Implementazione nuove tecnologie

L'uso razionale dell'energia e tutto quanto serve per raggiungere i migliori obiettivi di efficienza energetica.
giuliano
Messaggi: 3
Iscritto il: lun feb 11, 2013 11:02 pm

Implementazione nuove tecnologie

Messaggioda giuliano » lun feb 11, 2013 11:44 pm

Salve ragazzi,
sono nuovo del forum e sto leggendo qualche info sul forum in quanto la prossima settimana mi verranno installati i contatori Enel per far partire il mio impianto fotovoltaico da 5.76 kwp (con detr.50%+ssp).
Vi chiedo cortesemente di darmi un consiglio se vale la pena o meno integrare nella mia casa (singola) altre tecnologie che vadano nella direzione di ridurre o eliminare la spesa legata al riscaldamento a metano.
Questi alcuni dati:
consumo medio En.Elettr.:4200 KW
Produz. prevista fotovoltaico: 7200 KW
Consumo attuale metano: 1300 metri cubi annui
Abitazione: 165 mq calpestabili sù un piano
Caldaia a condensazione Beretta Exclusive 32 Kw
Riscaldamento radiatori in acciao tubolari (nei 2 bagni scaldasalviette) a 2 zone
Per l'ambiente più grande di 45 mq ventilconvettore sabiana da 5500 calorie(unità di misura???)

Il consumo di metano non mi sembra eccessivo, ma se si può abbattere qualcosa dando una mano all'ambiente perché non farlo !
Sono completamente ignorante in materia, ma avendo posto per eventuali serbatoi, sottotetto e controsoffito a disposizione, pozzo di 15 m con l'acqua a 2 m di profonfità e giardino intorno pensavo che il fotovoltaico potesse offrirmi altre possibilità.
Che ne dite, varrebbe la pena di fare una spesa importante considerando che al momento spendo all'incirca 1.200 euro/anno per il metano ?...certo il confort non è il massimo, ma si sta decentemente...

Grazie 1000

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1625
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Implementazione nuove tecnologie

Messaggioda fcattaneo » mar feb 12, 2013 6:14 am

Io metterei una PDC areoterma come ha fatto Maurizio.
http://www.portalsole.it/pdc_online_maurizio.php

Se non avevi gia' la caldaia a condensazione avresti potuto sostituirla con un modello ibrido PDC/metano.. sono la nuova frontiera del risparmio energetico perche sono caldaie a metano che usano la PDC integrata o il gas a secondo della massimazione della resa.
Sono ottime da interfacciare con la produzione di un eventuale impianto FV.

Ciao,
F.

giuliano
Messaggi: 3
Iscritto il: lun feb 11, 2013 11:02 pm

Re: Implementazione nuove tecnologie

Messaggioda giuliano » mar feb 12, 2013 2:16 pm

Quindi fin quando non dovrò sostituire la caldaia mi conviene andare avanti così.
Che costo ha una di quelle PDC-metano di quella potenza ?
Inoltre per abbassare ulteriormente i consumi attuali ed aumentare il confort nella zona in cui viviamo di più (45 mq quella con ventilconvettore che lavora meglio intorno ai 60 gradi), mi converrebbe sostituirlo con un paio di radiatori ?
Il lavoro di Maurizio per quanto ottimale, comporterebbe una spesa non indifferente.
Grazie

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1625
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Implementazione nuove tecnologie

Messaggioda fcattaneo » mar feb 12, 2013 9:36 pm

I prezzi non li conosco.

Io mi accerterei che la tua caldaia lavori in climatica con sonda esterna posta a nord... se non e' gia' cosi mi informerei per sistemarla e farla funzionare correttamente.
Poi sostituirei il ventilconvettor,e che non va bene in climatica.. molto meglio un termosifone.

Ciao,
F.

giuliano
Messaggi: 3
Iscritto il: lun feb 11, 2013 11:02 pm

Re: Implementazione nuove tecnologie

Messaggioda giuliano » mer feb 13, 2013 10:26 am

Grazie Prof, mi informerò.


Torna a “Risparmio Energetico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite