PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Informazioni, opinioni sui sistemi a svuotamento.

Moderatori: sergio&teresa, Jekterm

lorella
Messaggi: 12
Iscritto il: dom giu 03, 2012 1:10 pm

PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda lorella » dom giu 03, 2012 8:50 pm

Salve a tutti, sono nuova sul forum e volevo proporre il mio dilemma...
questa la mia situazione:
Piano terra di una abitazione a tre piani.
zona climatica E, gradi giorno 2376.
Muri esterni da 50 cm, trasmittanza 0.23, serramenti PVC a 3 vetri.
Riscaldamento a pavimento.
La mia intenzione era di puntare su ROTEX HSPUC508 8XV3 (compact), un accumulo da 500litri.
La pompa di calore non è il massimo in zona E, ma non ho il metano.
Almeno non funziona benissimo nei giorni più freddi.
Per integrare sull'accumulo pensavo al solare (dura bene o male tutto l'anno a parte l'inverno), o una termostufa (legna o pellet) da usare nell'inverno.
Quale sistema di integrazione sarebbe preferibile secondo voi?

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda sergio&teresa » dom giu 03, 2012 10:02 pm

Ciao lorella, benvenuta.

Integrazione per cosa? Se per ACS io direi solare termico, aggiungi un paio di Rotex V21 o V26 e hai ACS gratis per sei mesi l'anno senza bruciare niente.

Se invece temi che la pdc non ce la faccia quando fa freddo, qui sul forum c'è jekterm che ha raccontato la sua esperienza invernale con la pdc (zona E anche lui, Veneto) senza avere necessità di preriscaldi o altro. Credo non tarderà a risponderti, nel frattempo puoi leggere il suo racconto dell'inverno nella sezione dedicata alle Pompe di Calore (thread PDC in scarico).

Certo molto dipende dalle caratteristiche dell'involucro, sai il dato di fabbisogno da certificazione? Io però se fossi in te prima di fasciarmi la testa aspetterei di rompermela... :wink: Ad aggiungere si fa sempre a tempo.

Ciao :wink:
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda Jekterm » lun giu 04, 2012 9:16 pm

lorella ha scritto:La pompa di calore non è il massimo in zona E, ma non ho il metano.


E chi lo ha detto, addirittura in zona non metanizzata? Leggi la discussione che ti ha indicato Sergio....
Come è stato dimensionato l' impianto a pavimento?

Ciao

lorella
Messaggi: 12
Iscritto il: dom giu 03, 2012 1:10 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda lorella » gio giu 07, 2012 11:19 am

Jekterm ha scritto:
lorella ha scritto:La pompa di calore non è il massimo in zona E, ma non ho il metano.


E chi lo ha detto, addirittura in zona non metanizzata? Leggi la discussione che ti ha indicato Sergio....
Come è stato dimensionato l' impianto a pavimento?

Ciao


grazie per le risposte.
in ogni caso la mia questione era questa: avendo un po' di budget extra, e volendo dare una integrazione al sistema.
è meglio qualche pannello solare (che pero' non rende in inverno), o una termostufa (che sfrutterei in inverno, visto che ho la possibilità di reperire legna gratis)?

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda Jekterm » gio giu 07, 2012 7:33 pm

lorella ha scritto:è meglio


Dipende....
Se la legna è gratis e hai tempo da dedicare... la scelta mi sembra scontata!!!
Se vuoi spegnere d' estate il generatore e sfruttare il sole, piccolo solare termico solo per ACS.

Devi sapere però l' integrazione non è così semplice come si pensa!
Allego uno schemino dove si può discutere:

Immagine
Schema principio PDC legna.jpg
(175.12 KiB) Mai scaricato


Come è stato dimensionato l' impianto radiante?
Ciao

lorella
Messaggi: 12
Iscritto il: dom giu 03, 2012 1:10 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda lorella » ven giu 08, 2012 8:49 am

intanto grazie x l'intervento.
in che senso "come è stato dimensionato l'impianto radiante"?
su due piedi ti possso dire che è riscaldamento a pavimento.

poi guardando il tuo schema, per quel che ne capisco, ci sono 2 accumuli?

tu, essendo nella mia stessa zona climatica, ti trovi bene con la pompa di calore?

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1630
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda fcattaneo » ven giu 08, 2012 11:21 am

In zona non metanizzata usare una PDC direi che e' quasi un obbligo.

Detto questo io non metterei una termostufa perche e' quasi certo che non troverai nessuno che sappia come collegarla all'impianto radiante senza compromettere il funzionamento della PDC.

QUasi certamente ti mettereanno la PDC a punto fisso senza climatica per permettergli di lavorare in tandem con la termostufa.

.. e' gia' molto difficile che ti mettan o una PDC installata correttamente da sola.. figuriamoci con una termostufa.

Inoltre la tua casa sembra isolata adeguatamente e quindi la PDC da sola sara' sicuramente ingrado di fare il suo lavoro.
Il solare termico limitatamente alla produzione di ACS, aiuta a mantenere un COP stagionale alto del sistema e quindi io 2 pannelli li metterei.

Saluti,
F.

lorella
Messaggi: 12
Iscritto il: dom giu 03, 2012 1:10 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda lorella » sab giu 09, 2012 7:42 am

fcattaneo ha scritto:In zona non metanizzata usare una PDC direi che e' quasi un obbligo.

Detto questo io non metterei una termostufa perche e' quasi certo che non troverai nessuno che sappia come collegarla all'impianto radiante senza compromettere il funzionamento della PDC.

QUasi certamente ti mettereanno la PDC a punto fisso senza climatica per permettergli di lavorare in tandem con la termostufa.

.. e' gia' molto difficile che ti mettan o una PDC installata correttamente da sola.. figuriamoci con una termostufa.

Inoltre la tua casa sembra isolata adeguatamente e quindi la PDC da sola sara' sicuramente ingrado di fare il suo lavoro.
Il solare termico limitatamente alla produzione di ACS, aiuta a mantenere un COP stagionale alto del sistema e quindi io 2 pannelli li metterei.

Saluti,
F.


La termostufa andrebbe collegata direttamente alla macchina rotex HPSU compact (dal sito vedo che è predisposta per solare ed altre fonti).
in questo caso non ci dovrebbero essere problemi di collegamenti?

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda Jekterm » sab giu 09, 2012 10:11 am

lorella ha scritto:rotex HPSU compact

Lascia stare...

lorella ha scritto:poi guardando il tuo schema, per quel che ne capisco, ci sono 2 accumuli?

Se vuoi installare un impianto solare solo per ACS usa un normale Sanicube con due pannelli e prepara l' ACS in un secondo Hybridcube mantenuto in temperatura dalla PDC.
Se vuoi installare una termostufa, potenza max 10 kW, le cose si complicano e va studiato tutto molto bene, non è cosa da tutti!
Come puoi vedere dallo schema la cosa non è semplice, poi tutto si può fare ma non vuol dire che sia la soluzione che permette di avere la maggiore efficienza.
Di dove sei? Se interessata ti posso dare dei nominativi.

lorella ha scritto:su due piedi ti posso dire che è riscaldamento a pavimento.

Passo di posa?

lorella ha scritto:ti trovi bene con la pompa di calore

Con il solo passaggio da gasolio a PDC, in un anno ho risparmiato circa 1000€!

Ciao

lorella
Messaggi: 12
Iscritto il: dom giu 03, 2012 1:10 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda lorella » sab giu 09, 2012 8:22 pm

rotex hpsu compact, lascia stare... perchè?

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1630
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda fcattaneo » sab giu 09, 2012 9:33 pm

lorella ha scritto:rotex hpsu compact, lascia stare... perchè?


Forse intende che il solare termico lavora meglio se messo su un accumulo separato... e' vero ma questa considerazione e' ininfluente se metti solo pochi pannelli per produrre ACS... se volessi integrare il riscaldamento con il solare termico allora il secondo accumulo diventa un obbligo. ( ma in questo caso si apre un altro capitolo molto complesso da discutere ).

Quindi con 1-2 pannelli solari il miglior prodotto oggi e' HPSU compact, anche perche e' studiato per limitare al minimo gli errori di installazione che normalmente vengono fatti; altre PDC sono ugualmente buone ma sono piu' difficili da installare per l'installatore medio.

Hpsu compact permette di lavorare in climatica ed ha un particolare accorgimento sulla mandata del riscaldamento che limita gli interventi di ripristino della ACS a vantaggio del COP.

Ho fatto una animazione su questa PDC :
http://www.portalsole.it/archivio/HPSUcompactV4.swf

Ciao,
F.

lorella
Messaggi: 12
Iscritto il: dom giu 03, 2012 1:10 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda lorella » dom giu 10, 2012 7:16 am

fcattaneo ha scritto:
lorella ha scritto:rotex hpsu compact, lascia stare... perchè?


Forse intende che il solare termico lavora meglio se messo su un accumulo separato... e' vero ma questa considerazione e' ininfluente se metti solo pochi pannelli per produrre ACS... se volessi integrare il riscaldamento con il solare termico allora il secondo accumulo diventa un obbligo. ( ma in questo caso si apre un altro capitolo molto complesso da discutere ).

Quindi con 1-2 pannelli solari il miglior prodotto oggi e' HPSU compact, anche perche e' studiato per limitare al minimo gli errori di installazione che normalmente vengono fatti; altre PDC sono ugualmente buone ma sono piu' difficili da installare per l'installatore medio.

Hpsu compact permette di lavorare in climatica ed ha un particolare accorgimento sulla mandata del riscaldamento che limita gli interventi di ripristino della ACS a vantaggio del COP.

Ho fatto una animazione su questa PDC :
http://www.portalsole.it/archivio/HPSUcompactV4.swf

Ciao,
F.


ti ringrazio per la risposta, ora sono più tranquilla.
una cosa su cui vorrei una precisazione...
ok i pannelli solare per l'integrazione alla sola acqua sanitaria (ma ne metterei il minimo indispensabile), ma vorrei sapere se è sensato aggiungere una termostufa.
in ogni caso vorrei mettere una stufa in centro alla casa
visto che all'HPSU compact si puo' collegare un'altra fonte a integrazione, pensavo che a questo punto aggiungo una termostufa, in modo che i giorni + freddi di inverno, quando la pompa di calore rende poco, posso ricaricare l'accumulo con questa.
ti sembra una cosa sensata?

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1630
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda fcattaneo » dom giu 10, 2012 7:52 am

lorella ha scritto:
in ogni caso vorrei mettere una stufa in centro alla casa
visto che all'HPSU compact si puo' collegare un'altra fonte a integrazione, pensavo che a questo punto aggiungo una termostufa, in modo che i giorni + freddi di inverno, quando la pompa di calore rende poco, posso ricaricare l'accumulo con questa.
ti sembra una cosa sensata?


No, perche' il calore che invieresti al Hybrid cube ( l'accumulo della HPSU compact ) non puoi fruttarlo per il riscaldamento domestico, perche la quota di calore che puo essere prelevata da quest'ultimo x questo scopo, e' troppo poca.
La serpentina di integrazione non e' dimensionata x questo scopo.

Se fai cosi l'accumulo si ricaricherebbe molto in fretta e si scaricherebbe adeguatamente solo usando molto ACS... la termostufa quindi integrerebbe bene solo l'ACS.

X collegare una termostufa occorre mettere un altro accumulo... e allora entra in gioco la competenza dell'installatore e la vedo veramente molto dura che trovi qualcuno che sappia fare questo lavoro in modo congruo e senza pregiudicare il funzionamento della PDC.

Se sei in zona Milano ( 200 Km di raggio ) posso mandarti Leo che ti potrebbe afre l'impianto seguendo le mie indicazioni.

Ciao,
F.

lorella
Messaggi: 12
Iscritto il: dom giu 03, 2012 1:10 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda lorella » dom giu 10, 2012 9:54 am

fcattaneo ha scritto:
lorella ha scritto:
in ogni caso vorrei mettere una stufa in centro alla casa
visto che all'HPSU compact si puo' collegare un'altra fonte a integrazione, pensavo che a questo punto aggiungo una termostufa, in modo che i giorni + freddi di inverno, quando la pompa di calore rende poco, posso ricaricare l'accumulo con questa.
ti sembra una cosa sensata?


No, perche' il calore che invieresti al Hybrid cube ( l'accumulo della HPSU compact ) non puoi fruttarlo per il riscaldamento domestico, perche la quota di calore che puo essere prelevata da quest'ultimo x questo scopo, e' troppo poca.
La serpentina di integrazione non e' dimensionata x questo scopo.

Se fai cosi l'accumulo si ricaricherebbe molto in fretta e si scaricherebbe adeguatamente solo usando molto ACS... la termostufa quindi integrerebbe bene solo l'ACS.

X collegare una termostufa occorre mettere un altro accumulo... e allora entra in gioco la competenza dell'installatore e la vedo veramente molto dura che trovi qualcuno che sappia fare questo lavoro in modo congruo e senza pregiudicare il funzionamento della PDC.

Se sei in zona Milano ( 200 Km di raggio ) posso mandarti Leo che ti potrebbe afre l'impianto seguendo le mie indicazioni.

Ciao,
F.


infatti userei la termostufa + che altro per integrare l'ACS (che immagino sia quella che "scarichi" più velocemnte l'accumulo).
Ma l'HPSU compact, da quel che vedo sul sito, è un sistema che puo' funizonare assieme a pannelli solari e fonti extra, tipo la termostufa appunto, mi sembra strano che mi vendano sollevati tutti questi problemi.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1769
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: PDC zona E, decidere cosa usare per integrare.

Messaggioda sergio&teresa » dom giu 10, 2012 11:18 am

Lorella, forse e' meglio se spieghi qualcosa di più rispetto a cosa vorresti integrare, quando (in che periodo dell'anno e/o della giornata) e con cosa (ad esempio: dici che vuoi integrare un termocamino o una termostufa, ma di che potenza?).

L'Acs scarica l'accumulo più velocemente rispetto alla piccola serpentina di integrazione riscaldamento della compact (che se hai visto l'animazione di fcattaneo a volte funziona anche "al contrario", e cioè cede calore alla parte bassa dell'accumulo), ma lo scarica poco e in modo discontinuo solo quando si aprono i rubinetti, quindi il reintegro non necessita di grandi quantità di energia e/o di potenza da apportare (che invece e' il caso di termocamini e termostufe a quanto ne so).

Diverso sarebbe se volessi integrare il riscaldamento col termocamino, ma allora come ti dice fcattaneo ci vuole un altro accumulo (che può essere quello del termocamino se ce l'ha).
Ultima modifica di sergio&teresa il dom giu 10, 2012 12:11 pm, modificato 1 volta in totale.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3


Torna a “Impianti Rotex”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti