Modifica dimensione carattere
Oggi è mer lug 23, 2014 8:08 pm


Scrivi un nuovo argomentoRispondi al messaggio Pagina 1 di 1   [ 3 messaggi ]
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: progettazione impianto solare
MessaggioInviato: dom dic 19, 2010 6:05 pm 

Iscritto il: dom dic 19, 2010 1:57 pm
Messaggi: 2
Salve. Sono nuovo su questo forum. Sono uno studente di ingegneria e ho da progettare un impianto centralizzato di accumulo e distribuzione di acqua calda sanitaria di un condominio. Il boiler di accumulo deve essere a doppio serpentino; uno per il solare termico e l'altro per la caldaia a metano. Vorrei due informazione:
1) è preferibile scegliere una caldaia tradizionale o una a condensazione?
2) come faccio a calcolare la potenza della caldaia?
Si tratta di un palazzo di 3 piani con 6 appartamenti, 18 persone.
Vi ringrazio.


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: progettazione impianto solare
MessaggioInviato: lun dic 20, 2010 8:42 pm 
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Messaggi: 1217
peppmic ha scritto:
..
ho da progettare un impianto centralizzato di accumulo e distribuzione di acqua calda sanitaria di un condominio. Il boiler di accumulo deve essere a doppio serpentino; uno per il solare termico e l'altro per la caldaia a metano. Vorrei due informazione:

1) è preferibile scegliere una caldaia tradizionale o una a condensazione?

2) come faccio a calcolare la potenza della caldaia?

Si tratta di un palazzo di 3 piani con 6 appartamenti, 18 persone.


La risposta alla 1 e' scontata... meglio una caldaia a condensazione; ormai
non a condensazione si trovano solo fondi di magazzino privi di valore che
qualche volta vengono ancora consigliati dagli installatori perche ne hanno
ancora qualcuno sul 'gobbo' da rifilare.

La risposta alla 2 non e' semplice perche l'approccio al calcolo puo essere
fatto in vari modi a seconda di quale e' il fattore fondamentale da
considerare nella scelta... infatti se si vuole progettare un sitema che
non faccia mancare MAI l'ACS anche nel caso di prelievi molto forti e
limitati nel tempo ( per esempio piscine, palestre ) occorre dimensionare
la caldaia in un modo che sarebbe inadeguato e inefficiente nel caso la
stessa soluzione sia applicata ad un condominio con usi piu' distribuiti.

Per capire.. :

1- calcolare la potenza termica in Kw necessaria considerando un consumo
pari ad una doccia per appartamento in simultanea :

( DT * Q * 0,00116 )

dove Dt e' la differenza di temperatura tra l'acqua dell'acquedotto e
quella di utilizzo dell'ACS ( puoi considerare il DT di 35 gradi), e Q e'
la portata di acqua espressa in Lt./h )
Nel tuo caso 6 docce in simultanea dovrebbero corrispondere a 2880
Lt/h
La potenza termica richiesta da 6 doccie in instalntanea e' quindi di 117
Kw

Ora una caldaia da potenza di 117 Kw puo produrre in istantanea il consumo
di 6 docce...

Considera invece ora questo diverso approccio :

Se il calcolo lo ribaltiamo considerando i consumi giornaglieri occorre
calcolare la potenza richiesta considerando un funzionamento della caldaia
di 24 ore per fornire il consumo di 18 persone in 24 ore...

( Np * Cs * Dt * 0,00116) / 24

Dove Np e' il numero di persone, Cs il consumo giornagliero di acqua n Lt.
cad e Dt il Dt come sopra.

Considerando un Cs di 50Lt il calcolo diventa : ( 18 * 50 * 35 * 0,00116 )
/ 24 = 4Kw

Come vedi per lo stesso utilizzo si passa da 117 Kw di caldaia a 4
Kw....... una scelta sbagliata determinerebbe o acqua fredda o nel caso
opposto, consumi e costi abnormi.

Nel tuo caso e personalmente mi sentirei molto sicuro e soddisfatto di un
impianto fatto in questo modo :

4 accumuli da 500 Lt dei quali 2 in parallelo sono collgati in serie agli
altri 2 in parallelo.
Sui primi 2 avviene il preriscaldo solare e la temperatura viene comunque
mantenuta almeno a 30 gradi da una caldaia da 20 Kw,

Sugli altri 2 avviene il riscaldo finale a 50 gradi tramite un'altra
caldaia da 20 Kw.

Dividendo cosi l'impianto ottieni che il solare lavora a bassa temperatura
e quindi con altissima resa e inoltre dividi il lavoro tra 2 caldaie
piccole e molto efficienti ( oltre che poco costose ).
L'eventuale ricircolo dell'ACS lo puoi fare usando l'acqua in uscita dalla
prima coppia di accumuli, cosi ottieni un sistema efficientissimo a fronte
di un funzionamento a temperatura piu' bassa e quindi con perdite piu'
basse.

Una soluzione di questo tipo si puo considerare al top in fatto di costi,
razionalita e efficienza.

Saluti,
F.


Top
 Profilo E-mail  
 
 Oggetto del messaggio: Re: progettazione impianto solare
MessaggioInviato: sab dic 25, 2010 10:36 am 

Iscritto il: dom dic 19, 2010 1:57 pm
Messaggi: 2
Grazie mille! sei stato molto chiaro!


Top
 Profilo E-mail  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Scrivi un nuovo argomentoRispondi al messaggio Pagina 1 di 1   [ 3 messaggi ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:



Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
610nm Style by Daniel St. Jules of Gamexe.net

Traduzione Italiana phpBB.it