Rotex Hybrid e consumi

Informazioni, opinioni sui sistemi a svuotamento.

Moderatori: sergio&teresa, Jekterm

Poppolicchio
Messaggi: 20
Iscritto il: mer feb 08, 2017 10:41 am

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda Poppolicchio » mar feb 14, 2017 7:56 pm

Ciao sergio, la situazione è stazionaria.

il livello di comfort è ottimale e quindi sono contento. al mattino ho circa 19.5 che salgono fino a circa 20.5 la sera.
quindi l'oscillazione è di un grado.

ora quindi la questione non è più su come raggiungere il comfort ma eventualmente sul come risparmiare in termini economici.
attualmente io tengo la curva Eco per parecchie ore, addirittura dalle 22.00 alle 9.00 in pratica nelle ore più fredde tengo la curva Eco.
il resto ho la curva invariata come eravamo rimasti quindi 70/-5° , 40/+15°

dici che per risparmiare mi converrebbe un settaggio differente? ho letto che mi dicevi di mettere un 35 gradi a +15, e che forse avrei potuto abbassare i 70 gradi.

ma se io mettessi 65/-5° e 35/+15° per riequilibrare dovrei diminuire le ore di curva Eco? in pratica, per avere la stessa quantità di energia da immettere in casa dovrei lasciare andare tutte e 24 le ore la curva comfort. in questo caso probabilmente avrei una temperatura in casa sempre costante dal mattino fino alla sera, credo, poiché di notte fa più freddo ma essendo i balconi chiusi e nessuna porta che si apre il riscaldamento si conserva molto bene.

Non saprei. potrei provare a mettere 65 e 35 e lasciare la curva Eco solo dalle 0.00 alle 6.00 ad esempio però mi sa che immetto in casa molta meno energia rispetto ad ora.

qualche consiglio? lascio tutto come è adesso? abbasso solo i 40/+15° fino a 35/+15° riducendo un paio di ore di curva eco ad esempio mettendola dalle 23.00 alle 7.00?

: ))
ciao grazie

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda sergio&teresa » mar feb 14, 2017 11:36 pm

Visto che alla sera non hai problemi a mantenere la casa alla T di comfort, io punterei a migliorare leggermente la condizione mattutina, quindi:

1) abbasserei la curva Comfort a 65/-5 e 35/+15
2) userei sfalsamento Eco dalle 22 alle 6 (o comunque un paio d'ore prima di alzarsi)

Puoi anche anticipare la partenza Eco dalle 22 alle 21, non credo che ti cambi molto perchè alla sera comunque anche gli apporti da altre sorgenti (luci, cucina a gas) si fanno sentire.

In realtà l'obiettivo dovrebbe essere limare parecchio quel 65 o 70.... però bisogna arrivarci a piccoli passi.

Ciao
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Poppolicchio
Messaggi: 20
Iscritto il: mer feb 08, 2017 10:41 am

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda Poppolicchio » mer feb 15, 2017 1:00 am

ciao sergio, grazie per la risposta

sei sicuro che non perdo troppa energia limando di 5 gradi tutta la climatica?
anticipando alle 6 la partenza della modalità Comfort guadagno 3 ore rispetto ad ora,

calcolando che il mio sfalsamento è di -10,
praticamente rispetto alla situazione attuale perdo 5 gradi di mandata su 11 ore diurne, dalle 9.00 alle 22
poi perdo 5 gradi di mandata nelle ore dalle 22.00 alle 6.00
poi in virtù dello spostamento a comfort dalle 6.00 alle 9.00, guadagno 5 gradi di mandata in queste 3 ore.

ma in pratica abbasso per 21 ore la mandata contro un innalzamento a compensare, nelle tre ore dalle 6.00 alle 9.00

dici che possa funzionare? non perdo troppa energia?

ciao grazie

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda sergio&teresa » mer feb 15, 2017 11:00 pm

Vedrai che non te ne accorgi nemmeno....
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Poppolicchio
Messaggi: 20
Iscritto il: mer feb 08, 2017 10:41 am

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda Poppolicchio » sab feb 18, 2017 1:08 pm

ciao sergio,
mi sa che queste impostazioni non vanno tanto bene. di giorno la casa si scalda pochino e la notte non riesce più a mantenere granchè.

i 5 gradi di mandata in meno si sentono parecchio poiché rispetto a prima ho calato la mandata per ben 21 ore, su 24 giornaliere.

mi sa che con questa curva climatica 65 / 35 dovrei praticamente tenere modalità comfort tutte e 24 le ore per provare a mantenere la temperatura. oppure utilizzare uno sfalsamento piccolo, e per poche ore.
infatti adesso ho -10. quindi dalle 22.00 alle 6.00 la climatica è 55 / 25 (fermo restando i -5° e +15°)

tipo stamattina avevo 19.1 in zona giorno, ed anche ora è 19.2, forse a sera arriverò sui 19.5. in pratica progressivamente la casa si è raffreddata.

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1635
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda fcattaneo » sab feb 18, 2017 5:45 pm

Non mi torna che hai bisogno di T cosi alte per riscaldare la casa...

Non è che magari hai quel tipo di fancoil che puoi impostare la T nella stanza ?

Considera che per tarare correttamente la climatica devi essere sicuro che il calore venga fornito continuamente nelle stanze.. non che magari arrivati a 20 gradi la ventola del fancoil si spegne...

10 gradi di scostamento secondo me non hanno senso.. una casa che viene riscaldata adeguatamente con quello scostamento significa che ha la climatica troppo alta nel resto delle ore.

Ciao,
F.

Poppolicchio
Messaggi: 20
Iscritto il: mer feb 08, 2017 10:41 am

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda Poppolicchio » sab feb 18, 2017 7:39 pm

ciao, no no ho termosifoni normali, credo in acciaio. sono bianchi e con tutte le angolature smussate , tipo questi
http://www.termosifoni.org/wp-content/u ... cciaio.jpg

il problema è solo in zona giorno, la casa è dislocata su tre piani. gli altri due si scaldano facilmente, ma zona giorno no.

consigli di ridurre lo sfasamento? e magari mettere un -6 o -4 notturno così da conservare meglio la temperatura?
poiché attualmente in notturna la curva climatica scivola a 55/-5° , 25/+15° e quindi con le attuali T esterne (padova), la mandata non è tanto alta.

che poi il sensore esterno tende a sovrastimare mi sembra, anche perché non so se ho capito giusto ma mi pare che sia impostato facendo una media delle ultime ore quindi non risponde in tempo reale. mi sembra che faccia una media delle ultime 5 o 6 ore, qualcosa del genere, anzi forse pure di più forse una media delle ultime 12 ore addirittura.

altra cosa, già che ci siamo, per sergio. nella PDC non mi hanno fatto lo scarico condensa (butta su alcune mattonelle e poi finisce sulla terra). ma la domanda è: è normale che ci sia condensa continuamente? la parte sotto delle grate dell'aria è sempre bagnata, se tocco scivola giù acqua. è tutto normale?
secondariamente, la mancanza dllo scarico condensa è un problema grosso? del tipo che ghiaccia l'acqua quando fa freddo? dovrei farlo fare?
ciao, grazie

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda sergio&teresa » sab feb 18, 2017 11:31 pm

Fabrizio, 10° di scostamento hanno molto senso invece se usi una climatica parecchio alta.

Mi torna poco che ti sia calata così tanto la T in casa, però se è così hai due possiiblità:
1) abbassi un po' lo scostamento, portandolo a -6
2) tiri su di nuovo la climatica

Io farei la 2, ma alzando a 40 solo il punto basso, e lasciando a 65 quello alto. Può essere che con il rialzo delle T la resa dei tuoi termi sia troppo bassa a T che vanno sotto 40.

Ti confermo che la HPU di default ha un'impostazione di media sulle 12 ore della T esterna. E' un parametro che si può modificare, io l'ho azzerato perchè ho una casa a bassissima inerzia, si scalda e si raffredda abbastanza velocemente. Se vuoi recupero come modificarlo.

Acqua sotto l'unità esterna è assolutamente normale.... la PDC lavora estraendo energia termica dall'aria, e l'umidità che c'è intorno tende a condensare sul punto freddo, e quindi sullo scambiatore. Per questo trovi che gocciola. Anche io non ho nessuna canalizzazione, e in realtà pensavo di metterla, perchè ho l'unità sul tetto e non mi va tanto che l'acqua ristagni sotto. Se tu hai terra non me ne preoccuperei.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Poppolicchio
Messaggi: 20
Iscritto il: mer feb 08, 2017 10:41 am

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda Poppolicchio » dom feb 19, 2017 1:11 am

grazie sergio per le risposte sempre preziose

la T in casa non è calata di botto, ma nel giro di 3 giorni poiché l'ho impostato subito quando me lo hai detto. in pratica ogni giorno ho perso 0,2 o 0,3 più o meno. forse abbiamo anche cucinato meno in casa la sera, e questo ha influito.
ti confermo che quando la mandata è sui 35°gradi toccando i termosifoni sono proprio appena tiepidi. ma davvero poco poco.

la faccenda delle 12 ore, è dentro alle impostazioni, ricordo di averla vista. eventualmente potrei mettere 6 ore, già sarebbe un valore più realistico e la risposta migliore rispetto alla T esterna. 12 mi paiono davvero, davvero tante.

ok per la condensa, tutto chiaro. anche perché canalizzarla non credo sia facile visto che si forma acqua un po' dappertutto. mi chiedo proprio come si possa fare. ah magari ad avere la pdc sul tetto, prenderebbe 5 o 6 ore di sole in più al giorno : )

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda sergio&teresa » dom feb 19, 2017 10:50 am

Vero.... ma d'estate se ti deve fare raffrescamento è peggio... :wink:

Da quello che dici, ti confermo che io alzerei solo il punto minimo della climatica a 40. Dimmi se hai bisogno di ritrovare come modificare il parametro che fa la media sulle T, ma credo che si possa configurare solo a 0, 12, 24 h.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Poppolicchio
Messaggi: 20
Iscritto il: mer feb 08, 2017 10:41 am

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda Poppolicchio » lun feb 20, 2017 4:30 pm

la mia fa solo riscaldamento xD xD xD
secondo te vale la pena di spostarla in un punto maggiormente assolato o me ne frego e la lascio dove sta?
è esposta bene a sud-ovest però essendo livello terreno va sotto l'ombra della casa di fronte già dalle 12.30 in poi.

spostarla sarebbe una scocciatura, lo farei fare solo se la differenza di rendimento fosse Considerevole

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda sergio&teresa » lun feb 20, 2017 10:17 pm

Ma no, lascia stare. Semmai se un giorno dovrai fare dei lavori ci pensi, ma non lo farei apposta per farlo. E poi il raffrescamento magari un giorno lo metti....
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Poppolicchio
Messaggi: 20
Iscritto il: mer feb 08, 2017 10:41 am

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda Poppolicchio » lun feb 20, 2017 10:36 pm

ma non dovrei sostituire la pdc per fare raffrescamento? o coda dovrei fare per metterlo? pensavo si dovesse comprare tutto un altro modello

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda sergio&teresa » mar feb 21, 2017 10:34 pm

Se è la 8 kW non serve altro, se non i terminali diversi in casa e i collegamenti: non puoi usare i termosifoni, devi usare o degli split oppure dei ventilconvettori.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Poppolicchio
Messaggi: 20
Iscritto il: mer feb 08, 2017 10:41 am

Re: Rotex Hybrid e consumi

Messaggioda Poppolicchio » gio feb 23, 2017 7:18 pm

ah grazie sergio, molto interessante.
vetilconvettori sono fancoil? è uguale? poiché a questo punto sostituire qualche termosifone in giro per mettere 3 o 4 fan coil e poi usarli anche in raffrescamento sarebbe piuttosto comodo. anche se credo qualcosa mi sfugga. io potrei raffrescare Nonostante la presenza dei termosifoni? ma come funzionerebbe il tutto? per cambiare i "collegamenti" cosa intendi?


Torna a “Impianti Rotex”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti