Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Informazioni, opinioni sui sistemi a svuotamento.

Moderatori: sergio&teresa, Jekterm

Lorenzo
Messaggi: 20
Iscritto il: mar dic 05, 2017 3:18 pm

Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda Lorenzo » mer dic 06, 2017 1:13 pm

Salve,buongiorno a tutti,mi servirebbe un parere a riguardo dei pannelli Rotex,avendo installato due pannelli V26 su tetto (inclinazione circa 11°,so che sono pochi) con GSU e centralina,visto che l'installatore ha lasciato entrambe le pompe di circolazione al massimo della portata,ma sarebbe interessante sapere anche dalla vostra esperienza,se nelle giornate invernali ma anche in quelle estive,se è consigliabile dare una portata minore in modo che la pompa stia più in marcia mantenendo una temperatura più costante ed evitare di fare molte partenzine.
Tramite la centralina,faccio ritardare la partenza delle pompe,evitando di farle lavorare con il DT,cosi' incrementando per un tempo di 4/5 minuti,dopo di che vanno entrambe in accensione.
Avendo letto anche altri forum,molti fanno un rapporto di portata su 1 metro quadro,nel senso che un pannello di 2 metri quadri necessiterebbe di una portata di circa 1 Litro al minuto.
Avete un suggerimento oppure qualcosa di certo riguardante la corretta portata ? :?: :)

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1635
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda fcattaneo » mer dic 06, 2017 1:33 pm

La centralina originale RPS/3 e 4 dovrebbe regolare la portata di suo ( se c'e' montato anche il flussostato FSl )

Lorenzo
Messaggi: 20
Iscritto il: mar dic 05, 2017 3:18 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda Lorenzo » mer dic 06, 2017 1:54 pm

la centralina fa on/ off sulla seconda pompa,in base al DT impostato,ma al momento che parte ,la pompa circola in base al selettore impostato sul corpo della pompa,mentre il flussostato legge soltanto,non vedo auto regolazione in base alla centralina,diciamo che quando arriva in prossimità del DT off la pompa inizia a lavorare ad impulsi,quindi abbassando anche la portata,ma questo avviene solo quando manca 3/4 gradi allo spegnimento.
Sarebbe interessante sapere e poter impostare una portata costante( quella in cui abbiamo la giusta resa).

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda sergio&teresa » mer dic 06, 2017 10:51 pm

Puoi disabilitare tutti gli step di modulazione tranne quello che rritieni più giusto. Però come ti dice fcattaneo la RPS3 dovrebbe già fare quel lavoro: se non lo fa, può essere che abbia già scartato gli step di modulazione sotto al 100% perchè non riescono a mantenere la portata minima. Può succedere, soprattutto quando la TR che torna ai pannelli è molto bassa.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Lorenzo
Messaggi: 20
Iscritto il: mar dic 05, 2017 3:18 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda Lorenzo » gio dic 07, 2017 6:56 am

Buongiorno,si ho capito quello che dici,la domanda mia iniziale era :
in partenza lasciare entrambe le pompe al massimo della portata,circa 11/12 l/min.,sia in inverno che in estate?
questo era il mio dubbio iniziale.
La modulazione come dici tu avviene,almeno nel mio caso ,gli ultimi 3/4 gradi dal DT off,non so se c'è un parametro da settare per poter fare intervenire la modulazione molto prima e comunque due pannelli V 26 con quanta portata dovrebbero lavorare?

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1635
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda fcattaneo » gio dic 07, 2017 10:00 am

Se intendi la fase di solo riempimento, puoi cosiderare di ridurre la potenza definitivamente tramite lo switch presente sulle pompe.
Lascia al massimo la pompa che va in regolazione ( P1 ) mentre la P2 la puoi ridurre al valore che comunque garantisce il riempimento.

.. Non è una grande efficienza comuque.. infatti se diminuisci la potenza della pompa è probabile che dovrai aumentare il tempo di riempimento e quindi vanificare l'effetto positivo .

Lorenzo
Messaggi: 20
Iscritto il: mar dic 05, 2017 3:18 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda Lorenzo » gio dic 07, 2017 10:26 am

grazie per la spiegazione,quindi il concetto più vantaggioso è di assorbire dai pannelli la massima temperatura possibile anche in un piccolo lasso di tempo,( esempio 100 sec. )ma con una portata alta( 7/8 L/min. ),anche in inverno con un irraggiamento molto minore? ( esempio T. collettore max. 60/65 °C ).

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda sergio&teresa » gio dic 07, 2017 9:52 pm

Io continuo a non capire quale sia l'obiettivo. Se si tratta del fatto che d'inverno il sistema fa molti on-off, non dipende certo dall'impostazione della portata iniziale, il cui scopo è solo quello di garantire il riempimento dell'impianto. Quindi più è alta e meglio è.... in ogni stagione, e ancora di più d'inverno visto che la T di ritorno sarà più fredda e quindi l'acqua più pesante da spingere all'inizio della fase di riempimento, rispetto all'estate.

Per diminuire gli on-off devi fare in modo che quando si spegne la P2 il sistema lavori alla portata minima possibile.... ma questo la RPS3 dovrebbe già farlo da sola.... oppure se vuoi obbligarla tu - come ti ho scritto nel mio post precedente - devi disabilitare gli step di modulazione più alti.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Lorenzo
Messaggi: 20
Iscritto il: mar dic 05, 2017 3:18 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda Lorenzo » dom dic 10, 2017 8:07 am

Buongiorno,forse ho dato per scontato alcune cose senza che mi spiegassi bene,comunque grazie anche per la tua spiegazione.
Quello a cui mi riferivo parlando della giusta portata ai pannelli ,era inteso nel senso che: al momento che si spenge la P2 ( quindi avendo già fatto il riempimento),come si può calcolare la giusta portata con la P1 da mandare ai 2 pannelli,oppure ... è giusto lasciare la P1 al massimo della portata come mi aveva lasciato fin dall'inizio il mio installatore sia in inverno che in estate ???
Forse come hai detto tu :
-garantire la minima portata lasciando che la P1 sia più accesa possibile.

Lorenzo
Messaggi: 20
Iscritto il: mar dic 05, 2017 3:18 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda Lorenzo » dom dic 10, 2017 8:20 am

La prova che ho voluto provare a fare in questi giorni,ho installato un riduttore di portata prima dell'ingresso FLS ,in modo che dopo lo spegnimento della P2 posso regolare una portata costante già da subito,ad esempio in questi giorni ho provato a regolarlo per avere una portata di 2-2,3 L/min. ( con solo la P1 accesa ).
Appena avrò una buona giornata di sole vedrò come lavora.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda sergio&teresa » dom dic 10, 2017 10:32 pm

Non serviva montare un regolatore di flusso. Per regolare la portata della P1 hai due possibilità:

1) obbligarla a lavorare a step di modulazione inferiori al 100%, come ti ho già detto.... forse non sai come si fa? chiedi....

2) regolare la velocità del circolatore su una tacca più bassa del massimo, ne ha tre...

Comunque non esiste LA portata giusta.... tutto dipende dall'irraggiamento solare, che è tutt'altro che una costante.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Lorenzo
Messaggi: 20
Iscritto il: mar dic 05, 2017 3:18 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda Lorenzo » lun dic 11, 2017 9:19 am

Buongiorno Sergio,capisco cosa intendi con la modulazione della P1,ho già provato anche con quegli step a diminuirli,però ho visto che l'abbassamento della percentuale in base agli step avviene solo quando manca 4-5 °C dalla TR,cioè se ho una TR di 45°C la modulazione inizia a 48/49°C,adesso ti chiedo: - Ha un settaggio la centralina in cui si può fare iniziare prima la modulazione?
Quello che intendevo fare è cercare di ridurre la portata fin da quando stacca la P2,in modo da avere permanenze più lunghe con la P1 accesa,per questo ho provato a montare prima del FLS un rubinetto per tagliare la Portata.
Forse stò interpretando male il concetto di incrementare calore?
Purtroppo so che l'inclianazione dei pannelli non è il massimo ..... circa 13°,su questo proverò ad inclinare maggiormente i pannelli.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda sergio&teresa » lun dic 11, 2017 10:08 pm

Di per sè è giusto quello che vai cercando, provi a vedere se abbassando la portata il DT si alza e l'impianto può rimanere più acceso in continuo, con meno on-off. Però se mi dici che hai provato a "diminuire" gli step di modulazione, non so bene cosa hai fatto... per forzare un abbassamento della portata, come ti ho detto, non devi fare altro che ESCLUDERE le modulazioni più elevate, a partire dalla 100%.

Oppure agire sul selettore della velocità della P1.

Se DIMINUISCI gli step non capisco bene cosa intendi. Se spieghi meglio cosa hai fatto o cercato di fare ci intendiamo meglio.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Lorenzo
Messaggi: 20
Iscritto il: mar dic 05, 2017 3:18 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda Lorenzo » mar dic 12, 2017 8:42 am

Buongiorno Sergio,mi spiego meglio riguardante gli step,quindi cercando di limitare la portata fin da quando rimane accesa solo la P1,non mi occorre farla lavorare con gli step,infatti gli ho esclusi tutti,quindi lavorerà a circa 2-2,3 L/min.( dipende da come regolo la portata tramite il rubinetto ) costanti fino a quando interverrà il DT disin. che l'ho impostato a 3°C.
Questo permetterrà che la pompa P1 starà accesa il più possibile con portata costante 2-2,3 L/min.
La mia domanda iniziale perchè,vedendo i vostri impianti on-line,si nota che la portata è molto alta,( o è un dato fittizio )capisco che avete più pannelli e potete incrementare di più ,da questo è nato il mio dubbio se è preferibile lavorare con portate alte e meno tempo di marcia P1,oppure portate basse con prolungamento della marcia P1.
Questo si riscontra più in inverno perchè c'è meno irraggiamento solare e si cerca di incrementare il più possibile quando si può.
grazie delle tue info.

Lorenzo
Messaggi: 20
Iscritto il: mar dic 05, 2017 3:18 pm

Re: Pannelli solari Rotex V 26 a svuotamento

Messaggioda Lorenzo » mar dic 12, 2017 9:01 am

Un'altra cosa che,rileggendo il tuo post ..... riguardante gli step,( forse è qui che mi manca qualcosa ),se faccio la vorare la modulazione a step oppure escludendo alcuni degli step,la pompa P1 comunque sia interviene a modulare ( qualunque sia la percentuale di step impostata ) negli ultimi 4-5°C dal DT disin. , cioè ( questa è una prova che ho fatto ):
TR 45°C
DT Disin. 3°C
Modulazione impostata solo 63%
La P1 rimane accesa al 100% con portata 3,8-4 L/min. e selettore pompa P1 al minimo,porta giù il calore e a 49-50°C inizia a modulare al 63% impostato.
Non credo ci sia un parametro da settare per far si che la modulazione P1 inizia fin da quando P2 si spenge , oppure si :?: :?:


Torna a “Impianti Rotex”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti