Grossi problemi riscaldamento

L'uso razionale dell'energia e tutto quanto serve per raggiungere i migliori obiettivi di efficienza energetica.
smanny
Messaggi: 2
Iscritto il: mar nov 22, 2016 7:59 am

Grossi problemi riscaldamento

Messaggioda smanny » mar nov 22, 2016 4:06 pm

Ciao a tutti,
primo post per chiedervi aiuto sul riscaldamento di due appartamenti in una villa in zona climatica D:

- primo appartamento, piano terra, circa 160 m2, termosifoni in alluminio. Hanno convinto mio padre a comprare a Marzo 2016 una caldaia a doppia condensazione modello ACV Kombi Kompakt ECO HR 30/36 kW. Lasciando perdere il prezzo da truffa di 5.500 euro circa (compreso installazione e finanziamento) su cui sto davvero meditando di fare causa a fronte di un prezzo da listino di 2.000 euro circa, non credo sia la soluzione ottimale accoppiata ai termosifoni classici.
Non so neanche se è c'è la sonda temperatura esterna che, se ho capito bene, dovrebbe essere montata per funzionare decentemente;

- secondo appartamento, mansarda abitabile di circa 170 m2, termosifoni in alluminio, vecchia caldaia vaillant da 24kW, tetto ad altezza massima di 3,3m e minima 1,3m. Conoscendo il costruttore non c'è il minimo isolamento se non cemento. Considerate che si erano rotte un paio di tegole e l'acqua percolava all'interno perché non c'è neanche una guaia.

Il piano di mezzo non è abitato né riscaldato.

La situazione, credo, sia abbastanza tragica. Il costo dell'impianto al piano terra, anche se con detrazione 65% è assurdo, mentre sopra la caldaia mi pare sottodimensionata e visto le caratteristiche dell'involucro, non riesco a scendere sotto i 15 m3 al giorno a Novembre con temperature esterne di 14°C tenendo le temperature del riscaldamento a 18°C per 2 ore la sera e il resto del giorno/notte a 16,5°C. Un altro paio di ore al mattino a 17,5°. Ho fatto controllare la caldaia per scongiurare malfunzionamenti e dal punto di vista tecnico funziona perfettamente.

Come dovrei muovermi secondo voi? Quali sono le cose da fare con più urgenza?

Grazie

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1628
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Grossi problemi riscaldamento

Messaggioda fcattaneo » mar nov 22, 2016 5:31 pm

Al primo piano la caldaia è sicuramente sovradimensionata e questo non determina certo una efficienza ma è un problema gestibile.

Non è assolutamente vero che la caldaia a condensazione non'e' compatibile con i termosifoni.. basta saper e aver chioaro come va regolato il riscaldamento.
In breve occorre aumentare di molto le ore di funzionamento dell'impianto a scapito della temperatura di mandata ( che deve essere regolata al piu basso possibile per avere i 20 gradi in casa ).
Spegnere non determina NESSUN risparmio.

Legga qua .. è molto importante : http://www.portalsole.it/sezione.php?d=42

Altre info sulla caldaie a condensazione con termosifoni le trova qua :
http://www.portalsole.it/casaenergia/te ... zione.html

Per il piano mansardato la caldaia none'e' sovradimensionata.. occorre anche li prediligere un numero di ore di funzionamento maggiore non certo aumentare la potenza del generatore.

Deve isolare il piu possibile... questo si.. se no oltre a pagare tantissimo x l'inverno questa estate quel piano sarà invivibile.
Servono NON MENO di 20 cm di isolamento sul soffitto di quel piano.

Non capisco come un costruttore possa lavorare cosi nel 2016.. non è a norma quella casa.

F.

smanny
Messaggi: 2
Iscritto il: mar nov 22, 2016 7:59 am

Re: Grossi problemi riscaldamento

Messaggioda smanny » mer nov 23, 2016 9:08 am

Grazie per la risposta, controllerò per quella a condensazione. Non ho detto che sia incompatibile con i termosifoni in alluminio, ma che certamente non è la scelta ottimale e visto la cifra folle a cui è stata acquistata c'erano sicuramente tante altre soluzioni meno dispendiose e tecnicamente migliori. Sbaglio?

Per la caldaia in mansarda ho scritto, come mi ha detto il caldaista, che è SOTTOdimensionata. Ho a disposizione la vecchia caldaia che era installata al piano terra, sempre vaillant, ma da 28kW. Potrebbe aiutare in qualche modo la sostituzione?

Riguardo l'isolamento del tetto, in estate è vivibilissima avendo l'accortezza di tenere chiuse le finestre di giorno e aprendole la sera quando da me raffresca molto. Il mio problema con l'isolamento è, prima di tutto il costo e seconda cosa il materiale da scegliere. Consigliano lana di roccia per i costi, ma poi, viste la caratteristiche dell'isolante, credo avrei enormi problemi in estate. Non voglio montare anche i condizionatori altrimenti è un massacro.

Purtroppo è stata acquistata già costruita anni fa.

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1628
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Grossi problemi riscaldamento

Messaggioda fcattaneo » lun nov 28, 2016 2:35 pm

smanny ha scritto:
Per la caldaia in mansarda ho scritto, come mi ha detto il caldaista, che è SOTTOdimensionata. Ho a disposizione la vecchia caldaia che era installata al piano terra, sempre vaillant, ma da 28kW. Potrebbe aiutare in qualche modo la sostituzione?



Scusa.. ho scritto sbagliato ma volevo dire che NON è SOTTOdimensionata.. 24 Kw di potenza possono bruciare quasi 58 Mc. di metano al giorno ( al massimo x 24 ore )... tu consumi cosi ?

I caldaiesti non sanno quasi mai cosa significa dimensionare una caldaia.. i 24 Kw servono x la produzionme istantanea di ACS.. per il riscaldamento nel giorno piu freddo dell'anno in una casa colabrodo, difficilmente 15 Kw non bastano.

Se fai installare la vecchia caldaia da 28 in mansarda ottieni di aver speso dei soldi per consumare al limite di piu.

Saluti,
F.


Torna a “Risparmio Energetico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite