inseguitore solare termico drain back su rotex gsu 530

Informazioni, opinioni sui sistemi a svuotamento.

Moderatori: sergio&teresa, Jekterm

robertoborioli
Messaggi: 16
Iscritto il: gio apr 27, 2017 11:04 pm

inseguitore solare termico drain back su rotex gsu 530

Messaggioda robertoborioli » mar feb 27, 2018 10:31 pm

... finalmente l'ho fatto! adesso tutti mi direte... il gioco non vale la candela, ma date un'occhiata
esercizio di stile?
Commentate gente!!!
Link a youtube
https://www.youtube.com/watch?v=sSCGugWUvBo
https://www.youtube.com/watch?v=jsCuVojY6g4
Allegati
IMG_5906.JPG
(2.87 MiB) Mai scaricato
IMG_5905.JPG
(3.13 MiB) Mai scaricato
IMG_5904.JPG
(3.54 MiB) Mai scaricato
IMG_5903.JPG
(3.56 MiB) Mai scaricato
IMG_5902.JPG
(2.9 MiB) Mai scaricato
IMG_5901.JPG
(3.24 MiB) Mai scaricato
Ultima modifica di robertoborioli il mer feb 28, 2018 7:00 am, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: inseguitore solare termico drain back su rotex gsu 530

Messaggioda sergio&teresa » mar feb 27, 2018 10:50 pm

Bellissimo..... sicuro che le pendenze ci siano sempre? Ho visto che il "trespolo" sopra la ralla di rotazione è un po' sollevato, immagino che sia per dar modo ai tubi di non stazionare mai in orizzontale, corretto?

Complimenti!
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

robertoborioli
Messaggi: 16
Iscritto il: gio apr 27, 2017 11:04 pm

Re: inseguitore solare termico drain back su rotex gsu 530

Messaggioda robertoborioli » mar feb 27, 2018 11:13 pm

... si non sono pannelli rotex V26, ma dei riciclati pannelli rigorosamente ad "arpa ", uno Ariston e due di marca sconusciuta addirittura Australiana!
Fattura ottima e tutti in rame, non saldati a ultrasuoni, ma lastra semplicemente pressata, non in tinox selettivo ma solo verniciati.
Comunque vetro temperato 4 mm ( basso contenuto di ferro?, boh!), cassa tutta in alluminio, vetro smontabile con guarnizioni in gomma e isolamento in pouliretano rigido espanso.
Regalati.
Revisionati con, lavaggio acido per rimuovere il calcare, rifatte tutte le saldobrasature "per bene" con lega d'argento(non le schifezze che avevano fatto), una laggera passatina di vernice alta temperatura opaca ( a dire la verità ho cercato la fantomatica vernice " Tinox" o un suo simile http://www.solec.org/solkotehome.htm ma il costo è esagerato!)

La struttura metallica del telaio è stato fatto con quello che avevo in casa, poi portata zincare a caldo, l'asse centrale con relativo cuscinetto arriva direttamente da una fiat punto preso allo sfascio.

Il motore, un riduttore con motore bonfiglioli monofase da un vecchio apricancello fatto in casa, e la vite senza fine da 1.5 mt comprata tanto al metro per 15€.

Elettronica, presa su aliexpess, una 50ina di €, relè di potenza e cablaggi fatti in casa.

Il tutto speso, zincatura e servizio gru per portarlo sul tetto circa 800€.... li recupererò? chissenefrega!!!!
Ultima modifica di robertoborioli il mer feb 28, 2018 7:01 am, modificato 1 volta in totale.

robertoborioli
Messaggi: 16
Iscritto il: gio apr 27, 2017 11:04 pm

Re: inseguitore solare termico drain back su rotex gsu 530

Messaggioda robertoborioli » mar feb 27, 2018 11:23 pm

... Sergio, esatto! le pendenze che da Rotex sono del 2%, io arrivo a 5%.

Comunque con sti freddi di questi giorni la centralina RSPV4 oggi mi ha dato l'errore F, cioè mancato flusso.
IO credo che si sia fatto un tappo di ghiaccio, cioe tubi vuoti ma sottozero, il pannello si scalda, la pompa parte, l'acqua trova il tubo sottozero e si gela prima di arrivare al pannello, almeno spero...

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: inseguitore solare termico drain back su rotex gsu 530

Messaggioda sergio&teresa » mer feb 28, 2018 10:34 pm

Non penso, non siamo in Siberia.... il ghiaccio non credo riesca a formarsi con acqua corrente, pur con le temperature di questi giorni. Verifica bene che nelle pieghe dei tubi rilassati non ci sia qualche tratto che rimane orizzontale.

Ma insegue solo in azimut o anche in elevazione? Dalle foto sembrerebbe solo in azimut, e l'elevazione la insegui cambiando manualmente l'inclinazione dei pannelli?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

robertoborioli
Messaggi: 16
Iscritto il: gio apr 27, 2017 11:04 pm

Re: inseguitore solare termico drain back su rotex gsu 530

Messaggioda robertoborioli » gio mar 01, 2018 10:26 pm

...Si Sergio, in effetti protrebbe essere ma ci sono stato molto attento nel posizionare tubi e pannelli, l'unico mio dubbio e su i due flessibili in acciaio inox che sono su l'asse di rotazione, potrebberro essere il punto debole.
Verificando eventuali danni non ho visto niente però, nessuna perdita.
Si fà solo azimut, 160° circa, per l'elevazione ci avevo pensato e la struttura è fatta per poter variare anche l'inclinazione,manualmente.
Con prove fatte questa estate ho verificato che non è necessario abbassare l'inclinazione, di potenza ne ho in esubero e per favorire il rendimento invernale i pannelli sono fissi molto in verticale.


Torna a “Impianti Rotex”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 5 ospiti