Progetto d'integrazione solare con caldaie esistenti

A condensazione; Metano, Gpl, Gasolio; tutto sull'argomento.
maxdp
Messaggi: 3
Iscritto il: lun set 05, 2011 5:10 pm
Località: Pontremoli

Progetto d'integrazione solare con caldaie esistenti

Messaggioda maxdp » mar set 06, 2011 11:49 am

Ciao a tutti, mi chiamo Max,
io e la mia compagna risiediamo, solo in 2, in una piccola casa indipendente in montagna sopra Pontremoli : 850m slm, di 75mq, usiamo circa 100 litri al giorno di acqua calda e pensavo di integrare il sistema termoidraulico esistente con 3 collettori solari sottovuoto split type da 30 tubi heat pipe diam. 58mmx1800mm per un totale di 90 tubi che dovrebbero fornire, per tutto l'anno, acqua calda sanitaria ma anche integrare il sistema di riscaldamento. La casa l'ho cappottata con poliestirene di 4cm, ha un intercapedine e la parete nord ha anche, internamente, sugero. Finestre nuove in pvc doppio vetro con gas. Le nostre coordinate: Lat: 44°20' 19" N - Long: 9°50' 24" E
I lavori in casa li ho tutti fatti io con la mia compagna ed il mio vecchio, anche l'impianto idraulico dove un professionista mi ha, diciamo, aiutato con il progetto ed i lavori al gas per la certificazione ecc.

L'impianto concerne di 2 caldaie che lavorano insieme, una : Caldaia a GPL VAILLANT - AQUABLOCK VMI IT 282/7B - 28KW - camera stagna (circuito chiuso) - BOLLITORE INCORPORATO boiler "a stratificazione" (?) 20 L. - VASO ESPANSIONE 10 L. e una Caldaia a Legna ANASTASI - AstroBoiler BPC 23 (circuito chiuso) - bollitore da 20 litri + VASO DI ESP interno. Entrambe le caldaie forniscono acqua per il riscaldamento e sanitarie e, come ho detto, lavorano insieme per tutto l'inverno. In estate spengo la caldaia a legna e uso solo il GPL per il sanitario.

Allego lo schema del mio sistema presente che, come si vede dallo schema avevamo progettato per integrare l’acqua calda sanitaria con un collettore solare che, ancora, non ho acquistato.

Pensavo di inserire, appunto, 3 collettori grandi per integrare anche il riscaldamento.
La stufa a legna Anastasi da 23KW a circuito chiuso è quella che in inverno fa la maggior parte del lavoro ed è praticamente sempre accesa, si spegne la notte o la mattina presto e, se il termostato di casa scende, si avvia la caldaia a GPL.
Riguardo appunto la Caldaia a GPL VAILLANT AQUABLOCK VMI IT 282/7B - 28KW - camera stagna, ha un BOLLITORE INCORPORATO boiler "a stratificazione". Ho scritto alla fabbrica e mi hanno detto che NON può essere usata con il solare perché il boiler è a “stratificazione” (?). Vorrei sapere se qualcuno ha delle info riguardo la possibile integrazione solare dei boiler a stratificazione. E’ proprio inutilizzabile con il solare ?

Vorrei poi, se qualcuno ha voglia, capacità, tempo e soprattutto generosità, che mi guardi lo schema e mi indichi quale potrebbe essere il nuovo e miglior schema di integrazione solare magari apportando le necessarie modifiche al mio diagramma. E’ fattibile ?

Grazie per il vostro utilissimo sito e questo forum che sto leggendo con interesse e che conosco da molto.

Max, Pontremoli.
Allegati
schema-max.JPG
bozza di sistema idraulico presente
(227.47 KiB) Mai scaricato

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1628
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Progetto d'integrazione solare con caldaie esistenti

Messaggioda fcattaneo » mar set 06, 2011 7:22 pm

Il boiler della caldaia non va bene x il solare perchè è di soli 20 Lt.

I pannnelli sottovuoto non funzionano... te lo posso garantire x iscritto che a parità di costo o di superficie lorda occupata, producono la meta dei pannelli piani e durano molto meno del tempo necessario a ripagarli.

L'integrazione solare al riscaldamento la si puo fare a patto che il tecnico che ti progetterà l'impianto sabbia bene quello che fa e comunque il valore in "legna" risparmiabile e di MASSIMO 25 euro/anno per ogni Mq. di collettore installato.. tieni presente questo dato.

Il risparmio estivo di ACS prodotta al posto del costosissimo GPL e' forse piu' alto.

Io metterei un piccolo impiantino di qualita certa per produrre solo ACS in estate al posto del costosissimo GPL ( metti al massimo 2 collettori per un totale di 4 - 5 Mq. )
Meglio un impaito a svuotamento se vuoi essere certo della durata e non avere problemi di sovratemperature estive.

Saluti,
F.

maxdp
Messaggi: 3
Iscritto il: lun set 05, 2011 5:10 pm
Località: Pontremoli

Re: Progetto d'integrazione solare con caldaie esistenti

Messaggioda maxdp » mer set 07, 2011 11:15 am

Salute Fabrizio, grazie mille per l'interesse e la risposta.

Persino con l'installazione di un boiler solare separato la Vaillant, avendo il suo boiler interno a "stratificazione" non va bene come mi hanno scritto i tecnici Vaillant? MI sembra così strano. Che ne dite? I tecnici Vaillant dicono che la caldaia non è integrabile per via del boiler interno a "stratificazione" (?).

Concordo al 100% per la riduzione del consumo legna che, alla fine, sarebbe esiguo visto che comunque la Caldaia a legna va tenuta sempre accesa.
Il problema è che, durante gli 8-9 mesi invernali, consumo, oltre alla legna della caldaia che si occupa del solo riscaldamento, parecchio GPL per il riscaldamento mattutino e l'acqua sanitaria.
Circa 1000 litri di GPL, solo in inverno e altri 1000 d'estate.

Ora pensavo appunto ad un sistema solare capace di integrare, anche durante l'ìinverno piuttosto rigido qui in montagna, sia l'acqua sanitaria che il riscaldamento.
Un sistema composto da 14mq di collettori solari (3 collettori da 30 tubi) e un boiler da almeno 300 litri.
Qui la temperatura invernale notturna è solitamente 2-4 gradi ma, alcune notti, scende sotto zero.

Davvero reputate questo progetto non fattibile ? I collettori, anche in inverno, con il sole, non dovrebbero produrre comunque acqua tiepida per diminuire il consumo di GPL della caldaia al mattino, soprattutto se inserisco nel locale caldaia un boiler, sostenuto anche dal solare, di almeno 300 litri ?

Ho trovato 3 pannelli (certificati iso 9001) da 30 tubi l'uno con centralina, pompe ecc, e boiler da 300 litri in cina il tutto a 2500 Euro spedito al porto di La Spezia + purtroppo le tasse doganali, chiaramente.
Considerate questo progetto non fattibile?

Grazie ancora per i consigli.

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1628
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: Progetto d'integrazione solare con caldaie esistenti

Messaggioda fcattaneo » mer set 07, 2011 6:47 pm

maxdp ha scritto:

Persino con l'installazione di un boiler solare separato la Vaillant, avendo il suo boiler interno a "stratificazione" non va bene come mi hanno scritto i tecnici Vaillant? MI sembra così strano. Che ne dite? I tecnici Vaillant dicono che la caldaia non è integrabile per via del boiler interno a "stratificazione" (?).





maxdp ha scritto:
Il problema è che, durante gli 8-9 mesi invernali, consumo, oltre alla legna della caldaia che si occupa del solo riscaldamento, parecchio GPL per il riscaldamento mattutino e l'acqua sanitaria.

Circa 1000 litri di GPL, solo in inverno e altri 1000 d'estate.

Ho trovato 3 pannelli (certificati iso 9001) da 30 tubi l'uno con centralina, pompe ecc, e boiler da 300 litri in cina il tutto a 2500 Euro spedito al porto di La Spezia + purtroppo le tasse doganali, chiaramente.
Considerate questo progetto non fattibile?



La soluzione al tuo problema non e' certo quella di adottare il solare.... devi prima di tutto buttare la caldaia a GPL, soprattutto nel tuo caso dove serve solo a produrre ACS.

Se metti un semplice accumulo in PDC SENZA SOLARE risparmi gia' almeno il 50- 66 % dei costi che hai attualmente , spendendo MENO di 2500 euro.

Se metti un impianto a CF dotato di tubi sottovuoto risparmi forse il 10 % limitatamente ai primi 3-4 anni, poi l'impianto lo puoi buttare dalla finestra perche non funzionera' piu' .

Non voglio ripetere i motivi per cui sconsiglio vivamente i tubi sottovuoto, tuttavia potrai verificare che NON ESISTE un utente che ha tubi sottovuoto e si dichiara contento dopo almeno 2-3 anni dall'installazione.

Se puoi vuo un impianto veramente buono puoi mettere una PDC areoterma dotata di solare termico e accumulo ( a pannelli piani.... ) li la cifra sale almeno a 10 Keuro, ma avresti un impianto a svuotamento che produce calore al costo della legna ( o meno.. ) , che ti durera una vita e che ti fara piacere, almeno nelle mezze stagioni, utilizzare anche per il riscaldamento senza scomodare la legna.

Ti invito a leggere il mio articolo sui costi del GPL rispetto alle PDC :

http://www.portalsole.it/PDC/pompe-di-c ... o-gpl.html

Ciao,
F.

maxdp
Messaggi: 3
Iscritto il: lun set 05, 2011 5:10 pm
Località: Pontremoli

Re: Progetto d'integrazione solare con caldaie esistenti

Messaggioda maxdp » mer set 07, 2011 7:03 pm

Grazie mille Francesco per i tuoi importanti consigli e le info sui tubi sottovuoto.
Leggerò con attenzione il file che mi hai segnalato.
Cordiali saluti,
Max


Torna a “Caldaie e bruciatori”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite