Piastre radianti in Alluminio

L'uso razionale dell'energia e tutto quanto serve per raggiungere i migliori obiettivi di efficienza energetica.
Mauro1980
Messaggi: 356
Iscritto il: mer ago 31, 2011 10:00 pm

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda Mauro1980 » dom gen 01, 2012 5:56 pm

Chino e Jek,

se invece Chino provassi ad alzare la climatica e ridurre la portata?

Avresti COP inferiori, però non ci sarebbe troppo caldo in casa e forse, sottolineo forse, il giusto comfort in bagno

chino72
Messaggi: 257
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda chino72 » dom gen 01, 2012 10:09 pm

Mauro1980 ha scritto:Chino e Jek,

se invece Chino provassi ad alzare la climatica e ridurre la portata?

Avresti COP inferiori, però non ci sarebbe troppo caldo in casa e forse, sottolineo forse, il giusto comfort in bagno


Infatti, in altra discussione con jek stiamo cercando di capire in base al consumo della macchina fino a che punto posso alzare la climatica senza ammazzare il COP.
Sempre sotto consiglio di jek stò per prendere un misuratore peil consumo elettrico.
Per le portate non ci sono problemi, oltre a regolare i flussi anche la macchina "HPSU COMPACT" modula la portata...nel peggiore dei casi posso sempre far intervenire i termostati ambiente.

Ciao

cristianc
Messaggi: 167
Iscritto il: mer dic 07, 2011 8:44 am

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda cristianc » lun gen 02, 2012 8:23 am

Jekterm ha scritto:...
A meno che non mi sbagli, si comportano alla stessa maniera.
...

Mi stai dicendo che parliamo di aria fritta?

Mauro1980 ha scritto:giuro Jek che se queste piastre costassero 1000€ l'una (es quella da 2 mq)


appunto, come dicevo all'inizio per fare una valutazione seria occorre capire quanto li fanno pagare.
In altro luogo lessi di un utente dei varme (tra l'altro soddisfatto) parlava di un prezzo praticamente
triplo rispetto a un termosifone classico, quindi parliamo di circa 900 euro/KW ... ora capisco
che possa avere i vantaggi di un radiante a pavimento e quelli di un termosifone senza i difetti
dell'uno e dell'altro, ma si tratta sempre di radiatore in alluminio, quindi dovrebbe costare come tale.
Qui il grafico produzione mensile del mio impianto solare. Dettaglio gennaio
Dettaglio Febbraio
Tabella Marzo

Mauro1980
Messaggi: 356
Iscritto il: mer ago 31, 2011 10:00 pm

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda Mauro1980 » lun gen 02, 2012 8:50 am

chino72 ha scritto:oltre a regolare i flussi anche la macchina "HPSU COMPACT" modula la portata...

siamo OT, m'interesserebbe mlo sapere come modula la portata la tua pdc
cristianc ha scritto:ma si tratta sempre di radiatore in alluminio, quindi dovrebbe costare come tale

condivido a pieno, se costassero così tanto, non li acquisterei mai, oltretutto sono meno pesanti di quelli tradizionali, quindi hanno meno alluminio per W emesso (kg/W(DT=30)) e le geometrie sembrano semplici da non richiedere lavorazioni particolari, ma non sappiamo come siano fatte dentro.
Oltre ai Varme Delonghi ricordo anche un modello tedesco progettato soprattutto per irradiare, costava tantissimo.

al massimo aspetto che li facciano i cinesi :)

Mauro1980
Messaggi: 356
Iscritto il: mer ago 31, 2011 10:00 pm

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda Mauro1980 » ven gen 06, 2012 4:08 pm

invece di questi Rpanel, da Merlino ci sono piastre sia in Alluminio che in Acciaio a prezzi ttimi le prime sui 400€ le altre 200€
emettono circa 1200 W con DT 50 e 750W con DT 30
A DT20 saranno circa 600W, e si ottengono ancora buoni COP (T mandata sui 40°C)

http://www.leroymerlin.it/abitare/bagno ... d=34200593

li conoscete? penso possano sostituire gli rpanel

Poi su un altro forum, che gli utenti di qui conoscono bene, l'amministratore già qualche anno fa, in un post inititolato, come migliorare i radiatori, proponeva la costruzione di un nuovo radiatore di queste caratteristiche

cito

Va benissimo il riscaldamento "on demand", ma perche' dire che i sistemi radianti sono sonnolenti? Se realizzi dei caloriferi/radiatori con due semplici lamiere a busta, curando di utilizzare per la parte rivolta verso l'ambiente un materiale ad altissima emissivita' nell'infrarosso, e per la parte rivolta verso la parete del materiale a bassissima emissivita' IR, avrai:
- assenza di collegamenti elettrici
- assenza di parti in movimento
- assenza di rumore
- assenza di vibrazioni
- bassissima inerzia termica, quindi risposta molto rapida
- riduzione dello spazio occupato dal radiatore a parita' di prestazioni
- possibilita' di aumentare il rendimento del termosifone (a parita' di volume rispetto agli standard)
- assenza di ricettacoli per la polvere ed i germi (superficie perfettamente liscia)
- maggior leggerezza e facilita' di trasporto e fissaggio
- minor occupazione di spazio dei magazzini e nel trasporto
Un sistema a termosifone radiante di questo tipo non e' certamente sonnolento.


chissà se poi ha fatto qualcosa

Mauro1980
Messaggi: 356
Iscritto il: mer ago 31, 2011 10:00 pm

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda Mauro1980 » dom gen 22, 2012 10:44 am

per chi non lo sapesse anche la celebre ha a catalogo piastre radianti

http://www.zehnder.it/radiatori/Calorif ... 28134.html

ma il prezzo, temo sia alto, come tutti i prodotti di questa casa
Raccoglierò un po d'informazioni sulla resa per convezione ed irraggiamento di questa tipologia di radiatori, e confrontarla coi comuni radiatori in alluminio, dal costo molto inferiore, e valutare bene il tutto

cristianc
Messaggi: 167
Iscritto il: mer dic 07, 2011 8:44 am

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda cristianc » lun gen 23, 2012 8:41 am

i radiatori tubolari hanno prezzi in linea con altre case, quindi non è detto
che abbiano prezzi esosi.
Qui il grafico produzione mensile del mio impianto solare. Dettaglio gennaio
Dettaglio Febbraio
Tabella Marzo

chino72
Messaggi: 257
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda chino72 » dom gen 29, 2012 11:18 pm

Mauro1980 ha scritto:
chino72 ha scritto:oltre a regolare i flussi anche la macchina "HPSU COMPACT" modula la portata...

siamo OT, m'interesserebbe mlo sapere come modula la portata la tua pdc
cristianc ha scritto:ma si tratta sempre di radiatore in alluminio, quindi dovrebbe costare come tale


Ciao rispondo ora perchè ho provato a capire come modula macchina, però non ci capisco nulla..
Se mi dici cosa vedere mi impegno...

chino72
Messaggi: 257
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda chino72 » dom gen 29, 2012 11:20 pm

Mauro1980 ha scritto:per chi non lo sapesse anche la celebre ha a catalogo piastre radianti

http://www.zehnder.it/radiatori/Calorif ... 28134.html

ma il prezzo, temo sia alto, come tutti i prodotti di questa casa
Raccoglierò un po d'informazioni sulla resa per convezione ed irraggiamento di questa tipologia di radiatori, e confrontarla coi comuni radiatori in alluminio, dal costo molto inferiore, e valutare bene il tutto


Sono tutto orecchie..spero che si riesca a trovare delle buone piastre con ottime rese, da utilizzare per pompe di calore a bassa temperatura.

Belgius
Messaggi: 26
Iscritto il: mer lug 20, 2016 3:07 pm

Re: Piastre radianti in Alluminio

Messaggioda Belgius » dom ago 07, 2016 9:47 am

Nella mia ricerca di ottimizzazione tecnico-economica legata al difficile obiettivo di un autonomo in condominio, ho esaminato tutti i tipi di terminali d'impianto esistenti.
Ho scartato a malincuore RPANEL (in alluminio) e VARME KILDEN (in acciaio) a causa dei prezzi per me troppo alti.
Ovviamente non monterò mai Termoarredo di design per lo stesso motivo.
Per chi li volesse montare, i più economici sono i modelli a tubi ovali venduti da Hudson Reed via internet.
Una soluzione alternativa sono i pannelli in tecnologia ROLL-BOND prodotti da "CGA" o "RUBANOX" in altissimi volumi per il settore degli evaporatori da refrigerazione. CIò consente prezzi veramente contenuti.
La misura standard é 570x1170 usata comunemente nei controsoffitti oppure a parete abbinata a cartongesso per impianti radianti in bassa temperatura.
Questi stessi pannelli, montati a parete in vista con una opportuna verniciatura, se alimentati a 45°C di mandata sviluppano una potenza di circa 250W (di cui il 65% radiante) che passa a 330W con 55°C di mandata.
Credo sia la soluzione a più basso costo sul mercato.
Il prodotto grezzo costa veramente poco. Utilizzandolo tal quale con sola verniciatura e raccordandosi direttamente sui tubi, senza staffe di fissaggio mi è stato offerto a circa 70 € + iva e trasporto.
Un prodotto già verniciato e corredato di 2 staffe di montaggio e raccordi filettati già saldati mi è stato offerto da "Solarbond"
a 180€ +iva e trasporto per un quantitativo di 10 pezzi.
Quindi circa 328 €/mq per 370W a 45°C fino a 500W a 55°C
ovvero circa 0,89 €/W a 45°C e 0,66 €/W se usati a 55°C
Data la tecnologia impiegata, il volume d'acqua contenuto è veramente minimo, per cui la risposta è estremamente rapida.
Credo sia la soluzione che gli americani definirebbero "COST EFFECTIVE" ovvero al miglior rapporto costi/prestazioni. :wink: :wink: :wink:
Da non trascurare poi il comfort e l'ulteriore risparmio garantito dall'effetto radiante. :wink: :wink: :wink:
Condivido questa mia ricerca a beneficio degli appassionati.


Torna a “Risparmio Energetico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite