Consiglio curva climatica

A condensazione; Metano, Gpl, Gasolio; tutto sull'argomento.
vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Consiglio curva climatica

Messaggioda vDani » sab ott 14, 2017 10:24 am

Ciao a tutti ,

Vi disturbo perché mi sei stato di grande aiuto già una volta in questo post viewtopic.php?f=2&t=1021&sid=5ab5dd0bc9b6f5fdc6de8cada7ffb9d

Ho bisogno di chiedervi un aiuto perché faccio fatica a capire la curva climatica.

Vitodens 200-W
A1 termosifoni
M2 pavimento
ho impostato per M2
16 gradi ambiente normale
4 scostamento
2 inclinazione

Con temperatura esterna di 18 gradi in casa ne ho 23
Inoltre nelle zone dove c'è il riscaldamento a pavimento ho impostato il termostato fantini cosmi c51 su 24h economico con una temperatura di 17.

Per A1 invece ho tale settaggio
20 gradi ambiente normale
9 inclinazione
4 scostamento
Ottengo in casa una T di 21.5 che vanno benissimo.

Vorrei diminuire la T di M2 in modo da avere in tutta la casa sui 21 21.5

Dove sbaglio su M2?
Grazie
Daniele

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda sergio&teresa » sab ott 14, 2017 9:28 pm

Ma stai parlando di caldaia accesa in questo periodo? Un po' presto per fare regolazioni, le T esterne sono troppo alte per poterci capire bene, ci sono tanti apporti gratuti con un tempo così.

A prima vista su M2 mi sembra strana la regolazione dello scostamento confrontata con quella della T ambiente normale: ha poco senso "alzare" la curva climatica con lo scostamento, per poi "abbassarla" con la T ambiente normale, sono due interventi che cozzano l'uno sull'altro. Quindi iniziamo a semplificare un po' le cose rimettendo la T ambiente normale a 20.

Per la regolazione dell'inclinazione e dello scostamento direi di di sentirci tra qualche giorno quando farà un po' più freddo.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda vDani » gio nov 02, 2017 6:09 am

T normale 20
T esterna 12

sistema A1 (caloriferi)
inclinazione 8
scostamento 4

sistema A2 (radianti)
Inclinazione 3
scostamento 2

In casa ottengo una T di 23

Per abbassare di un grado, diminuisco la T normale oppure entrambe le inclinazioni?

Una domanda particolare: è possibile che diminuendo l'inclinazione dei caloriferi si sia alzata la temperatura in casa? O la T in casa si alza perché la T esterna è diminuita?

Grazie
Daniele

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda sergio&teresa » gio nov 02, 2017 10:46 pm

La regolazione su A1 mi sembra corretta, anzi, vedrai che dovrai alzare un po' lo scostamento.

In quella su M2 metterei a 0 lo scostamento, in un radiante per me non ha senso scostare verso l'alto la climatica.

Non toccherei la T ambiente normale nominale di 20°. A quanto hai messo la T ambiente ridotta?

I 23° in casa li hai perchè il fabbisogno della casa è molto basso con le T esterne attuali, quindi la caldaia sarà abbondante. Ti conviene regolarla facendo in modo che si spenga quando la T esterna supera 15-16°, se ricordo bene dovrebbe essere il parametro A5: a quanto ce l'hai adesso?
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda vDani » dom nov 05, 2017 4:13 pm

Ho appena notato di avere come T ridotta

A1 3° antigelo
M2 37°

Il parametro C5 (Limitazione elettronica temperatura minima di mandata pari a 20 °C (solo con regolazione
per esercizio in funzione delle condizioni climatiche esterne) è impostato a 20

Il parametro C6 (massima) a 75°

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda sergio&teresa » dom nov 05, 2017 4:20 pm

M2 37° non ha senso, deve essere una T inferiore a 20°

Ti ho chiesto parametro A5, non C5 o C6.... quelli definiscono solo il range di temperature di funzionamento della caldaia.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda vDani » dom nov 05, 2017 8:04 pm

Perdonami, A5: 5

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda sergio&teresa » dom nov 05, 2017 10:50 pm

Con A5=5 il riscaldamento si ferma solo quando la T esterna sentita dalla climatica è maggiore di 21°.

Dovresti fermarlo molto prima se hai la T in casa che si alza parecchio con T esterne miti, io alzerei quel parametro a 10, così il riscaldamento si ferma se T esterna supera 16°.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda vDani » lun nov 06, 2017 5:26 pm

Che calcolo/proporzione si applica?
5 > 21
10 > 16

Inoltre per la T. ridotta? Metto su entrambi i circuiti 16?

Grazie Sergio

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda sergio&teresa » lun nov 06, 2017 10:01 pm

La spiegazione sul parametro A5 la trovi sul manuale tecnico. Se ricordo bene con A5=5 la fermata avviene quando
TE > TK (TE=T esterna, TK=T ambiente nominale)

Se metti A5=6 la formula diventa TE > TK - 1, e man mano che cresci con A5 aumenta progressivamente il numero che sottrai. Quindi con A5=10 arrivi a TE > TK - 5, ovvero TE da 16 in su. Ricorda che si tratta di T ESTERNA nelle ore di funzionamento in T ambiente NORMALE.

Si, io metterei la T ridotta a 16 sia sul circuito diretto che su quello miscelato, il che vuol dire che nelle ore di funzionamento a T RIDOTTA la caldaia si fermerà (con parametro A5=10) quando la T esterna sarà sopra 11°.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda vDani » sab nov 11, 2017 10:06 am

Ciao Sergio,
Grazie come sempre per il supporto.

In questi giorni un mio amico ha fatto manutenzione al radiante, svuotamento e antialghe,alcune zone infatti ora alcune zone il pavimento è nuovamente caldo.

Supponendo adesso che i parametri della curva settati sembrano corretti, devo verificare dopo la manutenzione se abbassare qualcosa, ho voluto prendere tutti i settaggi ed ho individuato queste differenze rispetto ai dati di fabbrica:

M2
A6 20
C6 64 modificato era 57
A5 5

A1
F6 30
C6:64 modificato era 57
A6: 20
A5: 5

Generale
6F 81

A parte l'A5 che devo ancora sostituirlo, come consideri gli altri?

Inoltre volevo chiederti, come mai, ieri ad es. erano le 20,non arrivava acqua calda in cucina seppur avendo settato come orario acs individuale 1-7 dalle 00.00 alle 24.00

Grazie Sergio
Daniele

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda sergio&teresa » sab nov 11, 2017 10:59 pm

Sul circuito miscelato M2 del radiante C6 lo abbasserei fortemente se è possibile mettere un valore diverso rispetto al circuito A1: si tratta della limitazione della T di mandata, poter mandare il radiante fino a 64° non va certamente bene, abbassa al massimo a 40...

Il parametro A6 non ho mai capito a cosa servisse realmente....

Sicuro di quel F6 pari a 30? Sul manuale vedo che arriverebbe fino a 25 max....

Il resto mi sembra ok, non so come mai non ti arrivasse acqua calda: se ti succede per prima cosa devi vedere se la caldaia accende il bruciatore e commuta correttamentr sull'acs (sul display che avevo si accendeva una fiammella e cambiava il simbolo della pompa di circolazione). Forse non cera abbastanza pressione nei tubi?

Comunque se vuoi avere sempre acs, non devi programmare dalle 00 alle 24 7 giorni su 7, ma devi togliere tutta la programmazione acs. In questo modo appena la caldaia sente che c'è pressione sulla linea acs commuta e fornisce acs istantanea, sempre.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda vDani » lun nov 13, 2017 9:06 am

Hai ragione, non è F6 bensì Fb, per cui anche quello è impostato come da fabbrica.

Domanda da ignorante:
Il radiante si trova a piano terra e piano superiore
piano superiore parquet
pavimento piano terra

Verifico una differenza di temperatura
23.1 pavimento
21.9 parquet
Comprendo che il parquet trattenga però mi sembra troppo tale differenza.

Stavo pensando di chiedere al tecnico se fosse possibile aumentare la pressione per il secondo piano oppure non è possibile far nulla?

Ultima domanda: giù in taverna ho una T di 22.5, se volessi diminuirla agisco direttamente sulla T normale riducendo a 19 oppure agisco sulla curva climatica diminuendo l'inclinazione?

Grazie Sergio

Avatar utente
sergio&teresa
Messaggi: 1773
Iscritto il: mer giu 24, 2009 10:29 pm

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda sergio&teresa » lun nov 13, 2017 11:21 pm

Quel Fb uguale a 30 va letto iniseme al valore di FA, che se non hai toccato sarà pari a 20 di default. Vuol dire che quando passi da programmazione a T ambiente ridotta a T ambiente normale la caldaia va al 20% in più della climatica impostata per 30 minuti. Con il radiante secondo me puoi mettere a zero entrambi i parametri.

La differenza tra il piano terra e il primo piano dipende certamente dal fatto che il parquet isola maggiormente. Chiudi un po' i circuiti del piano terra e apri completamente quelli del primo piano dove c'è il parquet.

Se in taverna hai 22.5° e nel resto della casa sei a posto con la T, NON devi toccare la climatica, ma solo chiudere un po' gli elementi riscaldanti della taverna.
Segui il mio impianto su Portalsole:
Liveplant3

vDani
Messaggi: 30
Iscritto il: mar ott 29, 2013 11:19 am

Re: Consiglio curva climatica

Messaggioda vDani » dom nov 19, 2017 12:17 pm

Ciao Sergio,
ho parlato con il mio amico che si è occupato della manutenzione. Gli ho fatto presente il tuo consiglio di agire sui circuiti.

Lui mi ha detto di non agire direttamente sulle testine bensì sfruttare il termostato affinché raggiunta la T nel soggiorno, le testine del soggiorno si chiudono dando più pressione al piano superiore.

Ho provato per 3 giorni, impostando sul termostato del soggiorno 22.5 la T si attestava sui 22.7 ma al piano superiore pur avendo impostato 22.5 non ha mai superato i 22, di fatto non è cambiato nulla.

Ricordo nel vecchio post il tuo consiglio, ovvero fregarmene dei termostati dichiarando una T elevata (in questo momento se non erro sono a 24) e di far lavorare il riscaldamento grazie alle impostazioni della caldaia, quindi climatica T esterna etc.

Ora, supponiamo che la climatica del radiante sia corretta, ottengo 23.2 in soggiorno e 21.9. La mia idea era appunto garantire la stessa T su entrambi i piani.

Domanda: per far ciò agisco sui termostati oppure sulle valvole/testine?

Inoltre secondo te tale T in casa è ottimale oppure dovrei ridurla? (comprendo che tale domanda è del tutto soggettiva)

Grazie


Torna a “Caldaie e bruciatori”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti