Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Informazioni, opinioni sui sistemi a svuotamento.

Moderatori: sergio&teresa, Jekterm

darionato
Messaggi: 1
Iscritto il: sab set 16, 2017 2:40 pm

Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Messaggioda darionato » dom set 17, 2017 4:17 pm

Ho acquistato da poco una bifamiliare e abbiamo deciso di non allacciarci a gas e quindi ti sostituire la caldaia con una pdc. Io sono indirizzato su una hspu compact perché ho bisogno di riscaldamento, raffrescamento e acs installabile in poco spazio.
Ricercando su dei blog sono finito su uno che ha messo in dubbio la mia decisione di installare la rotex, dicendo che è molto probabile che durante l'inverno mi lasci a piedi perché con le nebbie e il freddo della Valpadana (io sono dalla provincia di Padova) non ci stia dietro con lo sbrinamento dell'unità esterna. E poi, dopo 5 anni è molto probabile che si rompa qualche pezzo.
Qualcuno ha avuto qualche esperienza di questo tipo o posso fidarmi?
La casa che ho acquistato è di circa 150 m2 scaldati, con riscaldamento a pavimento e in classe D. Secondo voi che potenza va installata? Io pensavo la 508 con resistenza da 1kw e 500 lt di acqua sanitaria. Vorrei avere un'idea della potenza per capire se i preventivi che sto facendo sono fatti correttamente e non mi venga preventivata una pdc sovradimensionata.
Grazie.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1681
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Messaggioda sergio&teresa » dom set 17, 2017 10:40 pm

Che "non stia dietro agli sbrinamenti" è da escludere, così pure la storia dei cinque anni, non so da dove salti fuori.

La Compact ha una gestione degli sbrinamenti che coinvolge pesantemente l'accumulo, con il risultato che quando sbrina (e lo fa spesso) preleva dall'accumulo anziché dal radiante, e quindi si trova costretta a fare ricarichi di ACS più frequenti di quelli causati dal normale uso dell'acqua calda. Questo è oggettivamente un problema fastidioso perchè alza i consumi da sbrinamnto in modo maggiore rispetto a quanto farebbe una normale PDC, anche se si verifica per pochi giorni l'anno.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1579
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Messaggioda fcattaneo » gio set 21, 2017 4:38 pm

La Compact è oggettivamente una ottima macchina che contiene tutto il necessario per fare un impianto integrato senza il problema che affligge il 90% di soluzioni di questo tipo e cioè l'inesperienza di installatori e progettisti..
Infatti la produzione di calore x riscaldamento, la produzione di calore x acs ,il raffrescamento estivo e integrazione eventuale da altra fonte di calore , sono gestite in modo perfettamente ottimale dalla macchina, che è realizzata per ottenere il meglio dell'efficienza da queste combinazioni di cose ( affidare ad un progettista la realizzazione di un impianto di questo tipo usando materiale variegato è un'operazione a dir poco impossibile. ).

Unico neo è il comportamento della macchina in impianti a bassa temperatura dove l'azione dello sbrinamento è fatto spesso usando calore prodotto x la ACS ( e quindi con un COP piu basso rispetto al riscaldamento )
Questo in alcune situazioni ( come ha sottolineato anche Sergio ) puo causare delle inefficienze che sono tuttavia una inezia rispetto a quelle generate da impianti realizzati un tanto al kilo ( sia nei costi ma sopratutto nelle scelte impiantistiche e nei materiale ).

Personalmente mi sento di suggerirla perche in definitiva per fare meglio di una Compact occorre che il progettista dello stesso sia un genio ( e non ne ho ancora visto uno.... ) .

Per quanto riguarda invece il dimensionamento posso dire che si possono derivare in modo approssimativo dai con sumi abituali di gas della casa e dalla tipologia di impianto e di generatore adottato che determinano quei consumi.

saluti,
F.

Gaetano
Messaggi: 27
Iscritto il: ven ott 13, 2017 8:52 am

Re: Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Messaggioda Gaetano » sab ott 14, 2017 12:18 pm

Salve, anche io per una nuova costruzione( 250mq classe D) sita in provincia di Crotone ho pensato ad una pdc rotex hpsu 516 16 kw... con impianto radiante ( rotex) e raffreddamento con ventilconvettori daikin flexy da incasso.
Dalle mie parti nessuno ha mai considerato una cosa del genere, io vorrei non mettere nemmeno il gas..solo la pdc ma ho dei dubbi soprattutto per il fatto che nessuno può consigliarmi..
Grazie

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1681
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Messaggioda sergio&teresa » sab ott 14, 2017 9:18 pm

Vai tranquillo e procedi secondo quanto ti sei prestabilito, no gas e solo pdc.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

LordofHome
Messaggi: 5
Iscritto il: mer mag 18, 2016 3:11 pm

Re: Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Messaggioda LordofHome » lun ott 23, 2017 8:55 pm

darionato ha scritto:Ho acquistato da poco una bifamiliare e abbiamo deciso di non allacciarci a gas e quindi ti sostituire la caldaia con una pdc. Io sono indirizzato su una hspu compact perché ho bisogno di riscaldamento, raffrescamento e acs installabile in poco spazio.
Ricercando su dei blog sono finito su uno che ha messo in dubbio la mia decisione di installare la rotex, dicendo che è molto probabile che durante l'inverno mi lasci a piedi perché con le nebbie e il freddo della Valpadana (io sono dalla provincia di Padova) non ci stia dietro con lo sbrinamento dell'unità esterna. E poi, dopo 5 anni è molto probabile che si rompa qualche pezzo.
Qualcuno ha avuto qualche esperienza di questo tipo o posso fidarmi?
La casa che ho acquistato è di circa 150 m2 scaldati, con riscaldamento a pavimento e in classe D. Secondo voi che potenza va installata? Io pensavo la 508 con resistenza da 1kw e 500 lt di acqua sanitaria. Vorrei avere un'idea della potenza per capire se i preventivi che sto facendo sono fatti correttamente e non mi venga preventivata una pdc sovradimensionata.
Grazie.


Per quanto riguarda Rotex, almeno nelle taglie da 6 e 8kw ti consiglio di leggere qui:

https://www.facebook.com/plugins/post.p ... &width=500

E soprattutto qui:

https://lamiacasaelettrica.com/2017/01/ ... nsapevole/

Dopo aver letto quanto scritto avrai qualche elemento in più per valutare realmente questo prodotto.

Da possessore di una Compact 6kw modello 2016 ti posso dire che potendo tornare indietro avrei installato Mitsubishi, Panasonic o Templari.

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1579
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Messaggioda fcattaneo » mar ott 24, 2017 6:35 am

LordofHome ha scritto:
Per quanto riguarda Rotex, almeno nelle taglie da 6 e 8kw ti consiglio di leggere qui:

https://lamiacasaelettrica.com/2017/01/ ... nsapevole/

Dopo aver letto quanto scritto avrai qualche elemento in più per valutare realmente questo prodotto.

Da possessore di una Compact 6kw modello 2016 ti posso dire che potendo tornare indietro avrei installato Mitsubishi, Panasonic o Templari.


Il documento redatto da Emiliano è fatto molto bene e nel tirare le somme evince una minor efficienza della Compact stimabile al 18% rispetto ad un ipotetico "caso ideale".
E' questa la questione cruciale.. "caso ideale"... ma il caso ideale è molto molto difficilmente raggiungibile nel mondo reale.

La stessa Daikin fa una PDC che si chiama Bi Block che non soffre del problema del consumo della ACS durante gli sbrinamenti , tuttavia personalmente NON la consiglio proprio perche è una PDC e non un impianto integrato pronto all'uso come la Compact.... e fare un impianto che sia perfetto e funzionale con la BiBlock e che faccia contemporaneamente riscaldamento, raffrescamento e produzione di ACS è praticamente impossibile senza fare errori a meno che il progettista non sia geniale e preparatissimo .

Per fare un esempio... recentemente ho seguito un impianto dove è stata installata una PDC che funzionava male... faccio una ispezione e vedo che l' idraulico non ha messo un polmone inerziale sul ritorno, come avevo suggerito sa io che il manuale del prodotto.. Motivo ... secondo Mimi l'idraulico "non serve".

Sui forum girano persone molto esperte e che ricercano nei propri impianti il pelo nell'uovo;
purtroppo pero' nella realta ci si scontra con progettisti che non hanno esperienza e con idraulici che non capiscono nemmeno di cosa stanno parlando... e far fare e concepire impianti complessi di questo tipo, da gente cosi pretendendo di ritrovarsi poi con un "caso ideale" è francamente impossibile.

Nella realta io vedo spessissimo PDC che caricano grandi accumuli a temperatura fissa... come fossero stufe e che usano resistenze elettriche durante la fase di sbrinamento.. impianti che ripetto al "caso ideale" perdono abbondantemente oltre il 50%.

F:

LordofHome
Messaggi: 5
Iscritto il: mer mag 18, 2016 3:11 pm

Re: Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Messaggioda LordofHome » mar ott 24, 2017 10:57 am

Emiliano rileva una perdita di resa indicativamente del 20% rispetto ad un funzionamento corretto.

Io prima ho riportato 3 marche di pdc...Tra questi Mitsubishi e Panasonic hanno i loro monoblocchi compatti e lo scorso anno diverse testimonianze hanno evidenziato che non soffrono del problema lamentato da molti utenti possessori di HPSU Compact.
Questo per dire che se uno vuole una soluzione “compatta” “già pronta” per limitare gli errori di installazione le alternative alla Hpsu Compact ci sono. Oltre ad esserci risultano essere più economiche e meno “problematiche”. Attorno alla Compact ci sono decine di discussioni di gente che chiede aiuto per limitarne i consumi e migliorarne la gestione....solo questo dovrebbe far alzare le antenne. Per il resto Emiliano è ben descritto è misurato il “problema”.....gli unici ad aver fatto un po’ “orecchie da mercante” è la stessa Daikin....in attesa arrivi il vero freddo per avere ulteriori feedback da parte della casa madre.

Se uno poi vuole una macchina certamente performante e affidabile allora dovrebbe direzionarti verso Templari Kita, Pdc pluripremiata a livello europeo per le prestazione e rese da leader di mercato. La Kita viene fornita ed installata solo da rivenditori formati e specializzati di Templari per cui non si dovrebbero incappare in problemi di installazione (la Kita non ha la versione “compatta”). Certo Kita costa abbastanza di più per cui su case a basso consumo forse, e dico forse, ha poco senso come investimento su una casa in classe A bassa.

Gaetano
Messaggi: 27
Iscritto il: ven ott 13, 2017 8:52 am

Re: Affidabilità rotex e info nuovo impianto

Messaggioda Gaetano » gio nov 02, 2017 9:38 pm

Ciao a tutti! Qualcuno
Ha montato airzone daikin?


Torna a “Impianti Rotex”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti