difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

L'uso razionale dell'energia e tutto quanto serve per raggiungere i migliori obiettivi di efficienza energetica.
chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » dom dic 07, 2014 6:21 pm

Ciao a tutti, avrei bisogno di un vostro consiglio.
Ho un impianto a pavimento con HPSU Compact 8Kw.
Nei due bagni solo termoarredi.
Termostati in tutte le stanze collegati sulle testine del collettore di ogni circuito.
Come mi era stato consigliato tempo fa ho alzato la temperature di tutti i termostati per fare in modo che l'acqua circoli sempre in tutte le stanze.
Cucina sala e bagni ho aperto al massimo le valvole di regolzione sul collettore.
In tutte le altre stanze li ho chiusi al minimo per fare in modo di avere una una temperatura più bassa nelle tre camere della zona notte.
Purtroppo anche con le valvole chiuse al minimo ho una temperaturadi 20/21 gradi in zona giorno (e questo mi sta bene), nella zona notte 20 gradi invece dei 18 che avrei voluto.
Di conseguenza mi ritrovo la mattina con gli infissi dei balconi di buona qualità (legno alluminio) pieni di condensa sui vetri e acqua per terra vicino agli infissi.
La climatica è regolata a 25 gradi di mandata con 15° esterni e 44° di mandata a -10° esterni.
Qualche consiglio?
Avevo pensato di far intervenire i termostati delle camere da letto per far chiudere il circuito a 18°C.
Che ne pensate?
Grazie

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » lun dic 08, 2014 7:54 am

Se abbassi la temperatura ambiente aumenti ulteriormente l' effetto condensa!
Per liberarti dell' umidità devi arieggiare più spesso.

Fabrisi

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Fabrisi » lun dic 08, 2014 7:31 pm

Ciao,
come ti dice anche jekterm, non è chiaro perchè l'umidita dovrebbe diminuire se abbassassi a 18 la temperatura delle camere...

Questo fenomeno è semplicemente dovuto ad una di queste 2 condizioni :

1- eccessiva umidità nelle camere,
2- isolamento del vetro dell'infisso insuficiente.

In questo inverno particolarmente caldo e umido, è probabile che si tratti di una combinazione di tutte e 2 le condizioni.

Ciao.

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » mar dic 09, 2014 6:58 am

@jekterm, per quanto riguarda arieggiare non credo ci siamo problemi.
Mia moglie arieggia al punto che la T nella zona notte si abbassa anche di 1,5 gradi.
La cosa che non mi piace non è tanto la condensa sui vetri, quanto il fatto di trovare un po' di acqua sul pavimento, vicino al balcone.
E per il discorso di riuscire ad avere una temperatura più bassa nella zona notte, cosa consigli?
Che ne pensi della mia curva climatica?
@Fabrisi, stasera cercherò le specifiche degli infissi e ti saprò dire.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » mar dic 09, 2014 6:36 pm

La condensa ai vetri è sintomo di troppa umidità che nel tempo potrebbe dare dei problemi.
Il fatto strano è che si bagna il pavimento che comunque è riscaldato, ma l' acqua che vedi arriva dal serramento?
Sinceramente mi viene da consigliarti un deumidificatore...

Per differenziare ulteriormente la temperatura purtroppo non saprei perché dipende da troppe condizioni che interagiscono una con l' altra.
Per esempio potrebbe succedere che se fermi totalmente i circuiti notte l' energia emanata dalla zona giorno si bilanci riscaldando la prima ma tenendo al freddo la seconda...

Modificando la climatica non concludi nulla devi fare delle prove riducendo ulteriormente la portata ai circuiti notte.
Ciao

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » mar dic 09, 2014 10:10 pm

Jekterm ha scritto:La condensa ai vetri è sintomo di troppa umidità che nel tempo potrebbe dare dei problemi.
Il fatto strano è che si bagna il pavimento che comunque è riscaldato, ma l' acqua che vedi arriva dal serramento?
Sinceramente mi viene da consigliarti un deumidificatore...

Per differenziare ulteriormente la temperatura purtroppo non saprei perché dipende da troppe condizioni che interagiscono una con l' altra.
Per esempio potrebbe succedere che se fermi totalmente i circuiti notte l' energia emanata dalla zona giorno si bilanci riscaldando la prima ma tenendo al freddo la seconda...

Modificando la climatica non concludi nulla devi fare delle prove riducendo ulteriormente la portata ai circuiti notte.
Ciao

Andiamo per gradi.
Per l'umidità devo darti ragione, in una delle due stanze sembra che si formi un po' di muffa bianca su di una parete e proprio oggi mia moglie ha trovato macchie di muffa su alcune scatole dentro l'armadio e sui faldoni porta documenti sulla scrivania.

Dici che è strano che si bagni il pavimento con l'impianto acceso, però proprio vicino l'infisso è molto freddo.
L'acqua che si forma non scende dall'infisso ma è come se entrasse da sotto, cosa impossibile visto che non piove da diversi giorni e che comunque questi balconi sono protetti da tettoie.
Ti dò un'altra dettaglio, l'acqua la trovo solo al mattino è solo nelle due camere da letto, in quantità maggiore nella nostra mentre nell'altra (non ci dorme nessuno) ne trovo meno.
In cucina (qui ho addirittura un infisso di 2 metri) e in sala non succede.

Dopo averla asciugata fino a che andiamo a dormire non se ne forma più.
Giustamente dici di non fermare i circuiti notte, proverò a ridurre ancora un po' la portato sui circuiti notte anche se ho poco margine visto che sono arrivato quasi alla chiusura totale.
Non so che pesci pigliare :(
Grazie

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » mer dic 10, 2014 11:24 am

Da come descrivi sembra che effettivamente ci sia tanta umidità. Se non riesci ad eliminarla con i ricambi d' aria non ti rimane altro che acquistare un buon deumidificatore portatile.
Secondo me la priorità è eliminarla per evitare le muffe.

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » mer dic 10, 2014 12:25 pm

@Jekterm, penso anche io che ci sia tanta umidità, però come ti spieghi che in cucina e sala non ho questi problemi ma solo nelle due camere e solo al mattino trovo l'acqua?
Qualche consiglio su di un deumidificatore da non spendere molto?
Dovrei alternarlo nelle due stanze giusto?
Le vaschette con i sali che si trovano in giro non servono a nulla?

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » mer dic 10, 2014 5:06 pm

L' umidità nelle camere al mattino è dovuta al fatto che siete in due persone che occupano la stanza per un lungo periodo, considera che nell' arco della giornata le ore più fredde sono al mattino, ecco che si forma la condensa nei punti più freddi della struttura edilizia.
Lascia stare i sali, l' investimento iniziale è basso ma dopo?
Secondo me una buona macchina silenziosa da usare anche in camera da letto sono le Mitsubishi, costano ma è una macchina che li vale tutti!!!

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » mer dic 10, 2014 9:07 pm

E nell'altra stanza (quella che ti dicevo con macchie di muffa) che non ci dorme ancora nessuno?
Dimenticavo, questa stanza dove non ci dorme nessuno è situata a nord.
Quindi dovrei usare il deumidificatore anche di notte?
A sto punto la spesa si raddoppia se ne devo prendere due.

Mi dai qualche modello di Mitsubishi?
Dei vari DeLonghi e Argo che mi dici?

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » gio dic 11, 2014 5:55 pm

Sei matto?
Acquisti un solo deumidificatore, lo lasci sempre alimentato e lo metti in un punto strategico, per esempio un corridoio e ogni tanto vai a svuotare il serbatoio.
Logicamente, dovrai tenere un po le porte interne aperte per agevolare il lavoro della macchina.
Il primo periodo si accenderà molto spesso ma una volta asciugato muri e resto partirà di rado.
Ti consiglio di guardare Mitsubishi perchè sono fatti veramente bene e sono particolarmente silenziosi.
In profondità, in quanto sviluppati in altezza, occupano poco spazio.
Il modello dipende dalle tue esigenze, ma io andrei su un 20 l/g come questo:

http://climatizzazione.mitsubishielectr ... s1_40.html

Anni fa ho preso un De Longhi ma mi sono mangiato le mano quando ho visto in funzione un Mitsubishi...

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » gio dic 11, 2014 10:41 pm

http://climatizzazione.mitsubishielectr ... s1_39.html

Di questo che mi dici?
Pare che abbia le stesse funzioni solo che questo è un 14 l/g, leggermente più silezioso ma ha il vantaggio di assorbire 0,275kw anziché 0,380.
Che te ne pare?
Se mi dai la tua mail ti mando la piantina di casa così ti fai un'idea della disposizione.
Avevo anche pensato di usarlo metà giornata in una stanza e metà nell'altra.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » ven dic 12, 2014 11:36 am

Assorbe di meno perchè è più piccolo, estrae 14 l/g massimi, secondo me andrebbe meglio un 20 l/g.
Non è che in 1/2 giornata hai asciugato muri e resto, alla prima stagione svuoterai spesso la vaschetta e dopo sempre di meno.

chino72
Messaggi: 260
Iscritto il: mar ott 26, 2010 12:16 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda chino72 » ven dic 12, 2014 1:45 pm

Ho dato un'occhiata tramire trovaprezzi, i piu economici che ho trovato di quello che mi hai consigliato costano 400€ ma non sono disponibili.

Jekterm
Messaggi: 906
Iscritto il: gio mag 27, 2010 3:05 pm

Re: difficoltà regolazione temperatura delle varie stanze

Messaggioda Jekterm » sab dic 13, 2014 7:03 am

Prendi il 14l/g


Torna a “Risparmio Energetico”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti