FV e Fasce orarie: meglio produrre o autoconsumo?

Moderatore: Antonio Vincenti

lbart
Messaggi: 4
Iscritto il: lun gen 02, 2017 10:17 am

FV e Fasce orarie: meglio produrre o autoconsumo?

Messaggioda lbart » ven mar 17, 2017 9:01 am

Buongiorno a tutti
volevo porre una domanda che magari ai più risulterà banale ma essendo nuovo del mondo FV e di questo forum il dubbio mi attanaglia...

Premessa
Ho un impianto FV da 3kWp
L'impianto è stato attivato poco prima di Natale 2016
Ad oggi (ieri sera) la produzione è stata la seguente:
F1 - 433
F2 - 105
F3 - 99

Mentre per quanto riguarda i consumi la situazione è la seguente:
F1 - 311
F2 - 475
F3 - 390

Infine ho aderito allo scambio su posto con il GSE

Dai consumi è evidente lo sbilancio nelle fasce F2 e F3 perchè abituato alla vecchia maniera (senza FV) ad accendere gli elettrodomestici (lavastoviglie/lavatrice) nelle fasce notturne e/o fine settimana

Mi sono documentato su formule, formuline e formulazze con cui viene gestita la valorizzazione dei kWh prodotti e venduti al GSE e la risultante compensazione
Ho trovato degli esempi numerici che però assumono (necessariamente) un valore medio del kWh consumato (e non per fasce come lo pago in bolletta) e un valore medio del kWh prodotto e venduto al GSE. Nota: finora non ho ricevuto nessuna comunicazione dal GSE perchè l'impianto è stato attivato recentemente e non so su quale base viene fatto il conguaglio, trimestrale?, semestrale?, annuale?

Domanda:
Dalle varie info non mi sono completamente chiarito il dubbio se facendo un calcolo rigoroso che tenga conto delle fasce orarie conviene:

1) accendere il più possibile gli elettrodomestici di giorno durante le ore di maggior produzione e (quindi sfruttare l'autoproduzione)

oppure

2) vendere l'energia prodotta (o meglio eccedente, vedi ssp) durante fascia giornaliera infrasettimanale (fascia F1) cioè quando il kWh prodotto viene valorizzato di più (?) e continuare ad usare gli elettrodomestici di notte quando il kWh consumato costa di meno (fascia F2 e/o F3)?

Grazie mille per l'aiuto nel dubbio atroce

Saluti

L.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1767
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: FV e Fasce orarie: meglio produrre o autoconsumo?

Messaggioda sergio&teresa » ven mar 17, 2017 10:14 pm

Per lo scambio sul posto i pagamenti sono con due mini acconti l'anno (aprile e ottobre) con conguaglio a giugno, se ben ricordo (e/o non hanno cambiato le regole un'altra volta).

Per quanto riguarda il dilemma autoconsumo/scambio, è chiaro che autoconsumare è sempre più conveniente, ma anche lo scambio continua a pagare piuttosto bene: sull'energia scambiata (quindi quella che arriva al massimo a pareggiare quella che consumi) viene ripagato circa il 60% del costo variabile del kWh che paghi in bolletta. Quindi non c'è grandissima differenza.

Se invece produci molto di più di quello che consumi, l'eccesso viene calcolato come eccedenza e ripagato invece una bazzecola (prezzo di mercato, qualche eurocent/kWh). In questo caso la differenza è molto più significativa.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

spider61
Messaggi: 29
Iscritto il: lun gen 11, 2010 11:25 pm

Re: FV e Fasce orarie: meglio produrre o autoconsumo?

Messaggioda spider61 » lun mar 27, 2017 9:19 am

Ti ha già risposto S&T , ma quando ti poni il problema delle fasce , hai presente la differenza tra F1 e F23 quale è ? si tratta di meno di 1 cent a kwh , e anche riuscissi a spostare 100kwh al mese da F1 a F23 sarebbe meno di 1 € :D , vivi tranquillo usa l'EE come hai sempre fatto, al massimo cerca di fare lavatrice a metà giornata , e ricorda che il massimo consumo lo fanno gli utilizzi continui , se hai un frigo o un tv vecchio 2 usati molte ore al giorno , ti portano via una bella fetta di consumo annuale loro e ci puoi fare poco .....
I consumi che hai postato a quanti mesi corrispondono ?

Avatar utente
ssalvato
Messaggi: 63
Iscritto il: mer mar 19, 2014 8:53 am

Re: FV e Fasce orarie: meglio produrre o autoconsumo?

Messaggioda ssalvato » lun mar 27, 2017 3:41 pm

Beh, dipende dal contratto. Nel mio caso (E.ON LuceClick Bioraria) la differernza fra F1 ed F23 è di 5 cc€/kWh, mentre col contratto precedente (Enel Light Bioraria) era addirittura di 8 cc/€! Ho anch'io un impianto FV da 3 kWp e i miei consumi ricadono per oltre l'80% in fascia F23.
Ad ogni modo, concordo con la conclusione di spider61: vivi tranquillo e fai come sei più comodo, alla fine si tratta pur sempre di spiccioli! Considera che una lavatrice o una lavapiatti consuma indicativamente 1 kWh a ciclo, se non è troppo obsoleta, ma il grosso dell'assorbimento si verifica nella fase di riscaldamento dell'acqua e magari proprio in quel momento il sole viene oscurato da una nuvola e la produzione del FV crolla!. Un'asciugatrice invece consuma di più e in modo più omogeneo, quindi al limite puoi fare andare quella (se ce l'hai) nelle ore più soleggiate, ma comunque non vale la pena di accanirsi troppo su questo aspetto. :D

spider61
Messaggi: 29
Iscritto il: lun gen 11, 2010 11:25 pm

Re: FV e Fasce orarie: meglio produrre o autoconsumo?

Messaggioda spider61 » lun mar 27, 2017 6:37 pm

Hai ragione , ho fatto i calcoli con la maggior tutela , contratti nel libero con F1 spinto in alto e F23 in basso c'e' molta differenza , ma io mi tengo stretta la MT finche non la tolgono , gli altri da qualche altra parte ti devono ciulare :D

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1767
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: FV e Fasce orarie: meglio produrre o autoconsumo?

Messaggioda sergio&teresa » lun mar 27, 2017 9:58 pm

Idem... :mrgreen:
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

lbart
Messaggi: 4
Iscritto il: lun gen 02, 2017 10:17 am

Re: FV e Fasce orarie: meglio produrre o autoconsumo?

Messaggioda lbart » mer mar 29, 2017 7:27 pm

Ciao a tutti e grazie per le risposte
Ho capito che non c'è tutta questa convenienza ad estremizzare l'uso (fasce orarie) di alcuni elettrodomestici (praticamente lavatrice e lavastoviglie)
Certo è che se riesco a ridurre a ridurre i kWh consumati sfruttando l'autoproduzione mi si riducono anche i kWh che fatturano in bolletta e quindi pago anche un pò meno di IVA che chiaramente non ti ricompenserà mai nessuno!

Una ultima info vorrei collegare un cavo all'Inverter ABB (modello UNO-2.0/3.0/3.6/4.2-TL-OUTD-S) per il monitoraggio della produzione attraverso la porta RS485 (in pratica c'è uno slot RJ45)
Leggendo il manuale dell'inverter, suggeriscono di montare il cavo con uno specifico connettore a tenuta stagna (vedete foto allegata). Immagino per evitare eventuali infiltrazioni di vapore all'interno del case dell'inverter

Il probelma è che l'installatore non me lo ha lasciato e quindi non so dove reperirlo.
Mi sapete aiutare? E' possibile reperire questi semplici componenti su qualche sito internet?

Grazie ancora

Ciao

Lorenzo
Allegati
connettore ABB.PNG
(13.74 KiB) Mai scaricato

spider61
Messaggi: 29
Iscritto il: lun gen 11, 2010 11:25 pm

Re: FV e Fasce orarie: meglio produrre o autoconsumo?

Messaggioda spider61 » mer mar 29, 2017 8:16 pm

Al mio PVI 3.0 OUTD Io l'ho connesso direttamente alla morsettiera , basta una cavetto telefonico a 1 coppia + T , e ho usato questa interfaccia USB-485 http://www.ebay.it/itm/OGGETTO-IN-ITALI ... SwubRXKEyZ , l'inverter è interno quindi ho fatto un foro in un tappo e passa di lì....


Torna a “Fotovoltaico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti