Regolazione climatica e valvole termostatiche

L'uso razionale dell'energia e tutto quanto serve per raggiungere i migliori obiettivi di efficienza energetica.
Avatar utente
GuglielmoElT
Messaggi: 61
Iscritto il: lun mar 19, 2012 6:24 pm

Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda GuglielmoElT » sab apr 28, 2012 1:15 pm

Per la detrazione del 55% per sostituire una vecchia caldaia con una + moderna a condensazione c'é l'obbligo di dotare i radiatori, se presenti, (nel mio caso, si, sono in ghisa) di valvole termostatiche.
Ora, volendo lavorare in climatica con sonda esterna, volendo eliminare tutte le pompe (5) e i vari termostati, mandando direttamente la mandata del riscaldamento in parallelo ai vari circuiti (facendo lavorare solo la pompa modulante della caldaia) per la regolazione delle varie zone (giorno, soggiorno, notte, bagno 1 e bagno 2) come dovrei agire?

1 Lasciare aperte al massimo le valvole,
2 Lasciare lavorare il tutto per qualche tempo,
3 Controllare il raggiungimento della temperatura voluta nei 2 bagni (23°)
4 Chiudere pian piano le valvole nelle altre zone fino a che raggiungono i 20° (zona giorno e soggiorno) e 17°/18° (zona notte)

Per la regolazione, mi conviene lavorare sulla manopola della termostatica, o sul detentore?
Se la regolazione la faccio con il detentore, che senso ha avere una termostatica? Non sono soldi buttati?
Casa in zona E, GG 2364, Irradianza 253, -21° Est.
Impianto FV 3,9 Kw, 17 pannelli LDK, inverter Power-One Aurora
ACS nel bagno + distante con Nuos Evo Split

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda sergio&teresa » sab apr 28, 2012 2:09 pm

Agisci sulla termostatica perchè a differenza del detentore non fa una regolazione fissa una volta per tutte ma si autoregola a seconda delle circostanze (esempio: se apri una finestra d'inverno o stai fuori casa qualche giorno la termostatica riapre tutto perchè sente una T ambiente più bassa, il detentore no).

Il detentore io l'ho regolato per andare a diminuire le portate sui termosifoni con meno elementi, in modo da bilanciare i deltaT di tutti i termosifoni.

Ciao
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
GuglielmoElT
Messaggi: 61
Iscritto il: lun mar 19, 2012 6:24 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda GuglielmoElT » sab apr 28, 2012 7:03 pm

sergio&teresa ha scritto:Il detentore io l'ho regolato per andare a diminuire le portate sui termosifoni con meno elementi, in modo da bilanciare i deltaT di tutti i termosifoni


Mi puoi spiegare meglio questa cosa.
Grazie x l'altro suggerimento.

Ciao
Casa in zona E, GG 2364, Irradianza 253, -21° Est.
Impianto FV 3,9 Kw, 17 pannelli LDK, inverter Power-One Aurora
ACS nel bagno + distante con Nuos Evo Split

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda sergio&teresa » sab apr 28, 2012 8:20 pm

Se hai un termosifone con 5 elementi e un altro con 10, quello con 5 disperderà metà della potenza rispetto a quello di 10 a parità di altre condizioni (in particolare a parità di portata).

Siccome la potenza è sempre data dal prodotto tra portata e DT, a potenza dimezzata e portata uguale avrai un DT dimezzato, e dunque i due ritorni a valle dei termosifoni avranno T molto diverse tra loro (assumendo che anche la T di mandata che entra nei due termosifoni sia la stessa).

Agendo sul detentore per strozzare la portata invece, ti si alzerà il DT del termosifone più corto. In contemporanea, la portata nell'altro termosifone (quello lungo) dovrebbe aumentare per effetto della redistribuzione, così da causare un calo del suo DT... In definitiva, l'effetto è quello di andare a bilanciare la T di uscita da entrambi i termosifoni e dunque la T di ritorno in caldaia.

Entro certi limiti la potenza dissipata dal termosifone corto non cambierà in modo significativo, ovvero il prodotto portata per DT tenderà a rimanere uguale (ovvio che se però chiudi molto alla fine quel termosifone non produce più nulla).

Ciao
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
GuglielmoElT
Messaggi: 61
Iscritto il: lun mar 19, 2012 6:24 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda GuglielmoElT » sab apr 28, 2012 9:12 pm

Esauriente e sintetico come sempre nelle risposte.
Grazie mille :D
Casa in zona E, GG 2364, Irradianza 253, -21° Est.
Impianto FV 3,9 Kw, 17 pannelli LDK, inverter Power-One Aurora
ACS nel bagno + distante con Nuos Evo Split

FabioR
Messaggi: 125
Iscritto il: ven set 30, 2011 8:11 am

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda FabioR » lun apr 30, 2012 8:42 am

io ho aperto tutti i detentori, lasciando lavorare solo le termostatiche (dopo aver trovato la curva che mi dava la temperatura desiderata nella stanza più fredda.
Avendo grosse differenze di temperature fra zona giorno e zona notte ho provato a usare solo le termostatiche e questo è stato il primo inverno in cui ho avuto una temperatura uniforme in tutta casa :mrgreen: (anche grazie alla nuova caldaia e al funzionamento climatico continuo)

Adesso sto mettendo il cappotto quindi fra un anno dovrò trovare la nuova curva...

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda sergio&teresa » lun apr 30, 2012 9:19 am

Si, se si vuole trovare il funzionamento continuo minimo certamente la prima cosa è aprire al massimo tutte le termostatiche e tutti i detentori.

Trovata la curva climatica che garantisce il comfort nella/e stanza/e più fredde si agisce sulle termostatiche delle stanze più calde, abbassandole gradualmente fino a trovare il punto di lavoro corretto.

L'azione sul detentore io l'ho fatta come ulteriore affinamento sui termosifoni piccoli con termostatica completamente aperta.

Ciao :wink:
Sergio
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
GuglielmoElT
Messaggi: 61
Iscritto il: lun mar 19, 2012 6:24 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda GuglielmoElT » lun apr 30, 2012 3:46 pm

Quindi con le termostatiche non si regola "la temperatura", bensì la mandata per portare il clima della stanza al valore desiderato.
Giusto?
Casa in zona E, GG 2364, Irradianza 253, -21° Est.
Impianto FV 3,9 Kw, 17 pannelli LDK, inverter Power-One Aurora
ACS nel bagno + distante con Nuos Evo Split

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda sergio&teresa » lun apr 30, 2012 4:45 pm

Non la mandata ma la portata che entra nel termosifone. Abbassando la portata (in modo significativo) diminuisci la potenza termica ceduta all'ambiente, e quindi la temperatura ambiente.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

Avatar utente
GuglielmoElT
Messaggi: 61
Iscritto il: lun mar 19, 2012 6:24 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda GuglielmoElT » sab mag 12, 2012 12:47 pm

I miei termosifoni hanno gli attacchi, mandata/ritorno, sulla parte bassa.
Conseguenza, una termostatica applicata in basso non lavora come dovrebbe.
L'inverno scorso in due stanze (per urgente esigenza), ho applicato due termostatiche wireless con termostato/sonda separato. Devo dire che hanno svolto bene il loro lavoro.
A meno di trovare il sistema di modificare i radiatori (forando e filettando, perché la vedo dura dopo 30 anni svitare i tappi), in modo di avere la mandata sopra e installare termostatiche meccaniche, se fossi obbligato ad usare le wireless, la regolazione la faccio regolando il termostato fregandomi di quanti gradi segna, facendo solo in modo di avere una temperatura gradevole nell'ambiente?
Casa in zona E, GG 2364, Irradianza 253, -21° Est.
Impianto FV 3,9 Kw, 17 pannelli LDK, inverter Power-One Aurora
ACS nel bagno + distante con Nuos Evo Split

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda sergio&teresa » sab mag 12, 2012 2:40 pm

Si, a meno che quelle non siano stanze calde con la climatica già regolata al minimo.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

kampa1
Messaggi: 10
Iscritto il: ven set 14, 2012 5:42 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda kampa1 » ven nov 08, 2013 10:40 pm

Scusate,
Tanto per capire, cosa sono i "detentori"?
I rubinettini posti sul ritorno (uscita) dei termosifoni? O altro?

Ciao e grazie.
bye bye by Kampa1.
73 de IZ5BXH.

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1766
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Regolazione climatica e valvole termostatiche

Messaggioda sergio&teresa » sab nov 09, 2013 6:15 am

Si, sono quelli.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3


Torna a “Risparmio Energetico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti