difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

L'uso razionale dell'energia e tutto quanto serve per raggiungere i migliori obiettivi di efficienza energetica.
chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » sab dic 13, 2014 7:29 am

Cosa ti ha fatto cambiare idea?
Hai un link da suggerirmi per acquistarlo a buon prezzo.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » sab dic 13, 2014 10:11 am

Se non trovi il 21...
Fra il 21 e il 14 cambia solo la potenza, rimarrà acceso solo per più tempo.
Di solito uso Trovaprezzi ma comunque preferisco acquistare su Amazon

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » sab dic 13, 2014 12:00 pm

Quindi se il 14 lt starà acceso più a lungo i consumi si equivalgono alla fine, giusto?

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » sab dic 13, 2014 12:26 pm

L' umidità da estrarre è sempre la stessa, quindi i consumi non cambiano ma cambia la potenza impegnata

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » sab dic 13, 2014 4:42 pm

Per curiosità mia personale, mi spieghi meglio questo passaggio?
La differenza di costo tra i due è di circa 80/100€

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » sab dic 13, 2014 6:27 pm

chino72 ha scritto:ma ha il vantaggio di assorbire 0,275kw anziché 0,380.


Lo hai già notato qualche intervento precedente

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » dom dic 14, 2014 7:03 am

Scusa ma se tu dici che "l'umidità da estrarre è sempre la stessa, quindi i consumi non cambiano ma cambia la potenza impegnata" la macchina più potente staccherebbe prima e quindi a parità di litri dovrebbe consumare lo stesso stando meno tempo acceso.
Sbaglio qualcosa?
Scusa la mia ignoranza :oops:

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda sergio&teresa » dom dic 14, 2014 9:03 am

Jekterm ha scritto:L' umidità da estrarre è sempre la stessa, quindi i consumi non cambiano ma cambia la potenza impegnata

chino72 ha scritto:la macchina più potente staccherebbe prima e quindi a parità di litri dovrebbe consumare lo stesso stando meno tempo acceso.

State dicendo la stessa cosa... :wink:

In pratica quello che ti vuol dire jek - credo - è che la macchina più potente necessita di un contatore più capiente perchè impegna istantaneamente più potenza. Dopodiché a parità di litri da estrarre una sta accesa per più tempo a potenza minore, l'altra per meno tempo a potenza maggiore: l'energia (il "consumo") nei due casi rimane uguale, essendo il prodotto di potenza per tempo.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » dom dic 14, 2014 3:23 pm

Grazie @Jekterm e a @sergio&teresa.
Ora tutto e più chiaro, penso che opterò per la più piccola.
Considerato che ho anche la pdc, forse è meglio avere una macchina che impegna meno potenza.

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » dom dic 14, 2014 10:30 pm

http://www.elettronicainofferta.com/CLI ... -ROMA.html
Conoscete questo sito?
Ha un prezzo davvero invitante...

Avatar utente
lucaric
Messaggi: 41
Iscritto il: sab lug 02, 2011 1:38 pm
Località: brugnato
Contatta:

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda lucaric » gio gen 22, 2015 4:03 pm

Ho notato che in un post dicevi che dai cambi d'aria la temperatura scende di 1,5 gradi , ma un cambio d' aria comporta l'apertura di una finestra per il tempo necessario a far circolare aria fresca e presumibilmente meno umida di quella che hai in casa quindi per qualche ora in ogni stanza. Quindi prova a verificare il tempo di apertura e sopratutto nelle ore più calde e ventilate della giornata, inoltre da come descrivi l'impoanto si tratta di una abitazione nuova o ristrutturata da poco, io ragionerei più su di un recuperatore di calore per il problema umido e lavorare sulle portate per le temperature, altra cosa importante è di dove sei , esempio da me c'è umido sempre e quindi i problemi di muffe aumentano.

Inviato dal mio GT-P5200 utilizzando Tapatalk


Torna a “Risparmio Energetico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti