' stato fatto.

Se non ricordomale il "Il così come è stato fatto" è riferito ad un impianto in carico per la sola produzione di ACS.
Ho inteso male?

Invece per quanto riguarda la legionella, cosa ne pensi?

DinoR
Messaggi: 88
Iscritto il: mer ago 20, 2008 10:05 pm
Località: Pordenone
Contatta:

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda DinoR » ven nov 20, 2009 11:29 pm

sergio&teresa ha scritto:Plick, la tua esperienza è molto negativa, e naturalmente dispiace a tutti noi. ...

Credo che quanto ha scritto DinoR nel suo articolo: http://www.portalsole.it/sezione.php?d=129 possa essere preso come buon riferimento per capire che cifre annue di risparmio si possono raggiungere con l'integrazione al riscaldamento con un impianto solare termico fatto come si deve ed una casa ben coibentata.

grazie per la citazione, prima o poi chiederò a Fabrizio la statistica di quante volte è stata cliccata quella pagina :-)))
Direi che è INDISPENSABILE che la casa abbia una coibentazione migliore possibile (e la mia ha ampi spazi di miglioramento) e che il solare sia ben progettato (che per quanto mi riguarda, vuol dire messo a filo falda per estetica e contro i colpi di vento che nella mia zona non scherzano), magari in scarico (ma da me non c'era lo spazio idoneo) e, soprattutto NON sperare nei miracoli.

Il mio accumulo a riscaldamento acceso NON VA MAI oltre i 47° dell'ACS e il fondo dell'accumulo si aggira sui 22-24° max (senza effetto del sole). Quando il sole splende, la temperatura dell'accumulo nel mese di novembre viaggia intorno ai 40-43° e l'acqua nel pavimento gira a 28-30°, producendo 10kwh, circa.

E con poco altro gas riscaldo 166 mq...
Alla fine di questo mese posterò i dati estivi e fino a novembre.
A occhio, sono a un risparmio di 600 euro/anno, pareggio in 10 anni al costo attuale del metano. Mi accontento perché tra non molto il metano aumenterà e io rientrerò prima... e dopo, ogni anno avrò in saccoccia più di 600 euro... oltre all'aria un po' migliore. Sono fiero di me e di come ho speso quei soldi!
:-)))
ciao

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1743
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda sergio&teresa » sab nov 21, 2009 3:46 pm

DinoR ha scritto:
sergio&teresa ha scritto:Plick, la tua esperienza è molto negativa, e naturalmente dispiace a tutti noi. ...

Credo che quanto ha scritto DinoR nel suo articolo: http://www.portalsole.it/sezione.php?d=129 possa essere preso come buon riferimento per capire che cifre annue di risparmio si possono raggiungere con l'integrazione al riscaldamento con un impianto solare termico fatto come si deve ed una casa ben coibentata.

grazie per la citazione, prima o poi chiederò a Fabrizio la statistica di quante volte è stata cliccata quella pagina :-)))


Dino, come ti ho scritto in privato il tuo articolo è stato per me decisivo, normale che io lo citi ogni qualvolta mi capiti... sappi che non l'ho citato solo qui e solo su questo forum... :D

Anch'io ho in programma di fare un articolo con i risultati del mio impianto a fine stagione, per ora sono troppo pochi.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

DinoR
Messaggi: 88
Iscritto il: mer ago 20, 2008 10:05 pm
Località: Pordenone
Contatta:

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda DinoR » sab nov 21, 2009 11:19 pm

Dino, come ti ho scritto in privato il tuo articolo è stato per me decisivo, normale che io lo citi ogni qualvolta mi capiti... sappi che non l'ho citato solo qui e solo su questo forum... :D

Anch'io ho in programma di fare un articolo con i risultati del mio impianto a fine stagione, per ora sono troppo pochi.


quando giro su internet, mi piacerebbe trovare DATI e COMMENTI, magari separati...
così ho cercato di fare nel mio articolo. Ai primi di dicembre lo aggiorno, cosa mi consigli di modificare?

ai LIMITI che ho indicato aggiungerò anche i PREGI
alle proposte di modifica ne aggiungerò alcune che ritengo importanti ma che al momento non hanno risposta... chissà che qualcuno di "importante" in quella ditta prima o poi si faccia sentire.... perché ci sono spazi di miglioramento ed è opportuno perseguirli: noi, per ottimizzare, loro , per avere un prodotto più competitivo.
ciao

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1743
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda sergio&teresa » dom nov 22, 2009 4:01 pm

DinoR ha scritto:
Dino, come ti ho scritto in privato il tuo articolo è stato per me decisivo, normale che io lo citi ogni qualvolta mi capiti... sappi che non l'ho citato solo qui e solo su questo forum... :D

Anch'io ho in programma di fare un articolo con i risultati del mio impianto a fine stagione, per ora sono troppo pochi.


quando giro su internet, mi piacerebbe trovare DATI e COMMENTI, magari separati...
così ho cercato di fare nel mio articolo. Ai primi di dicembre lo aggiorno, cosa mi consigli di modificare?

ai LIMITI che ho indicato aggiungerò anche i PREGI
alle proposte di modifica ne aggiungerò alcune che ritengo importanti ma che al momento non hanno risposta... chissà che qualcuno di "importante" in quella ditta prima o poi si faccia sentire.... perché ci sono spazi di miglioramento ed è opportuno perseguirli: noi, per ottimizzare, loro , per avere un prodotto più competitivo.
ciao


Io spezzerei l'articolo in due: uno per la descrizione dell'impianto e delle soluzioni adottate per aumentare l'efficienza del solare, un altro per i soli risultati. Li linki e il gioco è fatto. Adesso i risultati sono un po' nascosti in mezzo alle soluzioni, e sembra che sia un casino ottenerli.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

DinoR
Messaggi: 88
Iscritto il: mer ago 20, 2008 10:05 pm
Località: Pordenone
Contatta:

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda DinoR » ven dic 18, 2009 11:16 pm

dati di novembre, dal 12 a fine mese quasi sempre brutto tempo.

79,2 kwh solari prodotti (novembre 2008, erano 166,1 kwh)
150 mc di metano consumati (novembre 2008, erano 138 mc)

condizioni cambiate:
- siamo in tre e non più in due;
- la neomamma vuole ACS sempre pronta (beh, giusto!), non facciamo più lo scarico alle 8 che faceva rendere di più il solare, partendo da t più basse;
- riscaldamento h 24 con temperatura pavimento ridotta da 32 a 30;
- lavatrice e lavastoviglie su ACS da marzo 2009
- aumento di 5 lavatrici settimanali a media temperatura (3 per pannolini lavabili, 2 per vestitini del bimbo)

Su base annua,
ott08-sett09 3363,4 kwh prodotti 998 mc metano consumati
nov08-ott09 3181,4 kwh prodotti 1.013 mc metano consumati
(contro lo storico di 1.685 mc di gas indicato da EniPower)

Dicembre 2009 (data, kwh prodotto)
1/12/09 0
2/12/09 3
3/12/09 3
4/12/09 2
5/12/09 6,9
6/12/09 4
7/12/09 3
8/12/09 0
9/12/09 7,7
10/12/09 4,8
11/12/09 0
12/12/09 7,4
13/12/09 2,5
14/12/09 0,7
15/12/09 2,1
16/12/09 2,6
17/12/09 3,2
18/12/09 3,6
resa di molto inferiore a quella di Sergio (meno della metà, con 1 pannello in più).

Sergio, come sono i tuoi consumi di metano rispetto allo scorso anno? A volte mi viene il dubbio che il mio flussostato sia starato, visto che risparmio circa il 40%, di cui circa il 20% dal solare e altrettanti dal passaggio dalla caldaia premiscelata di ottima qualità, del 2001, alla condensazione. Non credo che il cambio caldaia possa portare a così significativi risparmi.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1743
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda sergio&teresa » sab dic 19, 2009 12:05 am

DinoR ha scritto:resa di molto inferiore a quella di Sergio (meno della metà, con 1 pannello in più).

Sergio, come sono i tuoi consumi di metano rispetto allo scorso anno? A volte mi viene il dubbio che il mio flussostato sia starato, visto che risparmio circa il 40%, di cui circa il 20% dal solare e altrettanti dal passaggio dalla caldaia premiscelata di ottima qualità, del 2001, alla condensazione. Non credo che il cambio caldaia possa portare a così significativi risparmi.


Sulla resa migliore bisognerebbe capire se hai avuto giornate mediamente più nuvolose delle mie. In un novembre mediamente grigio, ci sono stati picchi molto positivi in corrispondenza di giornate molto terse. Speriamo tornino... :wink: Certo che in quelle giornate il mio impianto è andato sopra i 20 kWh, anche a dicembre... Tieni conto anche dell'angolo, pensa che mi sta riuscendo di convincere anche Fabrizio... 8) :D

Riguardo ai consumi di metano, per me è un po' complicato fare il paragone. In pratica è come se avessi cambiato casa... nel senso che ho praticamente raddoppiato la superficie da riscaldare, ma nella ristrutturazione ho migliorato di molto la coibentazione dell'edificio (sia nella parte nuova che in quella vecchia).

Inoltre sono passato alla caldaia a condensazione con regolazione climatica, rispetto alla precedente caldaia del 1998, credo non proprio efficientissima, e regolazione on-off. Tra l'altro, già l'anno scorso quando ho iniziato a bazzicare portalsole avevo abbassato la T di mandata (da oltre 70° a circa 55°-60°), ma ormai era febbraio...

Insomma, oltre ad avere una casa diversa, probabilmente sprecavo anche un po'.

Morale: per ora sto consumando praticamente gli stessi quantitativi di gas degli anni scorsi (mediamente stavo sui 1300-1400 mc/anno), ma con superficie doppia. Il risultato è certamente positivo, ma il problema è identificare i diversi contributi dati dal miglior isolamento termico, dalla caldaia, dal solare...

Quest'ultimo dovrebbe essere quello che ha influito meno finora, visto che di sole non è che se ne sia visto granché. Se i calcoli che ho messo nel 3D su Liveplant3 sono corretti, per ora sono ad un contributo dell'11.5% ad oggi sul fabbisogno termico complessivo, e circa 60 mc di gas risparmiati dall'accensione del riscaldamento (a cui ne vanno aggiunti altri 35 circa risparmiati durante l'estate).

Ma l'inverno non è neanche cominciato... :roll: (oddio, fuori sta nevicando...)
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

DinoR
Messaggi: 88
Iscritto il: mer ago 20, 2008 10:05 pm
Località: Pordenone
Contatta:

Re: Convenienza solare termico

Messaggioda DinoR » sab dic 19, 2009 1:52 pm

sergio&teresa ha scritto:
DinoR ha scritto: Ma l'inverno non è neanche cominciato... :roll: (oddio, fuori sta nevicando...)


anche qui ha nevicato la notte scorsa e questa mattina. 4 cm di neve farinosa, fantastico. E i pannelli sul tetto, alle 12, si sono autopuliti dalla neve e, al primo raggio, hanno prodotto 0,1 kwh... poi si è riannuvolato il cielo e fine del contributo solare!
:-)

Fabrizio aveva in più occasioni affermato che l'inclinazione non è particolarmente significativa e gli avevo creduto "sulla fiducia" visto l'enormità di cose giuste e sagge che afferma.

Vedendo il tuo impianto e relativa resa, ho il forte dubbio che l'inclinazione sia estremamente importante.
Se pensi al sole, alto all'orizzonte meno di 30°, con i pannelli quasi orizzontali è come se si avessero 2-3 mq anziché i miei 11... sto seriamente pensando di inclinarli ma ho il dubbio rispetto al vento, nei temporali estivi. La mia zona è di aperta campagna, quindi il vento si fa sentire con estrema forza (non sono mancate le trombe d'aria negli ultimi anni). Devo pensare a un sistema in cui l'impianto è a 60 ° nei mesi invernali e a filo falda durante l'estate.
Il problema... è che non so cosa fare.

ciao


Torna a “Solare Termico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite