aiuto nuovo impianto rotex

Informazioni, opinioni sui sistemi a svuotamento.

Moderatori: sergio&teresa, Jekterm

pilda
Messaggi: 28
Iscritto il: ven dic 29, 2017 10:41 am

aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda pilda » dom dic 31, 2017 12:34 pm

Ciao a tutti,
Sono Manuel ,cerco aiuto e consigli per un nuovo impianto rotex per non avere piú problemi in quanto di tecnici competenti non ne ho ancora trovati. Sono elettricista e lavoro come manutentore in un ospedale e diciamo che di idraulica qualcosa capisco ma le mie competenze sono basilari e non conosco i dettagli e il perfetto funzionamento degli impianti

Abito in una villetta singola( 5 anni di vita ) composta in questo modo: taverna 80mq , soggiorno 70mq e zona notte circa 55mq, attualmente ho una caldaia a condensazione 32kw riscaldamento + acs e pannello solare acs, 3 collettori(uno per piano ) con pompe di rilancio e relativo cronotermostato.
Impianto bassa temperatura a pavimento

Attualmente ho i seguenti problemi:
-non riesco ad avere acs a piu di 43 gradi , se aumento la temperatura la caldaia inizia ad attaccare e staccare la fiamma del bruciatore con conseguente sbalzi di temperatura acs
-anche quando la caldaia funziona in riscaldamento spesso la fiamma del bruciatore si spegne la temperatura di mandata cala sui 30 gradi e poi riparte
-Pannello solare rotto, ho provato con la termocamera e non ha piú rendimento tranne una zona di 20cmx20 in un angolo(testato in piena estate)
Le temperatura che tengo in casa sono : in soggiorno dalle 5:00 alle 20:00 20.5° e dalle 20:00 alle 5:00 20°, zona notte: dalle 5:00 alle 20:00 19.5° e dalle 20:00 alle 5:00 19° - consumo annuo circa 1300 m3 compreso tutto

Adesso visto questi problemi e sapendo di non avere un impianto ottimale mi sono deciso a cambiare tutto avendo anche uno sconto del 50% sul prezzo di listino.

Vorrei installare i seguenti apparecchi:

CALDAIA : full condensing EHBO18 solo riscaldamento oppure D2C D2TND024 solo riscaldamento , secondo voi quale è meglio? 18kw bastano oppure ci vuole da 24 ?
+ sonda esterna + stazione locale per comando + filtro deflangiatore

BOILER + PANNELLI DB : SOLARIS KIT 3xV26/500 SopraT Rosso ( 3 PANNELLI V26 + RPS4 + SCS 538/16/0 )

Come impianto caldaia solo riscaldamento, acs da accumulo, solare per acs ed integrazione al riscaldamento

Adesso iniziano le mie domande:
-se faccio questo impianto devo lasciare i 3 cronotermostati nei piani con le pompe di rilancio nei collettori o e meglio lasciare acceso 24h alla temperatura piu bassa possibile in climatica senza pompe di rilancio e cronotermostati?

- facendo questo tipo di impianto se il solare non riesce in pratica la caldaia scalda acs e la tiene in temperatura giusto? e l integrazione al riscaldamento come funziona?oppure mi consigliate un altro tipo di collegamento?

- bastano 3 pannelli v26 o meglio 4 per integrazione ? il mio tetto è a sud inclinato piú o meno a 30 gradi ma posso arrivare a 40-45 senza problemi
Lo schema di installazione standard con caldaia a condensazione e sistema solare DB del sanicube solaris nel manuale installazione va bene o secondo voi andrebbero apportate modifiche?
Grazie mille a tutti per le rispose

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda sergio&teresa » lun gen 01, 2018 9:17 am

Buon anno e piacere di ritrovarti sul ns forum. Mi prendo qualche giorno per risponderti punto punto perché non ho a disposizione il pc.

Nel frattempo ti invito a prendere in considerazione una pompa di calore al posto della caldaia + accumulo, come ad esempio una Rotex HPSU, che ha tutto integrato e a cui puoi anche attaccare i pannelli solari.

In che zona climatica sei?



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

pilda
Messaggi: 28
Iscritto il: ven dic 29, 2017 10:41 am

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda pilda » lun gen 01, 2018 10:19 am

Buon anno anche a te Sergio,
eh si alla fine mi sono deciso di scrivere :)
Tranquillo quando pui rispondi, mi stai già facendo un piacere enorme ad interessarti.
La mia zona è data come E
Pompa di calore non conosco bene il suo funzionamento(conosco il principio di funzionamento ma non nello specifico e tecnico) e la resa che puó avere, poi dovrei avere il fotovoltaico se uso pompa di calore altrimenti dovrei aumentare il contatore enel in quanto il consumo è abbastanza elevato.
Ma la pompa di calore riesce a sostituire completamente una caldaia anche nei mesi piu freddi?

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1636
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda fcattaneo » lun gen 01, 2018 10:49 am

pilda ha scritto:Ma la pompa di calore riesce a sostituire completamente una caldaia anche nei mesi piu freddi?


Ovvio che si.. soprattutto se si dispone di impianto in BT.

Sergio scalda la sua casa con una PDC nel Nord Italia pur avendo addirittura i termosifoni : http://www.portalsole.it/solaretermico_lasca.php

In che provincia sei ?

pilda
Messaggi: 28
Iscritto il: ven dic 29, 2017 10:41 am

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda pilda » lun gen 01, 2018 11:02 am

In provincia di Varese, sul confine con la Svizzera precisamente a Cadegliano-Viconago.
MA con impianto BT e pompa di calore potrei lasciare acceso 24/24? senza termostati ambiente e pompe di rilancio sui collettori?
in questo caso indicativamente quanto si consuma per la PDC in un anno di corrente senza avere il fotovoltaico?

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda sergio&teresa » lun gen 01, 2018 11:23 am

Prendi il tuo consumo di gas medio stagionale o annuo, moltiplica per 10, dividi per 3, e avrai una stima molto spannometrica ma conservativa di quanti kWh elettrici potresti andare a consumare.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

pilda
Messaggi: 28
Iscritto il: ven dic 29, 2017 10:41 am

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda pilda » lun gen 01, 2018 11:28 am

Grazie mille Sergio, questo calcolo di stima spannometrica :) sarebbe tenendo accesa la PDC e riscaldamento BT 24/24 per l inverno?

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda sergio&teresa » lun gen 01, 2018 11:57 am

Se con il consumo attuale di gas hai la giusta T in casa, sarebbe per far pari. Che poi questo avvenga scaldando poco per tanto tempo o tanto per poco tempo lo deciderai tu (normalmente con una pdc si sceglie la prima strada).

Se dovessi optare per una caldaia, visto quanto scrivi io cercherei di rimanere il più possibile su una 10-12 kW al massimo, con modulazione 1:10, in modo da poter avere potenza minima intorno al kW.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

pilda
Messaggi: 28
Iscritto il: ven dic 29, 2017 10:41 am

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda pilda » lun gen 01, 2018 12:20 pm

Stavo valutando in effetti prezzo e passaggi in casa per l installazione e mi diventa un po complicato..
starei su una caldaia a condensazione daikin
Secondo voi meglio la D2C o full condensing?
ma con accumulo per acs e integrazione riscaldamento con solare termico devo prendere la caldaia solo riscaldamento oppure una normale ?

pilda
Messaggi: 28
Iscritto il: ven dic 29, 2017 10:41 am

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda pilda » lun gen 01, 2018 3:09 pm

ragazzi ho provato a fare uno schema ma non essendo del mestiere vi chiedo se va bene e se mi potete dare consigli su come migliorarlo, e quale componente non ho messo nello schema

schema.pdf
(114.53 KiB) Scaricato 23 volte


solarincal.pdf
(211.71 KiB) Scaricato 17 volte

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1636
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda fcattaneo » lun gen 01, 2018 7:04 pm

Fermo restando che stai facendo un errore a mettere ancora una caldaia nel 2018, il tuo schema è sostanzialmente corretto.
( non credo che una HPSU Compact + un impiantino Fv da 3 Kw costi di piu del complesso che vuoi installare e come resa sicuramente la tua soluzione è piu critica da realizzare al massimo della resa ).

Non serve la 3 vie e soprattutto la pompa.. il calore viene inviato all'impianto dalla pompa della caldaia ( anche quello accomulato nel Sanicube ).

4 V26 sono giustificati solo se hai l'orientamento a SUD perfetto e una inclinazione importante del tetto.

Come accumulo meglio il modello 16/16 perche ha una serpentina in piu che potrai usare in seguito ( per esempio x termostufa o PDC ).

Aggiungo per darti una idea, un tuo vicino a Besozzo con impianto BT ma in una casa in classe G, ha messo una caldaia ibrida ( PDC + metano ) per abbattere i costi di riscaldamento.. qua vedi il suo impianto e leggi le sue considerazioni :

http://www.portalsole.it/PDC_online_besozzo.php

pilda
Messaggi: 28
Iscritto il: ven dic 29, 2017 10:41 am

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda pilda » lun gen 01, 2018 7:41 pm

Ciao, per il fotovoltaico ho problemi con il tetto per via dello spazio, ho il tetto con piu falde e sfalsate tra loro, su quello a sud riesco a a malapena a farci stare il solare che posso inclinare a 40-45 gradi, in piu ho problemi per il collegamento tra unita interna ed esterna della PDC, il locale caldaia si trova in taverna e non ho passaggi, per questo opto per la caldaia a condensazione D2C...e solare termico.

Praticamente facendo come il mio schema devo anche eliminare le pompe di rilancio sui 3 collettori ed eliminare i 3 cronotermostati?
dici che la pompa di questa caldaia riesce a spingere dalla taverna fino al reparto notte senza l ausilio di altre pompe? siamo a 6 metri in altezza tra caldaia e collettore zona notte e soddisfare tutti i 180 mq di riscaldamento a pavimento?
la caldaia deve stare accesa 24/24 in climatica giusto?

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1636
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda fcattaneo » lun gen 01, 2018 7:50 pm

Il solare fotovoltaico con una PDC si mette in alternativa al solare termico ( entrambi non servono ).

Le 3 pompe non servono a nulla dato che le pompe delle caldaie normalmente servono 220 - 270 Mq. di pavimento radiante. ( l'altezza non centra nulla in un circuito chiuso.... )

Se vuoi proprio mettere i termostati che possano chiudere in caso di forti apporti gratuiti ( per esempio in caso si accenda un caminetto, oppure che molte persone vengano a pranzo a Natale.... ) puoi far chiudere le zone usando delle valvole motorizzate ( che consumano corrente solo durante la movimentazione ), comandate dai termostati .

La caldaia dovra stare accesa h24 in climatica comandata da sonda esterna posta a Nord.

pilda
Messaggi: 28
Iscritto il: ven dic 29, 2017 10:41 am

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda pilda » lun gen 01, 2018 8:16 pm

La mia paura è che facendo funzionare la caldaia 24/24 si spenda molto.. l altro giorno ho fatto una prova con la mia attuale caldaia a condensazione e in 4 ore ho consumato 3.5m3 con mandata fissa a 42 gradi e esterno 0 gradi..

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: aiuto nuovo impianto rotex

Messaggioda sergio&teresa » lun gen 01, 2018 8:46 pm

Intanto mandare 42 gradi in un pavimento radiante.... perché?

Se 100 è l’energia che devi mandare in casa, sei d’accordo che dovrebbe essere uguale mandare a potenza 10 per 10 ore, oppure mandare a potenza 5 per 20 ore?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3


Torna a “Impianti Rotex”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti