consiglio per caldaia

A condensazione; Metano, Gpl, Gasolio; tutto sull'argomento.
ilpaso
Messaggi: 5
Iscritto il: gio nov 17, 2011 10:10 am

consiglio per caldaia

Messaggioda ilpaso » ven nov 18, 2011 6:23 pm

Un saluto a tutti! Sono nuovo del forum.
Ho già trovato molti consigli utili in tema di riscaldamento e solare per mettermi al riparo da venditori incompetenti.
Vi chiedo un consiglio riguardo all'installazione della caldaia.

Ho acquistato casa e sto ristrutturando. Primo passo sto installando un riscaldamento a pavimento togliendo i temosifoni.
Chiaramente è necessario cambiare anche caldaia installandone una a condensazione.
Ce ne sono di tutti i prezzi e tipologie.
La mia casa è su 2 livelli più interrato dove c'è il locale caldaia. In totale ci sono 3 bagni e è presente un circuito di ricircolo per l'acqua calda sanitaria.
Vorrei installare tra qualche mese, quando avrò smaltito il trauma di tutte le spese, un impianto solare termico.
Quale caldaia mi consigliate? Accumulo, micro accumulo o istantanea?
A quale impianto devo pensare per l'acqua sanitaria? Collegamento "in scarico della caldaia" o altro?
E' conveniente l'integrazione del solare per il riscaldamento dell'ambiente o meglio solo l'acqua sanitaria?

(spero di aver scritto quello che serve per darmi un consiglio e non aver scritto stupidaggini)
Grazie per il vostro aiuto!

Davide

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda Jekterm » ven nov 18, 2011 9:49 pm

Zona climatica? Necessità di raffrescare? Mq abitazione? Fabbisogno energetico annuo? N° di persone?

Scusa le domande ma servono per una risposta più precisa...

Ciao

ilpaso
Messaggi: 5
Iscritto il: gio nov 17, 2011 10:10 am

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda ilpaso » ven nov 18, 2011 11:12 pm

Grazie per la risposta.

Ecco qui i dati:
Da riscaldare ci sono i due piani di circa 55m^2 ciascuno. Non serve raffrescare.
Abitiamo in 4 persone. Genitori e 2 bimbi.
Fabbisogno energetico: la classe energetica non è delle migliori. Manca il cappotto che sarà il prossimo intervento a cui penserò.

Grazie ancora

Davide

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda Jekterm » ven nov 18, 2011 11:50 pm

Jekterm ha scritto:Zona climatica? Necessità di raffrescare?


Aggiungo inoltre zona metanizzata?

Ciao

ilpaso
Messaggi: 5
Iscritto il: gio nov 17, 2011 10:10 am

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda ilpaso » sab nov 19, 2011 7:53 am

ecco qui tabella riassuntiva

- Zona climatica: prov brescia (pianura). Zona metanizzata.
- Non serve raffrescare
- Edificio su 2 piani (zona giorno - zona notte) più interrato. La caldaia va nell'interrato in centrale termica.
- Da riscaldare ci sono i due piani di circa 55m^2 ciascuno.
- abitazione orientata a sud con tetto inclinato verso sud.
- Abitiamo in 4 persone. Genitori e 2 bimbi.
- Fabbisogno energetico: la classe energetica non è delle migliori. Manca il cappotto che sarà il prossimo intervento a cui penserò.
- riscaldamento a pavimento in BT


Vorrei installare tra qualche mese, quando avrò smaltito il trauma di tutte le spese, un impianto solare termico.
Quale caldaia mi consigliate? Accumulo, micro accumulo o istantanea?
A quale impianto devo pensare per l'acqua sanitaria? Collegamento "in scarico della caldaia" o altro?
E' conveniente l'integrazione del solare per il riscaldamento dell'ambiente o meglio solo l'acqua sanitaria?

grazie ancora

Davide

Avatar utente
fcattaneo
Site Admin
Messaggi: 1636
Iscritto il: mar nov 27, 2007 7:44 pm
Contatta:

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda fcattaneo » sab nov 19, 2011 8:17 am

ilpaso ha scritto:
Vorrei installare tra qualche mese, quando avrò smaltito il trauma di tutte le spese, un impianto solare termico.
Quale caldaia mi consigliate? Accumulo, micro accumulo o istantanea?
A quale impianto devo pensare per l'acqua sanitaria? Collegamento "in scarico della caldaia" o altro?
E' conveniente l'integrazione del solare per il riscaldamento dell'ambiente o meglio solo l'acqua sanitaria?



Ti posso dare qualche linea guida..

L'idea di mettere il rikcircolo sulla ACS non e' delle migliori.... in una casa ho visto che per evitare di metetre questo sitema hanno tirato un tubo dell'acqua calda per ogni stanza.. cosi hanno messo tubi piccoli ovviando al problema dell'attesa in modo piu' efficiente.
Se ti hanno messo il ricircolo cura in modo maniacale la coibentazioni dello stesso e dei tubi di distribuzione dell'acqua calda se no considera che lo stesso si mangera una quantita di energia terminca molto alta.

Inoltre il ricircolo ti obbliga a mettere un boiler in carico con il solare che lavora su di esso oppure in un altro accumulo posto in serie ( quindi per avere un sistema in scarico devi mettere 2 accumuli ).

Se hai il tetto a sud puoi pensare di integrare il riscaldamento.. in questo caso puoi mettere i pannelli in modo da inclinarli maggiormente rispetto alla falda oppure installare i modelli orizzontali che permettono questa operazione senza deturpare troppo il tetto.

Io valuterei anmche di NON mettere il metano ed usare una PDC e piani ad induzione in cucina.
Soprattutto alla luce della prossima installazione di un cappotto.

Ciao,
F.

ilpaso
Messaggi: 5
Iscritto il: gio nov 17, 2011 10:10 am

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda ilpaso » sab nov 19, 2011 10:39 am

Grazie FCattaneo per le tue indicazioni.

Il ricircolo è già posato ma si può togliere nel sistemare gli impianti prima di posare i pannelli del riscaldamento a pavimento. Ottimo consiglio il tuo.
Domanda: la soluzione migliore in termini energetici mantenendo solo la caldaia a metano + solare come si raggiunge?
Io pensavo a un collegamento "in scarico della caldaia" e magari installando una valvola a 3 vie che se la temperatura in estate nell'accumulo del solare è alta non faccio passare neppure l'acqua dalla caldaia.

Che tipo di caldaia devo montare? Tutte sono predisposte per un collegamento con un impianto solare o servono delle caratteristiche particolari?

Grazie

Davide

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda Jekterm » sab nov 19, 2011 1:40 pm

ilpaso ha scritto:Domanda: la soluzione migliore in termini energetici


Io ti consiglio PDC e solare termico.

Se vuoi rimanere con il metano la migliore soluzione, secondo me, è quella di montare una piccola caldaia a condensazione di bassissima potenza e ad alta modulazione, max 10 Kw.
Un Sanicube da 500 lt in serie al riscaldamento, ACS in preriscaldo e portata in temperatura su un secondo accumulo da 150 - 200lt.

La soluzione permette di garantire ACS in qualsiasi momento, pur avendo una piccola caldaia dimensionata sul riscaldamento.
Logicamente regolazione climatica, unica pompa di circolazione, termoarredi o parete radiante sui bagni sufficientemente dimensionati per riscaldare con la mandata dell' impianto radiante che potrebbe essere: a 10° esterni 25° di mandata, a -5 esterni 35° di mandata

Ciao

ilpaso
Messaggi: 5
Iscritto il: gio nov 17, 2011 10:10 am

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda ilpaso » dom nov 20, 2011 5:59 pm

grazie dei consigli. Sono davvero preziosi.

Ho dato un'occhiata alle caldaie. Siccome sto progettando un sistema per il controllo e l'ottimizzazione dei consumi vorrei gestire direttamente la regolazione della temperatura di mandata. Non mi pare che in nessuna delle marche che ho visto si possa fare con un controllo esterno (cioè una centralina non della stessa marca o un PLC). Tutte lo fanno in automatico tramite sonda esterna o controllo remoto proprietario a cui non penso ci si possa interfacciare. Siccome di caldaie non me ne intendo ogni dritta sarà bene accetta.

Inoltre sono perso nella scelta della marca della caldaia. Non è bello parlare di marche ma una vostra opinione in tal senso mi farebbe comodo.
Ho valutato: Vaillant, Hermann, Junkers e davvero non riesco a farmi un'opinione in termini di materiali, solidità, ...

Grazie e scusate le domande forse da incompetente
Davide

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda Jekterm » lun nov 21, 2011 10:31 pm

Mitsubischi Zubadan ha un ingresso configurabile 4-20mA o 0-10 V.
Alla fine l' abitazione è piccola, impianto radiante e puoi evitare di allacciare il metano.
Proprio in questi giorni nebbia e freddo, COP di un giorno 4.2!

Ingresso analogico in caldaia? Mai venuto a conoscenza.

Ciao

Mauro1980
Messaggi: 356
Iscritto il: mer ago 31, 2011 10:00 pm

Re: consiglio per caldaia

Messaggioda Mauro1980 » dom dic 18, 2011 11:11 pm

Io farei posare il cappotto subito, isolare la casa è quasi un imperativo ed è il modo migliore per spendere i propri denari,
Mi porrei come obbiettivo un B, lo chiederei espressamente all'azienda che ti installa il cappotto con tanto di certificazione finale (controlla anche che i serramenti facciano il loro lavoro)

Sul sistema di riscaldamento sei sicuro che quello a pavimento sia il più adatto al tuo stile di vita?
Hanno dinamiche lentissime ed inerzie elevatissime, con radiatori in alluminio potresti regolare meglio il comfort nelle stanze che usi durante la giornata senza lavorare a temperatura di mandata elevate (40-45°C)

Come generatore di calore, mi associo agli altri, una volta isolata la casa, opta per una pompa di calore aeroterma con cui potrai alimentare i radiatori e fare i sanitari

Per il solare termico il Rotex è un ottimo prodotto, un po caro, ma non l'unico, scegli un installatore che ti convinca


Torna a “Caldaie e bruciatori”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite