Settaggio Impianto Rotex

Domande sulle soluzioni impiantistiche e le migliori pratiche del solare termico.

Moderatori: sergio&teresa, paolo

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Settaggio Impianto Rotex

Messaggioda sergio&teresa » ven lug 12, 2013 10:37 pm

Per escludere gli step più bassi di modulazione devi entrare nel setup dei parametri con la psw installatore e andare al menù Sistema, poi scegli Modulazione e da lì puoi mettere a No tutti gli step tranne quello del 100%. Si scorrono uno a uno.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

gptbruna
Messaggi: 30
Iscritto il: dom gen 27, 2013 11:48 pm

Re: Settaggio Impianto Rotex

Messaggioda gptbruna » mer lug 24, 2013 8:31 pm

rieccomi...
ho fatto ancora qualche prova:
-la modulazione della pompa l'avevo già bloccata al 82% come minimo ma ho visto che adesso (con questo caldo) lavora solo al 100%, quindi si è auto esclusa la modulazione come spiegato sulle istruzione che se dopo un tot tentativi in modulazione il flusso viene interrotto salta alla modulazione più alta

adesso raggiungo finalmente la massima temperatura nell'accumulo (impostata a 75°)

ho però ancora un dubbio:
il tempo per riempire l'impianto al primo avvio a temperature intorno ai 70° si aggira intorno agli 85s mentre per i successivi riavii si dimezza e ne bastano 40s; il mio problema è che così facendo il mio impianto lavora quasi sempre con tutte le pompe accese per poi fermarsi quando dovrebbe lavorare la sola P1 perchè la temperatura si è già abbassata troppo.
Ho provato ad aumentare il delta T di accensione fino a 19° e a diminuire il tempo della P2 fino a 90 secondi (stando alle istruzioni dovrei fare 85+20=105)

Mi appello come sempre ai vostri utilissimi consigli! Non ho proprio speranze con un impianto così alto?! Il percorso così lungo e la dispersione dei tubi non mi lascia miglioramenti?
Non sarebbe più logico un auto rilevazione attraverso il flow sensor... dopo 15 sec di flusso costante spegni la P2? si eviterebbero un sacco di problemi sulla regolazione del tempo P2

Grazie come sempre

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Settaggio Impianto Rotex

Messaggioda sergio&teresa » mer lug 24, 2013 10:52 pm

Sopra TK di 70 gradi vanno sempre le due pompe perché hai la TK di aumento pressione (TKmax) impostata al default di 70 gradi. Prova ad alzarla a 80 gradi, ma siccome hai molto dislivello potrebbe formarsi del vapore per depressione a T così alte. Se succede, la circolazione si ferma con un errore, e allora non ci puoi far nulla, devi rimetterla a 70 gradi. Gli altri parametri non c'entrano.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

gptbruna
Messaggi: 30
Iscritto il: dom gen 27, 2013 11:48 pm

Re: Settaggio Impianto Rotex

Messaggioda gptbruna » dom giu 29, 2014 10:07 am

RIECCOMI!
Dopo un anno di pieno utilizzo riporto le mie considerazioni;
ricordo che il mio è un impianto un po' atipico per via dell'elevato dislivello dei pannelli rispetto all'accumulo (circa 19m) con presenza di 2 pompe con funzione P1 (una con potenza 3 e l'altra con potenza 2 selezionate in manuale).
Ho dovuto modificare in questo modo i settaggi di fabbrica:
-Delta T on: 18°-20° (a seconda delle stagioni)
-Ts max: 75°
-Tempo P2: 80 sec
-Livello minimo pompa: 08 81%

Il delta T ho dovuto alzarlo molto per far fronte alla dispersione che avviene nel tubo molto lungo (circa 25m).

Attendo commenti e suggerimenti.

gptbruna
Messaggi: 30
Iscritto il: dom gen 27, 2013 11:48 pm

Re: Settaggio Impianto Rotex

Messaggioda gptbruna » dom giu 29, 2014 10:18 am

P.S.
Adesso mi trovo a dover affrontare un altro piccolo problema;
oltre ai pannelli ed alla caldaia in inverno scaldo il solaris anche con un idrostufa a pellet.
Il problema è proprio sul circuito della stufa: il calore dell'accumulo si propaga nel circuito della stufa anche a stufa e pompa spente.
L'estate il problema non si pone perchè chiudo il circuito con dei rubinetti poco sopra l'accumulo, ma l'inverno?
Questo inghippo mi costa la bellezza di 10° dispersi dalla Ts nell'arco di 13-14 ore.
Ho letto da qualche parte nel forum di sifoni termici... qualcuno sa spiegarmi come funzionano?
L'alternativa sarebbe una valvola di chiusura circuito collegata con la pompa della idrostufa: stufa spenta - circuito chiuso.

Attendo qualche utile consiglio.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Settaggio Impianto Rotex

Messaggioda sergio&teresa » dom giu 29, 2014 11:25 am

A parte la dispersione, com'è andata/come sta andando col solare?

Per quanto riguarda il sifone termico, è semplicemente un tubo piegato.... Cioè, devi fare in modo di formare una U al tubo di carico proveniente dalla stufa prima dell'ingresso nel sanicube, facendolo quindi arrivare dal basso e non dall'alto.

In questo modo il calore (che tende naturalmente a propagarsi verso l'alto) si trova a rimanere confinato nel tubo a breve distanza dal sanicube (fino alla U), senza propagarsi verso la stufa.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

gptbruna
Messaggi: 30
Iscritto il: dom gen 27, 2013 11:48 pm

Re: Settaggio Impianto Rotex

Messaggioda gptbruna » gio lug 24, 2014 8:03 pm

Diciamo che dopo gli ultimi settaggi mi trovo bene. Non ho grossi termini di paragone perchè la casa è stata ristrutturata completamente e quindi non ho a disposizione un prima e un dopo. Nonostante un'estate poco estate... (qui da me piove sempre!!!) ho comunque dimezzato i consumi di gas rispetto all'anno precedente nel periodo estivo fino ad oggi; consumi per modo di dire... è più il fisso della bolletta che il consumato.

Ma secondo voi un'elettrovalvola normalmente chiuso nel mio caso (vedi sopra) potrebbe andare bene?

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1631
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Settaggio Impianto Rotex

Messaggioda fcattaneo » gio lug 24, 2014 9:14 pm

Prova a fare una ricerca nel forum con la parola "sifoni termici" ...


Torna a “Solare Termico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite