Condensa pavimento

L'uso razionale dell'energia e tutto quanto serve per raggiungere i migliori obiettivi di efficienza energetica.
Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1636
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Condensa pavimento

Messaggioda fcattaneo » lun feb 27, 2012 4:45 pm

chino72 ha scritto:

Grazie,
quindi soluzioni in merito non ne hò.
La mia è una nuova abitazione e come dicevo sopra questo fenomeno lo fa solo in due stanze, nelle altre due non ho questo problema, e ovviamento anche dove ho le finestre.

Ciao


Non ho letto tutto il tread quindi mi scuso x eventuali ripetizioni.
Il problema della condensa sul pavimento avviene quando la temperatura dello stesso è piu' bassa del punto di rigiada dell'aria ambiente.
per risolverlo occorre agire in uno di questi modi :

1- aumentare la T del pavimento,
2- diminuire l'umidita dell'ambiente e quindi il punto di rugiada.

Il problema si risolve alla radice agendo sul punto 1 ( cioe' isolando termicamente e quindi evitando il ponte termico ), mentre il punto 2 risolve solo l'effetto ( cioe' l'umidita, come suggerito dagli "esperti installatori di infissi" ) ma non la causa ( cioe' il cattivo isolamento) .

la soluzione esiste e consiste nell'isolare dall'esterno il locale posto sotto il pavimento oggetto del problema, che per determinare questo fafenomeno e' normalmente il vano di un balcone o uno scantinato non riscaldato.

Vedi qua :

http://www.portalsole.it/sezione.php?d=29

saluti,
F.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: Condensa pavimento

Messaggioda Jekterm » lun feb 27, 2012 6:24 pm

chino72 ha scritto:quindi soluzioni in merito non ne hò


La condensa si verifica quando l' aria calda carica di umidità si raffredda, raggiunge il punto di rugiada e l' umidità contenuta si deposita nella superficie fredda.

Posso dire la mia?

La temperatura dell' aria è a circa 20° e in post precedenti si parla di temperatura superficiale inferiore di circa 5°, vuol dire che a 15° l' aria raggiunge il punto di rugiada.
Dal diagramma psicometrico:
Immagine

si trova che l' aria a 20°, per raggiungere il punto di rugiada a 15°, deve avere una percentuale di umidità a circa 60%.
Si, il ponte termico fa il suo, ma l' umidità dell' aria si potrebbe trovare ai limiti del confort ambientale.
Qual' è la soluzione? Arieggiare o deumidificare o se si vuole sia questo che quello si usano i sistemi di ricambio meccanico.
L' abitazione è nuova e serve tempo per asciugarla, magari si asciugano i panni in casa, il ferro da stiro fa il suo e magari dopo la doccia non si apre la finestra perchè fa freddo...
Il semplice respiro e le varie attività domestiche aumentano la quantità di umidità nell' aria che nel primo ponte termico si condensa.

I "simpaticoni" dei serramenti possono non avere tutti i torti, anzi se i serramenti non hanno spifferi vuol dire che hanno fatto bene il proprio lavoro...

Ciao
Psicometrico.JPG
(94.39 KiB) Mai scaricato

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: Condensa pavimento

Messaggioda chino72 » lun feb 27, 2012 11:25 pm

Credo che jek abbia ragione.
Infatti nei giorni precedenti, quando la temperatura esterna era più bassa, si formava condensa sul pavimento, proprio vicino al balcone.
Ora che la temperatura esterna è salita un pò e la mandata del riscaldamento è più bassa la condensa non si forma più.
Infatti in camera il termostato ambiente segnava 19.6°, lo stesso termostato l'ho sfilato dal muro e l'ho pogiato per terra proprio attaccato al balcone e segnava 15°.
Il resto del pavimento della stanza era caldo.

Anche quello che dice cattaneo credo sia giusto, visto che sotto le due stanze incriminate vi è un garage in cemento armato e senza finestre (per ora) mentre le altre stanze dove non vi è il fenomeno c'è un garage (il mio) simile solo che è chiuso con le finestre, e in più queste due stanze sono esposte a est e sud.

Ovviamente le due stanze dove non di crea condensa sono sala e cucina, e quindi più ricambio di aria.

Ciao

cristianc
Messaggi: 167
Iscritto il: mer dic 07, 2011 8:44 am

Re: Condensa pavimento

Messaggioda cristianc » mar feb 28, 2012 8:28 am

ribadisco il commento sui "simpaticoni" dei serramenti: concordo con Fcattaneo
che la loro soluzione cura l'effetto e non la causa. E' inutile mettere infissi a tenuta
d'aria se poi li devi aprire per arieggiare. E' anche vero che il ponte termico
è grosso e di difficile soluzione. Oltre al problema della condensa è una importante
dispersioni di calore e immagino che camminare li vicino la sera a piedi scalzi
non sia gradevole. A questo punto forse il miglior compromesso potrebbe essere
uno scambiatore d'aria con recupero di calore.
Una domanda, chino, hai riscaldamento a pavimento o termosifoni?
Qui il grafico produzione mensile del mio impianto solare. Dettaglio gennaio
Dettaglio Febbraio
Tabella Marzo

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: Condensa pavimento

Messaggioda chino72 » mar feb 28, 2012 8:35 am

cristianc ha scritto:ribadisco il commento sui "simpaticoni" dei serramenti: concordo con Fcattaneo
che la loro soluzione cura l'effetto e non la causa. E' inutile mettere infissi a tenuta
d'aria se poi li devi aprire per arieggiare. E' anche vero che il ponte termico
è grosso e di difficile soluzione. Oltre al problema della condensa è una importante
dispersioni di calore e immagino che camminare li vicino la sera a piedi scalzi
non sia gradevole. A questo punto forse il miglior compromesso potrebbe essere
uno scambiatore d'aria con recupero di calore.
Una domanda, chino, hai riscaldamento a pavimento o termosifoni?


Riscaldamento a pavimento.

Ciao

cristianc
Messaggi: 167
Iscritto il: mer dic 07, 2011 8:44 am

Re: Condensa pavimento

Messaggioda cristianc » mar feb 28, 2012 9:45 am

chino72 ha scritto:
Riscaldamento a pavimento.

Ciao


Questo mi lascia perplesso, non capisco come mai non ci sia un taglio termico.
Io immagino che sotto la soglia ci sia la trave di cemento armato cui è ancorato
anche il terrazzino, ma se ha l'impianto a pavimento dovresti avere dell'isolante,
sopra la serpentina e sopra il massetto. Hai la soglia che passa da dentro a fuori?
il terrazzino è più basso di una decina di cm rispetto al pavimento interno?
Scusa le tante domande ma sono curioso :)
Qui il grafico produzione mensile del mio impianto solare. Dettaglio gennaio
Dettaglio Febbraio
Tabella Marzo

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: Condensa pavimento

Messaggioda chino72 » mar feb 28, 2012 11:08 am

cristianc ha scritto:
chino72 ha scritto:
Riscaldamento a pavimento.

Ciao


Questo mi lascia perplesso, non capisco come mai non ci sia un taglio termico.
Io immagino che sotto la soglia ci sia la trave di cemento armato cui è ancorato
anche il terrazzino, ma se ha l'impianto a pavimento dovresti avere dell'isolante,
sopra la serpentina e sopra il massetto. Hai la soglia che passa da dentro a fuori?
il terrazzino è più basso di una decina di cm rispetto al pavimento interno?
Scusa le tante domande ma sono curioso :)


Il balcone è a pari del pavimento esterno.
La soglia se non ricordo male si ferma sotto l'infisso, poi c'è un centimetro di spazio e dopo comincia il pavimento.


Torna a “Risparmio Energetico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti