Regolazione parametro 4 del circuito diretto

Informazioni, opinioni sui sistemi a svuotamento.

Moderatori: sergio&teresa, Jekterm

achillecotone76
Messaggi: 14
Iscritto il: ven nov 30, 2012 10:50 am

Regolazione parametro 4 del circuito diretto

Messaggioda achillecotone76 » sab nov 23, 2013 8:36 am

Salvea tutti,sStanotte mi sono accorto che pur avendo impostato la temperatura sia diurna che notturna sulla theta RS interna a 20.5° , la stessa segnava 21,5° che per noi sono troppi.
All'esterno vibrano erano 8° e la curva climatica ha un valore 0,95 e quella di adattamento (parametro 5 del circuito diretto) è su ON, quindi tutto giusto.
Ho notato pero che esiste u parametro 4 che regola il fattore di influsso ambiente., valore di fabbrica è 50 ma si può tarare da 0a 500 percento.
Ora pensavo che se aumento il valore (esempio a 100)la caldaia dovrebbe dare più priorità alla temperatura interna.
Qualcuna ha esperienza o ha tarato questo valore?
Oppure è normale che se scelgo 20.5° la temperatura arrivi a 21.5°?

achillecotone76
Messaggi: 14
Iscritto il: ven nov 30, 2012 10:50 am

Re: Regolazione parametro 4 del circuito diretto

Messaggioda achillecotone76 » lun nov 25, 2013 10:56 am

scusate a nessuno di voi è mai successo qs problema?
Ho impostato 20,5° nella theta rs in casa, ma mi arriva a 21,5°.......

Efx
Messaggi: 24
Iscritto il: mar mar 23, 2010 5:57 pm

Re: Regolazione parametro 4 del circuito diretto

Messaggioda Efx » lun dic 02, 2013 3:56 pm

achillecotone76 ha scritto:Salvea tutti,sStanotte mi sono accorto che pur avendo impostato la temperatura sia diurna che notturna sulla theta RS interna a 20.5° , la stessa segnava 21,5° che per noi sono troppi.
All'esterno vibrano erano 8° e la curva climatica ha un valore 0,95 e quella di adattamento (parametro 5 del circuito diretto) è su ON, quindi tutto giusto.
Ho notato pero che esiste u parametro 4 che regola il fattore di influsso ambiente., valore di fabbrica è 50 ma si può tarare da 0a 500 percento.
Ora pensavo che se aumento il valore (esempio a 100)la caldaia dovrebbe dare più priorità alla temperatura interna.
Qualcuna ha esperienza o ha tarato questo valore?
Oppure è normale che se scelgo 20.5° la temperatura arrivi a 21.5°?


Personalmente no, posso solo dirti che io non ho i termostati negli ambienti, quindi ho affinato i settaggi della theta dopo varie prove.
Ad oggi anche io ho 20,5° settati, che corrispondono mediamente ai 19° desiderati negli ambienti. Non ho ben capito se anche tu ti trovi in queste condizioni (NO termostati di ambiente).
Puoi provare a verificare, se effettivamente la climatica entra in funzione, andando a leggere il valore di mandata, dai parametri che mi hai detto, dovresti essere intorno ai 33-34° (spero di aver letto bene il grafico nonostante la mia scarsa vista).

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1631
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Regolazione parametro 4 del circuito diretto

Messaggioda fcattaneo » lun dic 02, 2013 6:13 pm

Se in un piano hai acqua calda mentre in un altro no il problema può essre dell'impianto.

Possono essere delle perdite di calore dovute a mancanza di isolamento in tubazioni piuttosto lunghe e grandi, oppure più raramente ma mi è capitato, una connessione sbagliata di un sistema di ricircolo ACS ( in una abitazione succedeva che aprendo l'acqua calda questa veniva involontariamente miscelata con acqua fredda a causa di una errata connessione in una vecchia tubazione ).

Ciao,
F.


Torna a “Impianti Rotex”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti